Come redigere il verbale d'assemblea di una società per azioni

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La legge italiana distingue fra le aziende con personalità giuridica (società di capitali e cooperative) e le imprese senza personalità giuridica (società di persone). La società di capitali più famosa è indubbiamente la Società per Azioni (SpA), che gode di una piena autonomia patrimoniale. La sottoscrizione delle azioni può avvenire in due modalità. La prima richiede la presenza di un notaio e di tutti i soci fondatori dell'azienda. La seconda prevede la redazione di un programma dove i promotori devono indicare le caratteristiche fondamentali dell'impresa. Ad ogni modo, dopo la sottoscrizione delle azioni con atto pubblico o scrittura privata autenticata bisogna convocare l'assemblea dei sottoscrittori. Essi dovranno stipulare l'atto costitutivo contenente varie informazioni quali le generalità dei soci, il numero delle azioni relative ad ogni socio fondatore, l'attività sociale principale e l'ammontare del capitale sottoscritto. Dopodiché occorre provvedere all'iscrizione dell'azienda nel Registro delle imprese competente per territorio, allegando inoltre i documenti attestanti l'osservanza delle condizioni stabilire dalla legge per la correttezza della costituzione. Nel presente tutorial vediamo come dover redigere il verbale d'assemblea di una Società per Azioni.

26

Occorrente

  • Verbale di assemblea ordinaria o straordinaria
  • Presidente dell'assemblea dei soci
  • Segretario dell'assemblea dei soci
  • Riunione assembleare
  • Notaio (eventuale)
36

Conoscere gli organi della SpA e la disciplina sulla convocazione dell'assemblea dei soci

Gli organi della Società per Azioni sono l'assemblea dei soci, l'organo amministrativo ed il Collegio Sindacale. Le fasi del procedimento assembleare sono la convocazione, la riunione, la votazione e la documentazione. L'assemblea dei soci bisogna convocarla almeno una volta l'anno ed entro il termine massimo di 120 giorni dalla chiusura dell'esercizio sociale, in modo da permettere l'approvazione del bilancio d'esercizio. Una volta convocata, l'assemblea dei soci viene presieduta dalla persona indicata nello Statuto o da quella eletta con il voto della maggioranza dei presenti, con l'assistenza di un segretario. Il presidente ha il compito di verificare la regolarità della costituzione, la legittimazione degli intervenuti, la modalità di esecuzione dei lavori ed i risultati delle votazioni. La convocazione dell'assemblea dei soci viene decisa dall'amministratore unico o dal Consiglio di amministrazione quando lo ritiene opportuno. L'organo amministrativo dovrà redigere un avviso contenente l'indicazione di giorno, ora, luogo e materie da trattare nel corso dell'adunanza.

46

Sapere le tipologie di assemblea dei soci e la disciplina sui quorum costitutivo-deliberativo

L'assemblea dei soci viene distinta in ordinaria oppure straordinaria. La prima ha competenza in merito all'approvazione del bilancio d'esercizio, alla delibera sulla responsabilità degli amministratori o dei sindaci, alla loro nomina o revoca ed alla regolamentazione dei lavori assembleari. La seconda è competente riguardo le modifiche allo Statuto, la nomina o sostituzione degli eventuali liquidatori, l'istituzione o la soppressione di sedi secondarie, la riduzione del capitale sociale in caso di recesso del socio e gli adeguamenti dello Statuto alle disposizioni normative. La costituzione dell'assemblea dei soci ordinaria è regolare quando viene rappresentata almeno la metà del capitale sociale (nella prima convocazione) e le sue deliberazioni risultano approvate sempre con la maggioranza assoluta. Per la regolarità della costituzione dell'assemblea dei soci straordinaria, bisogna invece distinguere tra aziende che fanno o no ricorso al mercato del capitale di rischio. A tal proposito, si consiglia di aprire il link https://www.dirittoprivatoinrete.it/societa/spa/assemblea_straordinaria.htm.

Continua la lettura
56

Riportare le informazioni richieste dal codice civile sul verbale d'assemblea e sottoscriverlo

Ogni deliberazione assembleare deve venire riportata su un apposito verbale d'assemblea, il quale permette di dare esecuzione alle decisioni assunte nel corso dell'adunanza. Questo documento obbligatorio viene redatto dal segretario coadiuvante il presidente dell'assemblea dei soci ordinaria oppure dal notaio, quando si tratta di assemblea dei soci straordinaria. Ad ogni modo la redazione andrà fatta osservando i requisiti speciali e la forma previsti dal codice civile. Il verbale d'assemblea deve innanzitutto contenere la data, l'orario ed il luogo di esecuzione della riunione, l'identità dei presenti (soci, amministratori, ecc.) ed il capitale sociale rappresentato da ogni partecipante. Successivamente bisogna indicare le modalità delle votazioni eseguite (voto segreto o palese), il loro risultato finale e le generalità dei soci favorevoli, astenuti o dissenzienti. Ulteriori informazioni che non possono mancare all'interno del verbale d'assemblea sono il numero della convocazione, gli argomenti trattati (ordine del giorno), il riassunto della discussione e le eventuali dichiarazioni pertinenti dei soci. A questo punto non rimane che la sottoscrizione del verbale d'assemblea da parte del segretario e presidente o del notaio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggere gli articoli 2371, 2375 e 2479-bis del codice civile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come cedere una società per azioni

Il mercato del lavoro è ricco di società e di aziende che hanno una loro particolare normativa e definizione. Tra esse c'è la società per azioni, ossia una società di capitali che possiede una personalità giuridica e ha un'autonomia perfetta in...
Aziende e Imprese

Come vendere le azioni di un'impresa

Nonostante gli ultimi anni hanno visto il fallimento di tante piccole-medie imprese, ci sono ancora quelli che si avventurano in un'esperienza lavorativa autonoma. Le probabilità di successo non risultano molto elevate, comunque è sempre possibile ottenere...
Aziende e Imprese

Come e quando revocare gli amministratori di una società

Come vedremo nel corso di questa guida, la revoca degli amministratori in una società di capitali comporta l'estinzione anticipata del rapporto tra gli amministratori revocati e la società, che attraverso una delibera discrezionale dell'assemblea può...
Aziende e Imprese

Come aprire una società in Serbia

Molti di noi, per via della crisi economica in Italia, avranno pensato di cambiare completamente vita, trasferendosi in una nuova casa e trovando un nuovo lavoro. Per fare ciò, a volte si sceglie di abbandonare il proprio paese e spostarsi all'estero....
Aziende e Imprese

Come redigere la situazione contabile

Nessuna società o attività commerciale in genere può funzionare senza una buona situazione contabile ben gestita e registrata, perché il bilancio è davvero il centro di ogni attività e tiene traccia di tutte le operazioni e le risorse. Inoltre,...
Aziende e Imprese

Titoli azionari, azioni dematerializzate e non cartolarizzate: caratteristiche

Le azioni rappresentano un settore complicato del mercato del reddito fisso e possono essere interpretate in titoli azionari, azioni dematerializzate e non cartolarizzate. Poiché il valore e i flussi di cassa del nuovo assetto si basano sui suoi titoli...
Aziende e Imprese

Differenze tra società di capitali aperte e chiuse

Le società di capitali sono delle forme giuridiche che le imprese di tipo più svariato assumono per operare nei loro settori di riferimento. Le principali società di capitali che attualmente operano in Italia sono le ben note S. P. A., cioè le Società...
Aziende e Imprese

Come redigere il bilancio di esercizio aziendale

La gestione di una qualunque società rappresenta un lavoro estremamente complesso, anche per colpa della burocrazia italiana. Qualora non vengano rispettate le norme giuridiche vigenti, si andrà incontro a procedimenti di tipo penale o sanzioni amministrative....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.