Come realizzare un progetto formativo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Nel caso in cui siate delle maestre oppure abbiate intenzione di intraprendere questa interessante professione, sicuramente conoscerete l'importanza che possiede il cosiddetto "progetto formativo", il cui obiettivo finale è solitamente quello di acquisire oppure affinare delle conoscenze scolastiche molto adeguate.
Seguendo abbastanza diligentemente le indicazioni delle norme giuridiche vigenti e cominciando dall'autonomia scolastica, si parla di "Piano dell'Offerta Formativa" (P. O. F.): nel seguente elementare e rapido articolo che enuncerò bene nei passaggi successivi, vi spiegherò brevemente come bisogna realizzare il contenuto di un qualunque "progetto formativo".

27

Occorrente

  • Piano dell'Offerta Formativa (P.O.F.)
  • Istituzione scolastica
  • Finanziamenti del M.E.F.
  • Insegnanti competenti
  • Operatori disponibili
  • Obiettivi finali
37

Un qualsiasi "progetto formativo" costituisce un'iniziativa dell'istruzione scolastica veramente funzionale: infatti, ogni scuola è obbligata a redigere il suo "Piano dell'Offerta Formativa" (P. O. F.), ovvero uno specifico "Documento d'Identità Didattica" (D. I. D.).
All'interno di quest'ultimo devono essere indicati approfonditamente gli obiettivi che si desiderano raggiungere e i principi sui quali ci si basa per riuscire a raggiungere efficacemente il successo di ciascun alunno, in termini di acquisizione o perfezionamento delle rispettive conoscenze scolastiche.

47

Dunque, il "progetto formativo" rappresenta lo strumento necessario per mettere in azione le intenzioni e le finalità dell'istituzione scolastica che lo ha organizzato.
Relativamente alla sua corretta impostazione, bisogna cominciare dalle esigenze specifiche non soltanto del micro-contesto di riferimento (ossia degli alunni stessi), ma anche del macro-contesto (ovvero del tessuto sociale, economico e culturale del territorio interessato).

Continua la lettura
57

Studiate tutte le necessità da considerare assolutamente, occorre confrontarsi con le risorse delle quali si dispone (sia in termini di economicità che in quelli umani).
Precisamente, è necessario fare i conti con i finanziamenti ricevuti dal "Ministero dell'Economia e delle Finanze" (M. E. F.) e anche con l'effettiva presenza degli insegnanti competenti e degli operatori disponibili alla realizzazione del "progetto formativo".

67

Per concludere la trattazione del seguente argomento, successivamente alla fase dell'analisi delle esigenze fondamentali e delle risorse economiche occorrenti, è assolutamente necessario stabilire con molta esattezza quali devono essere gli obiettivi conclusivi del "progetto formativo" che potrebbero essere realizzati e valutati in maniera concreta.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

I permessi per i lavoratori studenti ed il congedo formativo

La legge stabilisce delle regolamentazioni specifiche, per permettere agli studenti lavoratori, di proseguire gli studi, con un'adeguata formazione universitaria, scolastica e professionale, di pari passo all'attività lavorativa eseguita; in questa guida...
Lavoro e Carriera

Come calcolare lo stipendio netto del contratto a progetto

Uno dei contratti più diffusi nell'ambito del lavoro è sicuramente quella "a progetto": si tratta di un tipo di contratto firmato dal lavoratore che accetta di realizzare un determinato progetto dietro il corrispettivo di un prezzo. In questa guida,...
Lavoro e Carriera

Come redigere un progetto di formazione per la sanità

Tutti gli operatori che lavorano in una struttura sanitaria, svolgono un lavoro molto importate che allo stesso tempo richiede una grande responsabilità. È dunque fondamentale, per tutti coloro che svolgono questa professione, rimanere sempre aggiornati...
Lavoro e Carriera

5 caratteristiche del contratto a progetto

Nel lavoro a progetto il lavoratore è un collaboratore autonomo e non un dipendente. L'attività si basa, appunto, sulla realizzazione di un determinato progetto. Questa forma di lavoro flessibile sostituisce quello di collaborazione coordinata e continuata...
Lavoro e Carriera

Come compilare un progetto per corsi PON - POF

Se sei laureato e non trovi lavoro, hai la possibilità di guadagnare qualche euro, presentando domanda come "Esperto Esterno" presso le Scuole Statali di vari gradi. Ci si può candidare come docente di determinate attività didattiche secondo un criterio...
Lavoro e Carriera

5 regole per il calcolo del costo di un progetto

Quando si stila un progetto bisogna tener conto di moltissime cose prima di determinare il costo finale. Indipendentemente dal progetto, quindi, colui che lo redige deve prestare molta attenzione a calcolare tutto l'occorrente per poter determinare l'importo...
Lavoro e Carriera

Come proporre un progetto e farsi finanziare online con il crowdfunding

Avere una buona idea imprenditoriale è necessario per avere successo con la crisi che sta attraversando il nostro sistema economico-finanziario. Eppure, la semplice idea, per quanto innovativa e vincente, non è sufficiente per garantire un sicuro ritorno...
Lavoro e Carriera

Come redigere un contratto a progetto

Il contratto a progetto, denominato anche contratto di collaborazione, è un particolare strumento giuridico, predisposto per disciplinare un rapporto lavorativo intercorrente fra due soggetti (il datore di lavoro e il prestatore di lavoro), con cui quest'ultimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.