Come realizzare un concorso a premi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per concorso a premi si intende un' iniziativa con fini in parte commerciali, la quale intende favorire la conoscenza di vari marchi commerciali e servizi attraverso dei premi. Così facendo, vengono messi in palio beni, oppure sconti sui prezzi. In questa guida, passo dopo passo, tutte le indicazioni utili su come realizzare al meglio un concorso a premi.

24

Totalmente gratuito

Requisito principale di un concorso a premi è il fatto di essere totalmente gratuito, fermo restando la cifra che si renderà necessaria per le ordinarie spese da sostenere per sostenere al concorso medesimo, come ad esempio la spedizione dei documenti utili, oppure dei tagliandi e di tutte le eventuali partecipazioni telefoniche. Questo tipo di concorso può essere messo a punto soltanto da aziende produttrici o commerciali che distribuiscono sia beni che servizi allo scopo di effettuarne le relative promozioni. Va detto che questo tipo di aziende non devono essere necessariamente italiane, ma possono essere anche di paesi esteri senza risiedere in modo stabile in Italia, anche se in questo caso, a norma di legge, dovranno avvalersi di un rappresentante fiscale che abbia la residenza in Italia, nominato come stabilito dall'articolo 17 del DPR del 26/10/1972.

34

L' assegnazione dei premi

Sarà assolutamente indispensabile porre in palio uno dei primi che saranno poi assegnati a chi ne ha diritto dal momento in cui saranno individuati il vincitore o i vincitori. Si deve tenere presente che in questo tipo di concorsi, l'assegnazione dei premi in questione si effettua in base alla sorte. Tutto avverrà tramite congegno o macchina. Attraverso varie prove di abilità, i partecipanti al concorso dovranno esprimere un pronostico o un giudizio inerente a vari argomenti o, in alternativa, rispondere ad alcune categorie di quesiti.

Continua la lettura
44

Il regolamento

Se si presenta la necessità di dover modificare il regolamento, la comunicazione può essere data anche lo stesso giorno in cui esse si verificano, sempre se non sono presenti modifiche a particolari e sostanziali caratteristiche del regolamento: in questo caso, esse vanno comunicate almeno quindici giorni prima che vengano messi in atto gli effetti di tali modifiche.
Il periodo massimo della durata di un concorso a premio è di un anno, e inizia a decorrere a partire dalla data di inizio, cioè dal giorno in cui viene fatta conoscere l'iniziativa. Entro i quindici giorni che precedono l'inizio del concorso, l'azienda che lo organizza, compila gli appositi moduli ed allega i documenti relativi al regolamento del concorso; il tutto va inviato al Ministero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come organizzare una lotteria a premi in un bar

Le feste del Natale, Pasqua o Capodanno sono tutte delle occasioni speciali che si possono festeggiare in compagnia, dove sempre più spesso si ricorre in attività ludiche e ricreative, quali tombolate divertenti e lotterie a premi. Potrà infatti capitare,...
Aziende e Imprese

come partecipare ad una gara di appalto pubblica

Tutti possono partecipare ad una gara di appalto pubblica. Le ditte che hanno i requisiti che prevede il bando di concorso, devono debitamente informarsi sui termini e le regole del concorso prima di effettuare la richiesta. Una volta effettuata la domanda,...
Aziende e Imprese

Come cercare degli sponsor

State organizzando un evento o concorso speciale? Vi suggerisco di ricercare il sostenimento da parte di qualche sponsor. Difatti, essi vi saranno d'aiuto nel fronteggiare le spese e diffondere il o i prodotti della vostra società.Non sapete come cercare...
Aziende e Imprese

Come realizzare una campagna di crowdfunding

Quando abbiamo un'idea nella testa che vorremmo a tutti i costi realizzare, abbiamo bisogno di supporto soprattutto finanziario. Se l'idea è qualcosa che si occupa del bene comune di tutti, ci sono diversi modi per ottenere concretamente le finanze per...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le rettifiche delle fatture di acquisto

Quando si arriva al momento della chiusura di un esercizio commerciale, per poter depositare un corretto bilancio della situazione dell'attività stessa, può essere necessario contabilizzare le rettifiche delle fatture di acquisto dei beni. Questi costi,...
Aziende e Imprese

Come realizzare un volantino pubblicitario

All'interno di questa guida ci soffermeremo sulla spiegazione del semplice procedimento che ti porterà a realizzare un volantino pubblicitario. Per capire come fare proseguì nella lettura della semplicissima e pratica guida ed armati di carta e penna...
Aziende e Imprese

Come realizzare un depliant pubblicitario

I depliant sono utilizzati principalmente per scopi pubblicitari e/o per target di riferimento. La scelta degli slogan, della struttura, dei colori, delle immagini, è fondamentale e non sempre troppo facile. Il depliant deve contenere tutte le informazioni...
Aziende e Imprese

Come proporre un progetto di design

Per chi frequenta scuole di design si realizza, prima o poi, l’occasione di presentare un proprio progetto per partecipare a qualche concorso sponsorizzato dove c’è la possibilità d’ottenere premi in denaro o in offerte di lavoro.In primo luogo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.