Come realizzare un buon grafico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Ditte pubbliche e private, quotidianamente, registrano dati positivi e purtroppo anche negativi. Per un buon rendimento, bisogna analizzare i cambiamenti. Calcoli e statistiche vengono nettamente semplificati da elaboratori grafici. I diagrammi segnalano variazioni ed andamenti di una società o un'attività. Le curve si innalzano o abbassano in base a dati veritieri. Un grafico si può realizzare a mano oppure al PC. In quest'ultimo caso, si ricorre a programmi come Excel, Access, Calc o Number. Il mondo digitale, offre soluzioni per tutti i gusti. In base alle esigenze, si potra optare per grafici a torta, istogrammi, linee e quant'altro. Per progettare un buon grafico, di qualità, occorrerà seguire alcuni semplici accorgimenti.

27

Occorrente

  • Tempo
  • Voglia di apprendere
  • Carta e penna
  • Software specifici
37

Per realizzare un buon grafico, cartaceo oppure digitale, scegliere innanzitutto un nome. Pertanto, optare per un titolo anche breve, ma efficace. Poche parole serviranno a contestualizzarlo immediatamente. Nella versione digitale, qualsiasi software assegna il titolo al primo passo del wizard. Successivamente, citare sempre le fonti dei dati. Stesso discorso per elementi della società stessa e di un'attività personale. La fonte conferisce autorevolezza alle informazioni. Una dote di trasparenza viene sempre apprezzata, in un buon grafico.

47

Per realizzare un buon grafico completo, oltre ai valori ed ai numeri in fila, esplicitare l'unità di misura. In mancanza, diventerebbe difficile da comprendere. Per avere chiaro il concetto, ecco un esempio. In un diagramma viene rappresentata la distanza percorsa da alcuni personaggi. Si riporta una sequenza di numeri da 1 a 10. Senza l'unità di misura, ci si confonderà con i chilometri, i metri oppure i centimetri. Riportare quindi i dati correttamente, indicandoli lungo gli assi per comodità. Saranno più semplici da interpretare.

Continua la lettura
57

Per realizzare un buon grafico, non dimenticare la legenda. In realtà, è un ulteriore elemento importante per una buona riuscita. Nel diagramma vengono rappresentati grandezze differenti e gli andamenti. Per rendere il grafico comprensibile, introdurli nella legenda. In tal senso, utilizzare colori diversi, ben visibili ed accattivanti. Per la rappresentazione grafica, scegliere quella che più si presta maggiormente alla situazione. Pertanto, considerare i dati da rappresentare e riportarli sul grafico stesso. Non prendere per buono il primo diagramma. Ogni rappresentazione grafica va attentamente valutata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non soffermarsi sul primo grafico, ma ottimizzare al meglio i dati a disposizione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare un grafico pubblicitario

Il grafico pubblicitario è una figura professionale che lavora nel settore della comunicazione. Il suo obiettivo è principalmente quello di creare oggetti visivi, pubblicarli e trasmetterli tramite i media. Lo scopo si riassume nell'invio di un messaggio...
Lavoro e Carriera

Come diventare Grafico

Il graphic designer è una figura professionale che lavora nel settore della comunicazione visiva. Il suo lavoro consiste principalmente nel creare oggetti visivi, intesi per essere stampati, pubblicati o trasmessi tramite i media elettronici allo scopo...
Lavoro e Carriera

Come realizzare un asilo nido aziendale

Quando si diventa genitori, la vita lavorativa deve, necessariamente, adattarsi alle nuove esigenze familiari. Non è semplice reperire servizi di supporto adeguati, le cui caratteristiche soddisfino le nostre esigenze in termini di orari, costi e locazione....
Lavoro e Carriera

Come realizzare un volantino per lezioni private

Se ci siamo appena laureati e vogliamo guadagnare qualcosa in attesa di un lavoro stabile, possiamo mettere a disposizione di altri studenti la nostra esperienza acquisita nel corso degli anni. Gli annunci pubblicitari si possono fare sul web, ma soprattutto...
Lavoro e Carriera

Come realizzare un asilo in casa

Se date un'occhiata al mondo del lavoro, vi accorgete immediatamente che per poter andare avanti, al giorno d'oggi, occorre sì buona volontà, ma anche una grande dose di spirito di iniziativa e inventiva. Inventarsi, infatti, un lavoro completamente...
Lavoro e Carriera

Come realizzare la macro e microprogettazione di un intervento formativo

La progettazione aziendale è uno degli elementi base dell'economia aziendale, soprattutto per chi possiede un'impresa.Quando prepariamo un progetto abbiamo infatti bisogno di porci alcune domande fondamentali.A chi ci rivolgiamo, quali sono i nostri...
Lavoro e Carriera

Tutti i segreti per realizzare la video intervista perfetta

Per fare una video intervista bisogna imparare delle regole generali e seguire dei consigli pratici al fine di ottenere un intervista molto interessante, creativa e dinamica. Basta pensare alle video interviste girate per esempio durante gli eventi, come...
Lavoro e Carriera

Come realizzare un progetto formativo

Nel caso in cui siate delle maestre oppure abbiate intenzione di intraprendere questa interessante professione, sicuramente conoscerete l'importanza che possiede il cosiddetto "progetto formativo", il cui obiettivo finale è solitamente quello di acquisire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.