Come realizzare un buon grafico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Ditte pubbliche e private, quotidianamente, registrano dati positivi e purtroppo anche negativi. Per un buon rendimento, bisogna analizzare i cambiamenti. Calcoli e statistiche vengono nettamente semplificati da elaboratori grafici. I diagrammi segnalano variazioni ed andamenti di una società o un'attività. Le curve si innalzano o abbassano in base a dati veritieri. Un grafico si può realizzare a mano oppure al PC. In quest'ultimo caso, si ricorre a programmi come Excel, Access, Calc o Number. Il mondo digitale, offre soluzioni per tutti i gusti. In base alle esigenze, si potra optare per grafici a torta, istogrammi, linee e quant'altro. Per progettare un buon grafico, di qualità, occorrerà seguire alcuni semplici accorgimenti.

27

Occorrente

  • Tempo
  • Voglia di apprendere
  • Carta e penna
  • Software specifici
37

Per realizzare un buon grafico, cartaceo oppure digitale, scegliere innanzitutto un nome. Pertanto, optare per un titolo anche breve, ma efficace. Poche parole serviranno a contestualizzarlo immediatamente. Nella versione digitale, qualsiasi software assegna il titolo al primo passo del wizard. Successivamente, citare sempre le fonti dei dati. Stesso discorso per elementi della società stessa e di un'attività personale. La fonte conferisce autorevolezza alle informazioni. Una dote di trasparenza viene sempre apprezzata, in un buon grafico.

47

Per realizzare un buon grafico completo, oltre ai valori ed ai numeri in fila, esplicitare l'unità di misura. In mancanza, diventerebbe difficile da comprendere. Per avere chiaro il concetto, ecco un esempio. In un diagramma viene rappresentata la distanza percorsa da alcuni personaggi. Si riporta una sequenza di numeri da 1 a 10. Senza l'unità di misura, ci si confonderà con i chilometri, i metri oppure i centimetri. Riportare quindi i dati correttamente, indicandoli lungo gli assi per comodità. Saranno più semplici da interpretare.

Continua la lettura
57

Per realizzare un buon grafico, non dimenticare la legenda. In realtà, è un ulteriore elemento importante per una buona riuscita. Nel diagramma vengono rappresentati grandezze differenti e gli andamenti. Per rendere il grafico comprensibile, introdurli nella legenda. In tal senso, utilizzare colori diversi, ben visibili ed accattivanti. Per la rappresentazione grafica, scegliere quella che più si presta maggiormente alla situazione. Pertanto, considerare i dati da rappresentare e riportarli sul grafico stesso. Non prendere per buono il primo diagramma. Ogni rappresentazione grafica va attentamente valutata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non soffermarsi sul primo grafico, ma ottimizzare al meglio i dati a disposizione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

come disegnare un diagramma del flusso di lavoro nella tua ditta

In questo articolo vogliamo aiutare te e tutti i nostri lettori a capire come poter disegnare un diagramma del flusso di lavoro, nella tua ditta. Iniziamo subito con il dire che un diagramma del flusso di lavoro è uno schema che mostra come si divide...
Aziende e Imprese

Come creare un organigramma aziendale con Powerpoint

Se avete la fortuna di lavorare presso una grande azienda, sicuramente vi sarete più volte trovati nella situazione di dover presentarne la struttura ad un fornitore, piuttosto che ad futuro collaboratore o ancora ad un congresso o ad una più ampia...
Lavoro e Carriera

Come diventare un grafico pubblicitario

Il grafico pubblicitario è una figura professionale che lavora nel settore della comunicazione. Il suo obiettivo è principalmente quello di creare oggetti visivi, pubblicarli e trasmetterli tramite i media. Lo scopo si riassume nell'invio di un messaggio...
Finanza Personale

Come leggere i grafici nel forex

I grafici sono indispensabili per capire e studiare l'andamento del mercato valutario. Tuttavia, non sempre la loro interpretazione è così immediata, ed è necessario chiarire alcuni concetti chiave. Iniziamo con il dire che forex (definito anche mercato...
Lavoro e Carriera

Come diventare grafico e avviare la propria attività

Se siete una persona creativa con capacità artistiche ed avete una buona conoscenza dell'informatica, o comunque è una materia che vi appassiona, allora dovreste provare a diventare un grafico. Se volete, infatti, lavorare nell'ambito pubblicitario...
Lavoro e Carriera

Come diventare Grafico

Il graphic designer è una figura professionale che lavora nel settore della comunicazione visiva. Il suo lavoro consiste principalmente nel creare oggetti visivi, intesi per essere stampati, pubblicati o trasmessi tramite i media elettronici allo scopo...
Finanza Personale

Come prevedere l'andamento della borsa

La borsa, è un mercato finanziario destinato alla contrattazione di prodotti finanziari quali ad esempio azioni, obbligazioni e titoli di Stato. Chi opera in questo contesto, effettua in pratica una compravendita di questi prodotti, attenendosi alla...
Finanza Personale

10 suggerimenti per ottenere risultati migliori in borsa

Il mondo della borsa è complicato e mutevole. Se non si ha la giusta preparazione e non si agisce con la giusta cautela, si possono rischiare gravi perdite. In caso però si voglia provare ad avventurasi in questo mondo, ci sono 10 semplici suggerimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.