Come realizzare la macro e microprogettazione di un intervento formativo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La progettazione aziendale è uno degli elementi base dell'economia aziendale, soprattutto per chi possiede un'impresa.
Quando prepariamo un progetto abbiamo infatti bisogno di porci alcune domande fondamentali.
A chi ci rivolgiamo, quali sono i nostri obiettivi, qual è lo scopo, quali sono i tempi e i luoghi.
Queste sembrano domande semplici che si è abituati a porsi ma sono fondamentali per creare un intervento formativo.
Vediamo quindi passo per passo in questa guida come realizzare la macro e microprogettazione di un intervento formativo.

25

La piramide dei bisogni di Maslow

La piramide dei bisogni di Maslow è uno dei primi strumenti che possiamo utilizzare per la progettazione.
as">Questa infatti ci aiuta realmente a capire i bisogni degli utenti a cui è rivolta la progettazione.
Alla base della piramide troviamo sicuramente i bisogni fisiologici, salendo ci troviamo davanti ai bisogni di sicurezza e i bisogni di appartenenza che non sono da sottovalutare in alcun modo.
Quindi ci troviamo davanti ai bisogni di stima e autostima per arrivare in cima con i bisogni di auto realizzazione.

35

La microprogettazione

Vediamo quindi cosa è in sostanza la microprogettazione.
Per microprogettazione si intende la progettazione della specifica attività formativa e di addestramento che può riguardare tecniche, docenti e contenuti didattici.
Riguarda quindi progettare le singole unità didattiche e la documentazione di supporto.
Ma quali sono le competenze necessaria per una buona microprogettazione?
È importante che ci siano le tre regole basi su cui basare tutta la progettazione che riguardano le 3P:
-people, ossia il gruppo di studio a cui è rivolto
-process, il processo che si mette in atto
-product, ciò che si vuole comunicare, il vero e proprio prodotto, in senso figurato, da trasferire
Queste possono poi diventare 4P che noi possiamo tradurre facilmente con le 4 domande basi:
-Chi?
-Che cosa?
-Quando?
-Come?

Continua la lettura
45

La macroprogettazione

La macroprogettazione invece è quella progettazione per cui ogni obiettivo deve:
-Descrivere la prestazione, ossia quello che sta avendo atto al momento riguardo la persona stessa
-Indicare il contesto e le condizioni attuali
-Contenere il criterio, che riguarda ciò la quantità e la qualità per raggiungere l'obbiettivo stesso
Detto questo il resto del discorso è molto simile alla microprogettazione, per quanto riguarda le 3P e successivamente le 4P.
Spero che questa guida possa esservi stata d'aiuto.
Non mi resta che augurarvi un buon lavoro e una buona progettazione!

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

I permessi per i lavoratori studenti ed il congedo formativo

La legge stabilisce delle regolamentazioni specifiche, per permettere agli studenti lavoratori, di proseguire gli studi, con un'adeguata formazione universitaria, scolastica e professionale, di pari passo all'attività lavorativa eseguita; in questa guida...
Lavoro e Carriera

Come preparare un corso di formazione

Per preparare un corso di formazione, è importante tenere conto di diverse variabili e conoscere le metodologie più utili da applicare per un suo corretto svolgimento. Ovviamente, l'argomento delle lezioni incide molto sulle attività di progettazione...
Lavoro e Carriera

Come diventare designer di mobili

I designer di mobili sono degli esperti nella creazione e progettazione di arredi, tenedo in considerazione sia l'estetica che la funzionalità. Essi hanno il compito di progettare mobili per interni ed esterni, tenendo in considerazione fattori come...
Lavoro e Carriera

Come lavorare sulle navi da crociera

Se siamo degli amanti delle barche ed in particolare ci piacerebbe lavorare su di esse, per prima cosa dovremo essere in possesso di alcuni particolari requisiti necessari per poter navigare. Per riuscire ad ottenerli, dovremo seguire un percorso formativo...
Lavoro e Carriera

Come fare lo chef

Se stiamo cercando un lavoro e abbiamo già in mente quello che ci piacerebbe scegliere, sicuramente sapremo che prima di farcela dovremo seguire un particolare percorso formativo che dipende dal tipo di lavoro di nostro interesse. Ogni lavoro ha infatti...
Lavoro e Carriera

Come candidarsi e cercare lavoro alla Rai

Se il vostro desiderio è quello di lavorare alla Rai, sappiate che l’azienda pubblica offre una ricca gamma di opportunità lavorative: dall’area editoriale a quella di produzione, dallo staff ai nuovi talenti che cercano fortuna nel mondo dello...
Lavoro e Carriera

Come diventare esperto in efficienza e risparmio energetico

Ottenere un attestato professionale di esperto in efficienza e in risparmio energetico vuol dire poter lavorare in un settore, quello del mercato energetico, assolutamente moderno, remunerativo ed in costante sviluppo sia dal punto di vista tecnologico...
Lavoro e Carriera

Come realizzare un buon grafico

Ditte pubbliche e private, quotidianamente, registrano dati positivi e purtroppo anche negativi. Per un buon rendimento, bisogna analizzare i cambiamenti. Calcoli e statistiche vengono nettamente semplificati da elaboratori grafici. I diagrammi segnalano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.