Come realizzare la macro e microprogettazione di un intervento formativo

Tramite: O2O 21/11/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

La progettazione aziendale è uno degli elementi base dell'economia aziendale, soprattutto per chi possiede un'impresa.
Quando prepariamo un progetto abbiamo infatti bisogno di porci alcune domande fondamentali.
A chi ci rivolgiamo, quali sono i nostri obiettivi, qual è lo scopo, quali sono i tempi e i luoghi.
Queste sembrano domande semplici che si è abituati a porsi ma sono fondamentali per creare un intervento formativo.
Vediamo quindi passo per passo in questa guida come realizzare la macro e microprogettazione di un intervento formativo.

25

La piramide dei bisogni di Maslow

La piramide dei bisogni di Maslow è uno dei primi strumenti che possiamo utilizzare per la progettazione.
as">Questa infatti ci aiuta realmente a capire i bisogni degli utenti a cui è rivolta la progettazione.
Alla base della piramide troviamo sicuramente i bisogni fisiologici, salendo ci troviamo davanti ai bisogni di sicurezza e i bisogni di appartenenza che non sono da sottovalutare in alcun modo.
Quindi ci troviamo davanti ai bisogni di stima e autostima per arrivare in cima con i bisogni di auto realizzazione.

35

La microprogettazione

Vediamo quindi cosa è in sostanza la microprogettazione.
Per microprogettazione si intende la progettazione della specifica attività formativa e di addestramento che può riguardare tecniche, docenti e contenuti didattici.
Riguarda quindi progettare le singole unità didattiche e la documentazione di supporto.
Ma quali sono le competenze necessaria per una buona microprogettazione?
È importante che ci siano le tre regole basi su cui basare tutta la progettazione che riguardano le 3P:
-people, ossia il gruppo di studio a cui è rivolto
-process, il processo che si mette in atto
-product, ciò che si vuole comunicare, il vero e proprio prodotto, in senso figurato, da trasferire
Queste possono poi diventare 4P che noi possiamo tradurre facilmente con le 4 domande basi:
-Chi?
-Che cosa?
-Quando?
-Come?

Continua la lettura
45

La macroprogettazione

La macroprogettazione invece è quella progettazione per cui ogni obiettivo deve:
-Descrivere la prestazione, ossia quello che sta avendo atto al momento riguardo la persona stessa
-Indicare il contesto e le condizioni attuali
-Contenere il criterio, che riguarda ciò la quantità e la qualità per raggiungere l'obbiettivo stesso
Detto questo il resto del discorso è molto simile alla microprogettazione, per quanto riguarda le 3P e successivamente le 4P.
Spero che questa guida possa esservi stata d'aiuto.
Non mi resta che augurarvi un buon lavoro e una buona progettazione!

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come preparare un corso di formazione

Per preparare un corso di formazione, è importante tenere conto di diverse variabili e conoscere le metodologie più utili da applicare per un suo corretto svolgimento. Ovviamente, l'argomento delle lezioni incide molto sulle attività di progettazione...
Lavoro e Carriera

Come diventare designer di mobili

I designer di mobili sono degli esperti nella creazione e progettazione di arredi, tenedo in considerazione sia l'estetica che la funzionalità. Essi hanno il compito di progettare mobili per interni ed esterni, tenendo in considerazione fattori come...
Lavoro e Carriera

Come realizzare un asilo nido aziendale

Quando si diventa genitori, la vita lavorativa deve, necessariamente, adattarsi alle nuove esigenze familiari. Non è semplice reperire servizi di supporto adeguati, le cui caratteristiche soddisfino le nostre esigenze in termini di orari, costi e locazione....
Lavoro e Carriera

Come lavorare sulle navi da crociera

Se siamo degli amanti delle barche ed in particolare ci piacerebbe lavorare su di esse, per prima cosa dovremo essere in possesso di alcuni particolari requisiti necessari per poter navigare. Per riuscire ad ottenerli, dovremo seguire un percorso formativo...
Lavoro e Carriera

Come realizzare un volantino per lezioni private

Se ci siamo appena laureati e vogliamo guadagnare qualcosa in attesa di un lavoro stabile, possiamo mettere a disposizione di altri studenti la nostra esperienza acquisita nel corso degli anni. Gli annunci pubblicitari si possono fare sul web, ma soprattutto...
Lavoro e Carriera

Come diventare assistente educativo

L'assistente educativo rappresenta un operatore che lavora nel settore sociale, con la finalità di collaborare e di fornire ausilio ad giovanissimi individui (nello specifico infanti), all'interno di strutture adibite alla loro educazione ed al loro...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato

L'avvocato è uno delle attività lavorative più gettonate al mondo non solo per una questione economica ma anche per lo status sociale che conferisce. Per poter svolgere questa professione, una delle abilità principali, è quella di essere dei buoni...
Lavoro e Carriera

Come realizzare un asilo in casa

Se date un'occhiata al mondo del lavoro, vi accorgete immediatamente che per poter andare avanti, al giorno d'oggi, occorre sì buona volontà, ma anche una grande dose di spirito di iniziativa e inventiva. Inventarsi, infatti, un lavoro completamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.