Come Rateizzare Le Multe

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Multe troppo salate? Dopo l'inasprimento di alcune sanzioni comuni, l'amministrazione viene incontro ai cittadini più deboli e meno abbienti permettendone il pagamento dilazionato, per quelle di importo superiore a 200,00 euro. Lo stabilisce la circolare 6535 del Ministero dell'Interno, con la quale si chiariscono i punti della legge 120/2010. Se siete stati soggetti ad una multa ma in questo momento non avete la possibilità di pagarla in un'unica soluzione, continuate a leggere la guida per scoprire come rateizzare l'intero ammontare.

26

Occorrente

  • Carta e penna o in alternativa un pc e una stampante.
36

Arrivano buone notizie dal Ministero dell'Interno. Da oggi, tra le spese che si possono rateizzare è compresa anche la classica multa (o sanzione amministrativa) per infrazione stradale. Per ottenere il piano di rateizzazione è necessario che il verbale abbia un valore superiore ai 200,00 euro. Possono richiedere la dilazione tutti coloro che hanno un reddito imponibile inferiore a 10.628,16 euro annui. Detto limite di reddito è alzato di 1.032,91 euro per ogni familiare convivente. La sanzione deve riferirsi ad un'unica sanzione e non essere stata già impugnata dal Prefetto o dal Giudice di pace.

46

Verificato il possesso dei requisiti sopra citati, si può procedere con la richiesta di rateizzazione. Va presentata entro 30 giorni dalla notifica o dalla data di contestazione, direttamente al Prefetto (qualora la violazione sia stata accertata dalle autorità nazionali di pubblica sicurezza) oppure al Sindaco o al Presidente della Giunta Provinciale, se da funzionari amministrativi di comune, provincia o regione. L'organo preposto ha 90 giorni di tempo per accoglierla o rigettarla. In caso di esito positivo, verrà disposto il piano di rateizzazione relativo alla multa in oggetto. In mancanza di risposta, la domanda si intende respinta ed il cittadino avrà 30 giorni per espletare il pagamento.

Continua la lettura
56

L'autorità competente provvederà, in base al reddito del richiedente, alla rateizzazione della multa. Si può ottenere una dilazione di 12 rate mensili per sanzioni dai 200,00 ai 2.000,00 euro; fino a 24 per un importo pari a 5.000,00 euro. Nel caso in cui la multa superi detta cifra, le rate possono arrivare fino a 60. Solitamente, il minimo non è inferiore ai 100,00 euro, più gli interessi dovuti. Bisogna fare parecchia attenzione alla puntualità. Se il debitore salta le prime due rate, automaticamente perde il beneficio e dovrà versare il resto della somma in un'unica soluzione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione alla puntualità

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come gestire il proprio stipendio

In questa bella guida, che abbiamo pensato di proporvi, vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, a capire come e cosa dover fare, per poter gestire nella maniera migliore, il proprio stipendio, in modo da non sprecarlo, ma riuscire anche a mettere...
Finanza Personale

Come segnalare un cartella esattoriale errata

A nessuno piace pagare le tasse, ancor meno quando queste non sono dovute, o presentano delle anomalie. È già successo numerose volte in passato e continua a succedere di vedersi recapitare la notifica di cartelle esattoriali errate e di non sapere...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nigeria

La Nigeria è uno stato federale dell'Africa, membro del Commonwealth. Indipendente dal 1960, il paese fu sottoposto a regime militare dal 1966 al 1979. Successivamente è stato retto da una Costituzione che affidava la funzione esecutiva al Presidente...
Finanza Personale

Come e per quanto tempo conservare fatture e bollette

Bollette, fatture, ricevute bancarie e chi più ne ha più ne metta! Quanto tempo e spazio ti toglie sistemare tutte queste cose? Ma forse non sai che tutti questi documenti vanno conservati solo per un tot di tempo. Con questa piccola guida vi daremo...
Finanza Personale

Come pagare i bollettini postali online

Se ci si dimentica di pagare determinati bollettini (della luce, del gas, del canone RAI, della Tares, ecc.) e gli Uffici postali sono chiusi, non bisogna agitarsi, perché avendo una carta prepagata "Postepay" o un "Conto BancoPosta" (di qualunque tipologia)...
Finanza Personale

Come pagare le bollette del gas a rate

L'incubo delle bollette del gas è una costante, soprattutto in periodi di crisi. Solitamente tutti coloro che decidono di usufruire di questa fonte energetica hanno organizzato il consumo della propria abitazione in modo tale che l'acqua calda, il riscaldamento...
Finanza Personale

Come richiedere unicreditcard extra di Unicredit Banca

Se siete arrivati su questa guida è perché cercavate informazione sulla UniCreditCard Extra, la carta di credito dell'UniCredit che ti permette di rateizzare i tuoi acquisti, anche con rate leggere.Tuttavia UniCredit ha cambiato il nome della sua carta,...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Libano

Il Vicino Oriente ha come stato il Libano. Esso ha come capitale Beirut. Sorgono lì le attività principali di produzione, economiche e finanziarie maggiormente importanti di tutto lo Stato. Una politica scambista e libera favoriscono tali attività....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.