Come Pulire E Vendere Il Rame

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il rame è il metallo più usato fin dall'antichità, si presenta rosato o rossastro. Ha conducibilità elettrica e termica elevatissime, è molto resistente alla corrosione e non è magnetico. E’ duttile e malleabile, ed è quindi di facile lavorazione. Inoltre è facilmente riciclabile. Ecco quindi alcuni consigli su come pulire e vendere il rame usato che avete in casa per racimolare qualche soldino. Naturalmente pulito a un valore maggiore che con residui ferrosi o plastici.

28

Occorrente

  • taglierino, forbici
  • rame usato
38

Non è necessario, nell'ipotesi di fili contenete rame, bruciarli perché la plastica bruciata risulta cancerogena, dunque nociva e pericolosa per la salute in aggiunta al fatto che altamente inquinante. In alternativa potete utilizzare la macchina spela-cavi o sguaina-cavi, che potete reperire in qualsiasi ferramenta. Può essere manuale o elettrica. Oppure potete utilizzare semplicemente delle forbici o un taglierino.

48

Nel caso specifico, dovete prendere i vostri fili ed incidere la guaina, facendo attenzione a non danneggiare i fili di rame. Il filo dovrà risultare ben teso cosicché l’operazione risulti più semplice. Una volta fatta l’incisione basterà, con un po’ di forza, tirare la guaina verso i lati del filo di rame. Inizialmente l’operazione non risulterà immediata, ci vorrà un po’ di pratica. Una volta conclusa l’ operazione di pulizia potete avvolgere il rame in piccole bobine.

Continua la lettura
58

Se avete, invece, vecchi oggetti, come piatti o paioli, potete utilizzare dei prodotti specifici, reperibili nei supermercati. Oppure utilizzare metodi naturali, come per esempio un limone. Basterà strofinarlo sull'oggetto da pulire e poi risciacquarlo con acqua corrente.

68

Ora che il vostro rame è pulito potete venderlo. Informatevi, consultando anche internet, sui centri di smaltimento più vicini alla vostra residenza. Assicuratevi che siano autorizzati e certificati per quanto riguarda le norme ambientali ed il trasporto. Considerate che la valutazione del rame varia di giorno in giorno a seconda della quotazione in borsa e dalla tipologia di rottame. Di primo tipo o di recupero provengono dalla demolizione di manufatti al termine della loro utilità. Di secondo tipo o produzione quando provengono da ritagli o sfridi di semilavorati.

78

Per qualsiasi dubbio chiedete informazioni ai centri di smaltimento, o visitate i loro siti internet. Fatevi fare dei preventivi da più centri, in modo da poter valutare il miglior offerente.
Con questo quinto passo concludiamo questa guida su come pulire e vendere il rame.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come vendere olio di propria produzione

Se possediamo un appezzamento con degli alberi di ulivi, sicuramente ogni anno raccoglieremo i frutti di questi alberi, ossia le olive, per produrre l'olio. L'olio di oliva è un elemento utilizzato moltissimo nelle cucine di tutto il mondo, pochè il...
Aziende e Imprese

Come vendere inserzioni pubblicitarie

I siti web e i blog possono facilmente diventare una fonte di entrate stabili, se gestiti correttamente e completandoli con annunci pertinenti e mirati. Con le opportunità che offre oggi la pubblicità digitale, gli editori riescono a guadagnare cifre...
Aziende e Imprese

Come vendere su internet senza partita IVA

Negli ultimi anni, l'avvento di internet e la sempre maggiore globalizzazione dei mercati, ha portato ad uno sviluppo sempre più massiccio di una particolare forma di commercio, sconosciuta ai più, prima dell'avvento della tripla W, ovvero il commercio...
Aziende e Imprese

Come vendere quote societarie

La società a responsabilità limitata è dotata di personalità giuridica; i soci sono responsabili per le obbligazioni verso terzi solo per la quota che hanno sottoscritto. La costituzione può avvenire con contratto o per atto unilaterale; in esso...
Aziende e Imprese

Come vendere le azioni di un'impresa

Nonostante gli ultimi anni hanno visto il fallimento di tante piccole-medie imprese, ci sono ancora quelli che si avventurano in un'esperienza lavorativa autonoma. Le probabilità di successo non risultano molto elevate, comunque è sempre possibile ottenere...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Come guadagnare con un e-commerce di prodotti hand made

Vendere online i propri prodotti artigianali fatti a mano può diventare davvero un business, magari anche solo per arrotondare a fine mese. Purtroppo non è sufficiente creare oggetti originali e molto belli per raggiungere l'obiettivo. Per vendere,...
Aziende e Imprese

Come esercitare le stock options

Le operazioni finanziare sono molteplici e spesso complicate e di non facile comprensione. Oggi cercheremo di spiegare nel modo più semplice possibile una particolare procedura: le stock options. Le stock options sono delle opzioni americane ed europee...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.