Come prosciogliersi da VFP1

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il termine VFP1 indica i Volontari in Ferma Prefissata. Si può diventare volontari in ferma prefissata nelle forze armate come esercito, marina militare o aeronautica. Prosciogliersi dal VFP1 non è affatto un percorso semplice e veloce. Bisogna seguire un iter specifico ed avere motivazioni che siano valide e comprovabili. D'altra parte, uò capitare che, per motivi diversi, capitino eventi che obbligano una persona a lasciare l'esercito o altri corpi simili. Dopo aver riflettuto a lungo su questa scelta ed esserne ancora sicuri, vi consiglio questa guida in cui verrà spiegato in modo semplice e chiaro come prosciogliersi da VFP1: cosa fare, quando e come. Vi parlerò,infatti delle due motivazioni che permettono il proscioglimento volontario dal contratto di ferma prefissata, dei tempi e delle modalità di presentazione della domanda.

27

Occorrente

  • Documentazione necessaria per la compilazione della domanda di proscioglimento
37

PROSCIOGLIMENTO PER ASSUNZIONE

Il contratto del volontario in ferma prefissata prevede che in seguito ai primi 60 giorni è possibile essere prosciolti sotto richiesta degli stessi volontari per comprovati motivi (ai sensi dell'art. 8, comma 2, lettera a del D. P. R. 332/97).Come prima motivazione indicherò quella per assunzione lavorativa. Ai sensi dell'art.958 co. 1 del c.o.m. Il volontario in ferma prefissata può presentare la domanda di proscioglimento dopo 15 giorni dalla data di incorporazione. Essa verrà presa in considerazione e successivamente verificata in caso di contratti di lavoro subordinato, a tempo indeterminato e non, presso Amministrazioni Pubbliche, imprese o organizzazioni private. Il contratto deve superare quello stipulate attraverso il contratto di ferma prefissata. Questi lavori infatti sono incompatibili con il volontario in ferma prefissate. Non sono accettate come motivazioni valide di proscioglimento altre tipologie di contratto come quelle di collaborazione o con partita IVA. Rientrano anche i contratti all'interno della stessa forza armata con grado diverso o in altri corpi come Croce Rossa, Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza. Quest'ultima tipologia, vedremo nell'ultimo punto, ha conseguenze differenti.

47

PROSCIOGLIMENTO PER MOTIVI FAMILIARI

La seconda motivazione di cui vi parlerò in questa guida è quella per motivi familiari. È possibile infatti prosciogliersi se viene verificata, attraverso l'adeguata documentazione, una grave situazione familiare. La domanda di proscioglimento, ai sensi dell’art. 958, co. 1, let. B) del c.o.m., può essere presentata anche per gravi motivi familiari, come gravi patologie mediche, avere un fratello o una sorella militari deceduti durante la prestazione del servizio militare, un familiare portatore di handicap, nel caso in cui il militare diventi orfano. Le gravi motivazioni familiari devono essere comprovate dall'adeguata documentazione medica e verranno successivamente valutate e verificate dal personale militare. Le documentazioni possono essere certificati medici, cartelle cliniche e deve obbligatoriamente essere stata rilasciata da una Struttura Sanitaria Pubblica o strutture convenzionate.

Continua la lettura
57

DOMANDA DI PROSCIOGLIMENTO

La domanda di proscioglimento deve essere presentata al Comandante di Corpo in cui il volontario in ferma prefissata presta servizio. Insieme alla domanda di proscioglimento è necessario fornire anche la documentazione che attesti l'assunzione (es.contratto di lavoro) o i motivi familiari e/o di salute (es. Documentazione sanitaria, cartelle cliniche). Successivamente il Comandante di Corpo trasmetterà l'istanza alla Direzione generale per il Personale militare. Si dovrà attendere che le motivazioni vengano verificate e comprovate. Inoltre nel caso in cui l'istanza venisse accettata il militare dovrà fruire delle eventuali licenze accumulate durante il servizio militare. Nel caso in cui non riuscisse a sfruttare tali licenze, esse non potranno essere pagate.

67

RIAMMISSIONE ALLIEVI UFFICIALI O SOTTOUFFICIALI

Infine nell'ultima parte della mia guida, vi parlerò di cosa succede se un militare che precedentemente ha presentato istanza di proscioglimento per arruolarsi come Allievo Ufficiale o Sottoufficiale, presso lo stesso corpo o simili, dovesse essere dimesso o prosciolto. In questo caso infatti, se i tempi del contratto di ferma prefissata non siano scaduto, i militari possono essere riammessi in servizio. È bene pensare alla propria scelta in modo approfondito prima di redigere ed inviare la domanda di proscioglimento da VFP1. Inoltre consiglio di leggere attentamente l'iter da seguire e le conseguenze di tale scelta. Verificare inoltre se le proprie motivazioni rientrano completamente in quelle previste dal Ministero della Difesa. Abbiamo terminato la nostra guida su come prosciogliersi da VFP1.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di agire, riflettete molto sull'effettuare domanda di proscioglimento
  • Soprattutto nel caso di assunzione in altri luoghi di lavoro, valutare bene anche le proprie aspirazioni e volontà
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come Entrare Nei Bersaglieri

Il Corpo dei Bersaglieri, nato da quello dei Granatieri, è per anzianità la seconda specialità dell'Arma di Fanteria, di cui ne costituisce una delle specialità di punta. Le sue unità, tutte meccanizzate, sono dislocate lungo l'intero territorio...
Lavoro e Carriera

Come entrare nella Brigata Paracadutisti "Folgore"

La Brigata paracadutisti ''Folgore'' è un'organizzazione facente parte dell'Esercito Italiano. Entrare a far parte di questo corpo non è un compito sicuramente facile in quanto esso necessita di tantissimo addestramento e forza. Coloro i quali ne fanno...
Lavoro e Carriera

Come diventare alpino

Il nostro esercito ha un'antica tradizione, e contiene al suo interno diversi corpi tra i più addestrati e preparati come gli Alpini che sin dalla loro nascita hanno scatenato un certo fascino in moltissime persone. Gli Alpini sono le truppe da montagna...
Lavoro e Carriera

Come diventare bodyguard

Fare la guardia del corpo è un lavoro molto rischioso, in quanto si tratta di proteggere le persone più o meno famose, a rischio a volte della propria incolumità. Questa professione richiede molta serietà, una buona professionalità ed anche un'adeguata...
Lavoro e Carriera

Come entrare nella Polizia Penitenziaria

Le professioni che hanno a che fare con i corpi dello Stato sono molteplici, tutti di grande responsabilità. Come ben si sa la Polizia Penitenziaria rientra in uno dei rami delle Forze dell'Ordine del nostro paese. Lo scopo di questo Corpo è quello...
Lavoro e Carriera

Gradi dell'Esercito Italiano: titoli per accedere

Cadetti, tenenti, capitani e maggiori non possono essere promossi ai gradi più alti, a meno che non abbiano superato almeno gli esami di livello certificato nella disciplina militare. I cadetti possono essere promossi al rango di tenente, solo dopo aver...
Lavoro e Carriera

Come diventare finanziere

La guardia di finanza è composta da quasi 70.000 militari, ripartita in ufficiali, ispettori, sovraintendenti, appuntati e finanziari.Il finanziere è il primo grado degli appartenenti al ruolo ''appuntati e finanzieri'' della GdF ed è posto alla supervisione...
Lavoro e Carriera

Come entrare nel Corpo Militare della Croce Rossa Italiana

Ecco una bella ed interessante guida, attraverso il cui aiuto poter essere in grado d'imparare insieme come e cosa fare per entrare nel modo migliore, nel Corpo Militare della Croce Rossa Italiana. Sarà un modo per rendere unica la propria vita e metterla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.