Come proporsi ad una casa editrice

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Trai tanti obiettivi lavorativi di una persona, c'è anche quello di diventare scrittore o poeta e Come proporsi ad una casa editrice in modo giusto e corretto. Districarsi nei meandri del settore editoriale, soprattutto per i novizi, non è affatto cosa semplice. In questo testo vi daremo, quindi, qualche consiglio su tale argomento e farvi cosi entrare più facilmente in questo mondo.

24

Prendete un manoscritto e rileggetelo tutto molto attentamente

Come primo passaggio, Prendete un manoscritto e rileggetelo tutto molto attentamente, in modo da eliminare ogni errore grammaticale e sintattico. Quando si avrà la sicurezza di aver eliminato tutti gli errori presenti nel testo, è necessario impaginare la propria opera, preferibilmente in uno stile semplice e lineare che favorisca all'esaminatore una lettura scorrevole e rilassante. È accertato, infatti, che usare un carattere troppo piccolo o particolarmente elaborato, rende qualsiasi manoscritto piuttosto "pesante" da leggere. Quando lo scritto poi si presenta in ottima forma, è opportuno adesso presentarsi in una casa editoriale.

34

Per non sprecare tempo

Per rovare facilmente una casa editrice che fa al vostro caso, non bisogna per forza andrae in giro o avanti e indietro alla disperata ricerca di essa, basta stare a casa propria e cercarla su internet. Dopo aver constatato quali di queste valutano nuovi manoscritti, è bene iniziare a scartare tutte quelle che sicuramente non appoggerebbero il manoscritto proposto. Le case editrici specializzate nella pubblicazione di romanzi, ad esempio, non pubblicherebbero mai una raccolta di poesie. Per non sprecare tempo, energie e denaro, occorre rivolgersi solo a quelle che si occupano dello stesso genere del proprio manoscritto. Se è possibile, inoltre, si devono distinguere le case editrici che pubblicano testi di autori esordienti solo dietro compenso, e quelle che non lo richiedono.

Continua la lettura
44

Prima di inviarglielo è importante rileggerlo tutto

Una volta effettuata una selezione delle varie case editrici, è giunto il momento di contattarle e di inviare il manoscritto. Ci si può avvalere di una lettera postale, di fax o di un'email. Il primo metodo può risultare eccessivamente dispendioso, specialmente se l'opera è molto lunga. Se l'invio del manoscritto, invece, avviene tramite email, i costi verranno abbattuti. Così facendo, gli editori capiranno fin da subito se il manoscritto rientra nei loro parametri di ricerca, senza effettuare esclusioni a priori. Prima di inviarglielo è importante rileggerlo tutto e verificare se ci sono o meno errori, se è tutto perfettamente corretto, potete inviarlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come aprire una casa editrice

Amate il mondo dei libri e avete aspirazioni imprenditoriali? Aprire una casa editrice tutta vostra potrebbe essere il progetto che fa per voi. Potreste scegliere di specializzarvi in un unico genere (dalle guide turistiche ai libri per scuole e università)...
Lavoro e Carriera

Come proporre un romanzo a un editore

Scrivere un libro rappresenta il sogno di moltissime persone. Tanti infatti hanno voglia di raccontare una storia: che sia reale oppure inventata non importa, ciò che conta è riuscire ad esprimere i propri pensieri mettendoli nero su bianco. Tuttavia...
Lavoro e Carriera

Come diventare lettore professionista

Il mondo dell'editoria offre tantissime opportunità di lavoro, soprattutto a coloro che amano particolarmente la scrittura o la lettura. Accanto alla figura dello scrittore, infatti, emergono altri profili professionali abbastanza richiesti come il lettore....
Lavoro e Carriera

Come lavorare nell'editoria

Il mondo del lavoro oggi è davvero un giungla che nasconde tantissimi ostacoli e tantissime insidie. Sapersi muovere in questo mondo formato da sabbie mobili è quindi fondamentale. In questa guida concentreremo la nostra attenzione su un settore specifico,...
Lavoro e Carriera

Come Creare Un Codice Isbn

L'impiego di un sistema universale di codifica dei libri, ai fini della loro gestione automatizzata, corrisponde a un'esigenza avvertita dagli operatori del settore (editori, librai, distributori, bibliotecari, ecc.) di tutti i paesi, come conseguenza...
Lavoro e Carriera

Come pubblicare il tuo primo libro

Se siamo degli amanti della letteratura e ci piacerebbe riuscire a scrivere e pubblicare un libro tutto nostro, dobbiamo sapere fin dall'inizio che la strada da percorrere non è affatto semplice. Per prima cosa dovremo essere in grado di decidere che...
Lavoro e Carriera

Come intraprendere una nuova carriera dopo i 50 anni

Il lavoro è un bene prezioso che nobilita l'uomo e serve a sostentarlo. È dunque necessario trovare un lavoro affidabile e duraturo. Ma in quest'epoca di crisi economica non esistono più molte certezze in campo lavorativo e, sempre più spesso, si...
Lavoro e Carriera

Come contrattare con l'azienda

L' azienda non sempre è la prima a riconoscere un risultato in termini economici, ed è quindi interesse del lavoratore avanzare delle richieste. Molto spesso però si tende ad annullare le proprie aspettative per paura del confronto con i propri superiori....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.