Come proporre un progetto e farsi finanziare online con il crowdfunding

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Avere una buona idea imprenditoriale è necessario per avere successo con la crisi che sta attraversando il nostro sistema economico-finanziario. Eppure, la semplice idea, per quanto innovativa e vincente, non è sufficiente per garantire un sicuro ritorno in termini monetari: molto spesso, infatti, per realizzare il proprio progetto è necessario un investimento iniziale e non tutti possono permetterselo. Si ha quindi bisogno di un finanziatore. Internet te ne offre una folla! Non ci credete? In questa guida vi spiegherò come proporre un progetto e farsi finanziare online con il crowdfunding!

27

Occorrente

  • idea per un progetto
  • computer connesso ad internet
37

Aprite la pagina iniziale del vostro motore di ricerca preferito. Questa nuova tendenza che da un po' di tempo si sta diffondendo anche in italia si chiama "crowdfunding" e, letteralmente, significa "finanziamento dalla folla". Questo metodo consiste semplicemente nella presentazione della vostra idea imprenditoriale online. Se la vostra idea convince gli utenti, questi possono decidere di finanziarla del tutto o in parte. Si sintesi è un metodo con accezione fortemente meritocratica che garantirà solo alle idee vincenti di ottenere i finanziamenti.

47

Collegatevi ad un qualsiasi sito di crowdfunding. Dopo aver fatto gratuitamente la registrazione online, sarà possibile inserire, sempre gratuitamente, la descrizione del vostro progetto e sottoporla all'attenzione di eventuali finanziatori. Risulta evidente che la cosa estremamente importante sarà la presentazione del progetto. Migliore sarà la presentazione che farete della vostra idea, maggiore sarà l'attenzione che riuscirete a catturare e quindi maggiori anche le possibilità di essere finanziati. Se avete intenzione di dare una dimensione "europea" al vostro progetto vi consiglio di iscrivervi al sito Ulule, di cui vi allego il link in fondo all'articolo.

Continua la lettura
57

Il sistema del crowdfunding fa in modo che, in cambio dei finanziamenti ricevuti, ogni finanziatore riceverà una ricompensa. Inoltre, sarà chi propone il progetto a poter decidere la ricompensa per i suoi eventuali finanziatori. Questa, potrà andare dai semplici gadgets, fino ad una più appetibile percentuale sugli eventuali guadagni ottenuti. Ovviamente, anche la ricompensa rappresenterà un' ulteriore arma per procacciarsi quanti più finanziatori è possibile. Insomma, bisognerà mettersi in gioco e non aver paura di presentare le proprie idee come vincenti. Per far in modo che gli altri credano in voi, dovete crederci prima voi stessi! Vi auguro buona fortuna e buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • non promettete ricompense che non potreste effettivamente elargire
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come avviare un'attività attraverso il crowdfunding

Il crowdfunding, che letteralmente significa finanziamento collettivo, rappresenta una sorta di micro-finanziamento dal basso, quindi in grado di riuscire a mobilitare persone o risorse per poter avviare la raccolta di fondi necessari affinché si possa...
Aziende e Imprese

5 modi per finanziare una startup

Per chi non lo sapesse ancora, una startup non è altro che una impresa alle prime armi, ossia che si accinge per essere avviata. Naturalmente, una delle pecche a cui bisogna dare adito all'avvio di una startup di successo, è sicuramente il possesso...
Aziende e Imprese

Come fare Crowfounding

Il crowdfunding inteso come nostro business personale, se adeguatamente ottimizzato, può rivelarsi un’iniziativa di successo; infatti, se si riescono ad individuare alcune tecniche, strategie e a carpire dei segreti, il crowdfunding sarà in grado...
Aziende e Imprese

Startup: 5 modi per raccogliere fondi

La startup è un tipo di società di capitali che sta via via trovando sempre più notorietà presso riviste telegiornali e altri mezzi di comunicazione. Queste società di capitale possono essere fondate da chiunque, a patto che il capitale sociale sia...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività a Londra

Le persone dotate di spirito imprenditoriale e voglia di buttarsi in avventure commerciali, in Italia trovano, purtroppo un terreno poco fertile. E’ noto a tutti, infatti, che aprire un’attività n Italia è un’impresa difficile ed abbastanza lunga....
Lavoro e Carriera

10 errori da evitare in una startup

Start up è un termine che va molto di moda ultimamente, ma cosa è veramente una start up? Il termine deriva dall'inglese e potrebbe essere tradotto in "avvio", ed in effetti si tratta proprio di un'attività imprenditoriale che nasce per la prima volta....
Finanza Personale

Come farsi aiutare economicamente

Quando abbiamo dei problemi economici e non avendo la possibilità di accedere a prestiti bancari o fiduciari, è importante sapere che oltre ovviamente a parenti e amici, ci sono altre opportunità disponibili sul web. Infatti, si tratta di una vera...
Aziende e Imprese

Guida alle ONLUS

Con il termine ONLUS s'intende qualunque Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. Le ONLUS comprendono anche gli enti privati che operano per il bene della collettività. I loro obiettivi principali sono il benessere e lo sviluppo sociale. Tutte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.