Come presentarti a un cliente

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Sono sempre di più le persone che svolgono un lavoro che li pone a stretto contatto con altri individui. Cercare clienti, rappresenta una vera e propria sfida, se si calcolano poi anche le difficoltà di mantenere nel tempo quella presunta relazione se si è bravi, ma anche se la fortuna è dalla nostra parte.
La prima impressione si sa che è fondamentale, è quella che determina inevitabilmente l'esito del nostro futuro rapporto, per ciò è necessario attuare determinati accorgimenti.
In questa guida, vi sarà spiegato passo per passo, come presentarsi ad un nuovo cliente e vedrete che vi sembrerà tutto più facile!

24

La stretta di mano

Dopo l'aspetto estetico, la stretta di mano rappresenta uno dei momenti più fondamentali di una conversazione. Meglio evitare strette di mano troppo forti che vorrebbero dimostrare la nostra superiorità, troppo deboli per mostrarsi inferiori, meglio puntare ad una via di mezzo.
Lasciate che a porgere la mano sia prima il cliente, molto spesso ci si ritrova in situazioni in cui il cliente ci conosce poco e risulta abbastanza restio al contatto fisico, quindi è bene che sia quest'ultimo ad iniziare il gioco. Non dimenticate il contatto visivo durante la stretta di mano, rappresenta sicurezza e fiducia, elementi abbastanza importanti se volete conquistare il vostro cliente.

34

Il nome

Nel momento delle presentazioni, potrebbero interferire rumori che possono impedire la chiarezza della conversazione, quindi è necessario scandire per bene il proprio nome e cognome ed il nome dell'azienda per la quale lavorate.
Se avete dimenticato il nome del cliente, oppure non lo avete capito bene, non esitate a richiederlo, è molto meglio farsi ripetere il nome piuttosto che sbagliarlo mentre si parla con quest'ultimo.
Ripetendo il nome durante la chiacchierata, oltre a portare effetti positivi nei confronti del cliente, aiuta molto la nostra memoria, ciò ritorna utile sopratutto nella presenza di un grande giro di clienti.

Continua la lettura
44

La sincerità

In un'epoca moderna come questa, il cliente è oramai diventato un soggetto abbastanza acculturato, meno ingenuo e meno influenzabile, ciò comporta anche una maggiore difficoltà ad intavolare una conversazione fruttuosa. Quale tecnica ci rimane allora?
Non esiste miglior arma al mondo, se non la più potente, della sincerità.
Mostriamoci al nostro cliente per come siamo, niente fronzoli o tecnicismi, solo la verità che verrà apprezzata maggiormente ed aumenta considerevolmente le possibilità di successo.
Ora non vi resta altro che adoperarvi per conquistare il vostro cliente. Buona fortuna e buon lavoro!!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come gestire un cliente arrabbiato o insoddisfatto

Se abbiamo un'attività commerciale e nonostante l'impegno profuso, ci capita qualche volta di incappare in qualche cliente che si dimostra arrabbiato o insoddisfatto del nostro operato, è importante sapere che ci sono alcune linee guida da seguire,...
Lavoro e Carriera

Come presentare un progetto a un cliente

Nel mondo del lavoro capita di frequente che un prodotto o un progetto venga accompagnato da una presentazione, in modo da illustrare nel migliore dei modi le qualità di ciò che si vuole vendere ad un cliente. Una buona presentazione, esplicativa e...
Lavoro e Carriera

Come svolgere il lavoro di rappresentante

Il rappresentante è colui che funge da intermediario tra l'azienda da cui è stato assunto ed il cliente finale che acquista prodotti da quest'ultima. Se leggerai questa guida ti spiegherò in maniera semplice e chiara come svolgere il lavoro di rappresentante...
Lavoro e Carriera

Come fidelizzare i propri clienti

Chi possiede un'azienda sa bene che la fidelizzazione (l'insieme di azioni svolte a mantenere la clientela già esistente), è fondamentale. È ormai risaputo che un cliente soddisfatto sicuramente è un cliente che ritornerà a fare nuovi ordini e quindi...
Lavoro e Carriera

Come gestire il front office

In ogni luogo di lavoro vi sono diverse figure che operano per soddisfare i bisogni di un cliente. All'interno di ogni azienda, piccola o grande che sia, si distinguono gli operatori che si occupano del back office e quindi della parte amministrativa...
Lavoro e Carriera

Come gestire i clienti nella vendita diretta

Fra le innumerevoli forme di marketing che si stanno diffondendo, soprattutto con l'avvento dei nuovi mezzi di comunicazione, la vendita diretta resta quella maggiormente utilizzata. Ad oggi, oltre ai punti vendita in cui vi è un contatto face to face...
Lavoro e Carriera

Come essere una brava commessa

Essere una brava venditrice non è una cosa semplice, così come non è semplice improvvisarsi commercianti. Molte persone hanno una specie di dono naturale, un talento nascosto, altre invece necessitano di pratica e di consigli. Ecco alcuni suggerimenti...
Lavoro e Carriera

Come fronteggiare le obiezioni al meglio durante le vendite

Durante le contrattazioni di vendita – sia contrattazione telefonica che contrattazione di persona – si possono presentare situazioni nelle quali è necessario fronteggiare delle obiezioni da parte del cliente. Alcune linee guida sul comportamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.