Come presentare una denuncia-querela

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si viene a conoscenza di un reato e si intende informarne gli organi competenti, è possibile sporgere una denuncia oppure una querela. La differenza tra i due atti consiste nel fatto che il primo può essere proposto da qualsiasi persona che sia stato informata in via diretta o indiretta di un reato perseguibile d'ufficio, mentre il secondo deve essere effettuato esclusivamente da chi si ritiene parte lesa e riguarda reati non perseguibili d'ufficio. Nella presente guida verrà indicato come presentare una denuncia-querela.

26

La denuncia, come indicato in precedenza, ha a che fare con reati perseguibili d'ufficio; un esempio è un caso di violenza domestica, oppure un omicidio, le lesioni personali o il reato di clandestinità. La denuncia, che può riguardare sia una persona conosciuta che uno sconosciuto, solitamente è facoltativa, anche se in casi chiaramente identificati dalla legge diviene obbligatoria (un reato contro lo Stato, circolazione di denaro falso, smarrimento di un'arma).

36

Quando è facoltativa non esiste un termine entro il quale deve essere presentata; quest'azione può essere esercitata, sia in forma orale che scritta, davanti ad un Pubblico Ministero (in questo caso deve essere scritta) o in una caserma di Polizia o dei Carabinieri. Affinché sia valida, la deposizione deve essere posta in forma scritta (qualora non lo sia già) dalle autorità e sottoscritta da chi denuncia (o dal suo avvocato); il denunciante può anche chiedere l'attestazione della ricezione.

Continua la lettura
46

Per quanto riguarda la querela si tratta di una figura prevista dagli articoli 336 e 340 del codice di procedura penale; i reati non giudiziari per i quali può essere avviata sono, nella maggior parte dei casi, le diffamazioni e le ingiurie. Si tratta, pertanto, di reati di minore entità rispetto a quelli perseguiti d'ufficio. Infatti in questi casi, al contrario della denuncia, è esclusivamente la vittima che può chiedere alle autorità di intervenire, oppure il suo avvocato; non sono ammesse querele da parte di altre persone.

56

Il querelante deve descrivere il reato subito, eventualmente portando dei testimoni, e chiedere espressamente di procedere per punirne il colpevole. La querela deve essere effettuata entro 3 mesi dalla manifestazione del reato (nel caso a proporla sia l'avvocato il termine rimane di 3 mesi ma si riferisce al momento in cui l'avvocato è venuto a conoscenza del fatto); scaduto il periodo indicato sarà solamente possibile chiedere i danni in sede civile.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come sporgere denuncia contro ignoti

A chiunque può capitare di subire una violenza o un’ingiustizia e di non riuscire ad identificare i responsabili dei comportamenti criminosi. La legge, in ogni caso, tutela le vittime che hanno comunque la possibilità di rivolgersi alle autorità...
Richieste e Moduli

Come fare una denuncia dai carabinieri

Non abbiate timore, ecco come denunciare un illecito ai Carabinieri.La denuncia è un importante strumento di collaborazione da parte del cittadino che consente alla Magistratura ed alle Forze dell' ordine di perseguire gli autori dei reati, ricordiamo...
Richieste e Moduli

Come compilare una denuncia

Compilare e presentare una denuncia può essere obbligatorio in alcuni casi ma facoltativo in altri. La denuncia è una dichiarazione relativa ad un fatto o ad una circostanza che viene comunicata ad un ente pubblico oppure ad un'amministrazione pubblica....
Richieste e Moduli

Come fare una denuncia online

Per i cittadini italiani dall'anno 2006 è possibile inoltrare online una denuncia a diverse Forze dell'Ordine e nello specifico a Polizia, Carabinieri e Vigili Urbani. La procedura serve più che altro ad aprire la pratica, e a ricevere un numero di...
Richieste e Moduli

Come sporgere denuncia alla polizia postale

La rapida diffusione dell'uso dei social network ha messo ulteriormente in evidenza i punti di debolezza della Rete, in particolar modo la sicurezza informatica. La Polizia Postale e delle Comunicazioni si occupa proprio di questo (sicurezza online),...
Richieste e Moduli

Come presentare la domanda di messa a disposizione per le scuole

Al fine di avere più possibilità di essere chiamati dalle scuole per ricevere incarichi, è necessario presentare una domanda di messa a disposizione, conosciuta anche con il nome di Mad. È possibile presentarla per mezzo di diverse modalità, che...
Richieste e Moduli

Come presentare una lista civica

Tutti coloro che sono interessati alla politica, che aspirano a partecipare alla vita amministrativa del proprio comune, dovrebbero considerare la possibilità di organizzarsi per presentare alle elezioni amministrative una lista civica. Questa racchiude...
Richieste e Moduli

Come presentare osservazioni al PUC

Il territorio italiano è gestito attraverso una regolamentazione attuata del PUC (Piano Urbanistico Territoriale) e dal PRG (Piano Regolatore Generale). Il PUC è una creazione più recente rispetto al PRG, ed è esattamente una vera e propria rielaborazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.