Come presentare domanda di tirocinio alle agenzie regionali lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al giorno d'oggi, molte aziende, prima di assumere un nuovo dipendente, preferiscono che questo abbia già svolto, in qualche modo, delle mansioni e sia un esperto del lavoro che viene offerto. A volte può essere difficile trovare un lavoro in cui sia richiesta totale inesperienza e così risulta essere utile informarsi e svolgere dei tirocini per apprendere il lavoro presso aziende o altre enti. Se tu sei tra quelli che desidera fare uno di questi tirocini per imparare delle mansioni pratiche, questa guida è adatta poiché in pochi passi vedremo insieme come presentare domanda di tirocinio alle agenzie regionali lavoro. Le agenzie regionali per il lavoro promuovono e attivano tirocini della durata minima di sei mesi. Non perdere l'occasione di presentare domanda, e inizia subito a fare pratica nel mondo del lavoro. Fare un'ottima impressione è fondamentale se si desidera ottenere il lavoro che si desidera svolgere.

26

Occorrente

  • modulistica
  • PC e Internet
36

Il primo passo che devi compiere è quello di scegliere un ente pubblico o privato dove ti piacerebbe svolgere il tirocinio. Parla con il responsabile fornendo tutte le indicazioni e chiedi la disponibilità di essere ospitato come tirocinante. Rivolgiti ad un datore di lavoro in maniera formale, anche attraverso una email o una lettera scritta che provvederai a recapitare personalmente. Evita il linguaggio colloquiale e non dimenticare di inserire nel saluto cordiale iniziale, il titolo ed il cognome della persona.

46

Puoi anche ritirare la modulistica all'agenzia per il lavoro o scaricala on-line su internet. Compila la richiesta di tirocinio, inserisci i tuoi dati anagrafici, formativi e i dati dell'ente scelto. Fai compilare al responsabile dell'ente il modulo dove dichiara la sua disponibilità, con firma e timbro. Consegna all'ufficio tirocini dell'agenzia tutti i moduli per il lavoro. Presentati mediante dettagli pertinenti, catturando subito l’attenzione del lettore.

Continua la lettura
56

Stila una lista delle tue qualifiche e della tua esperienza. La lettera dovrebbe focalizzarsi su come hai intenzione di contribuire e non su quello che ne ricaveresti tu, dunque cerca di evidenziare questa parte. Quando concludi la lettera o email, ricordati di includere i tuoi dati anagrafici, il tuo indirizzo email e il tuo numero di telefono. L'agenzia del lavoro ti rilascerà il modulo di convenzione fra enti e il progetto formativo. Fai compilare e firmare la convenzione anche a un delegato dell'azienda scelta e, una volta che anche tu avrai firmato il progetto, consegna il tutto all'agenzia per il lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se decidi di scrivere una tua email, questa dovrebbe essere personalizzata e presentare l'impresa in questione, non deve assolutamente sembrare riciclata.
  • Rivolgiti alla persona che si occuperà della tua candidatura. Non dimenticare di mettere in rilievo i benefici che apporterai alla compagnia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Tirocini: come e dove ricercarli

Dopo avare conseguito la laurea in materia di interesse, al fine ottenere un bagaglio di esperienze lavorative e per evolvere le qualità nel campo lavorativo, il neolaureato dovrà conseguire il tirocinio. Il contratto prevede un'assunzione temporanea,...
Richieste e Moduli

Come interrompere un tirocinio formativo

Il tirocinio formativo è il ponte di connessione tra il mondo scolastico ed universitario e quello del lavoro. La sua istituzione risale al lontano 1997: fu proprio in questo anno che esso fu introdotto in Italia, nel cosiddetto "pacchetto Treu", con...
Lavoro e Carriera

Come diventare geologo

Se amate la scienza e la natura non potrete non prendere in considerazione la possibilità di diventare un geologo. Il geologo è colui che studia l'attività terrestre, sia sopra il livello della crosta terrestre che sotto, e della natura.Nella guida...
Lavoro e Carriera

Come diventare coordinatore tecnico pratico di un corso di laurea in infermieristica

Come diventare Coordinatore Tecnico Pratico di un Corso di Laurea in Infermieristica? In prima battuta il candidato deve essere Infermiere, dipendente a tempo indeterminato di una Azienda Sanitaria, possedere una Laurea Specialistica in Infermieristica,...
Aziende e Imprese

Come accedere ai fondi di sviluppo e finanziamento comunitari, nazionali, regionali

L'Europa, l'Italia e le Regioni scommettono sull'innovazione. In che modo? Attraverso lo stanziamento di fondi a Pmi con un piano operativo dall'impatto sullo sviluppo tecnologico e sull'occupazione. Nemmeno l'ambiente viene escluso da questa manna della...
Lavoro e Carriera

Come lavorare in un asilo nido

Se avete una spiccata predisposizione per i bambini, passereste con loro tutto il vostro tempo e amate starvene sedute per terra a fare con loro giochi e attività manuali, allora la vostra strada potrebbe essere quella di aprire o lavorare in un asilo...
Lavoro e Carriera

Lavorare in un museo: consigli e requisiti

Lavorare in un museo è il sogno e al tempo stesso l'aspirazione di molti, soprattutto di chi è appassionato di arte o di storia. Un lavoro affascinante e che garantisce molte soddisfazioni, a contatto con un ambiente in cui antico e moderno, presente...
Lavoro e Carriera

Come diventare maestra di scuola elementare

Non c'è nulla di più bello che poter lavorare con i bambini e stare a stretto contatto con loro, educarli e contribuire a farli crescere sani, educati e rispettosi del prossimo. Diventare insegnati si può. Soprattutto se ci piace stare a contatto con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.