Come preparare un discorso di pensionamento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Dopo anni di duro lavoro, il sogno di ogni impegnato è quello di percepire una pensione che gli consenta di potersi ripagare del tempo dedito al lavoro per potersi riposare e godere la famiglia e gli affetti più cari. Se avete quasi raggiunto l'età persionabile, essere in grado di tenere un discorso di pensionamento può essere un ottima soluzione al fine di dimostrare riconoscenza sia ai vecchi colleghi che ai superiori e vi consentirà di congedarvi nel migliore dei modi lasciando un buon ricordo nel mondo lavorativo. In questa breve guida, forniremo tutte le indicazioni utili al fine di poter capire come preparare ottimamente un discorso di pensionamento!

26

Il primo passo da seguire, sarà quello di stabilire il tempo a propria disposizione per esprimere il vostro discorso. Il consiglio è quello di non dilungarvi troppo, ma di essere il più possibili coincisi ed arrivare in breve tempo al concetto principale. Fate però attenzione che non risulti un discorso troppo breve, inquanto non riuscirebbe a comunicare nel migliore dei modi il vostro sentimento di riconoscenza. Quindi, scrivete prima il vostro discorso su un foglio o al computer e rileggetelo più volte per capire se c'è proprio tutto quello che avete intenzione di comunicare. Un discorso ideale, dovrebbe durare in media cinque/sei minuti per non essere troppo noioso ne poco significante.

36

Fatto ciò, valuta le sensazioni che si intendono comunicare ai presenti al momento del discorso di pensionamento. Risulta di fondamentale importanza riuscire a creare un perfetto equilibrio fra il sentimento di tristezza, nel dovere lasciare il luogo frequentato da anni ed l'affetto dei colleghi, e la felicità di avere più tempo da dedicare a te stesso. Nel discorso, includi se vuoi tutti i sacrifici fatti con piacere dopo anni di lungo lavoro, ma anche le soddisfazioni maturate con esso.

Continua la lettura
46

Il segreto basilare per riuscire a fare un magnifico discorso di pensionamento è quello di essere il più possibile sincero e magari far ridere ricordando in breve qualche evento capitato nel corso della vita lavorativa. Affidati al tuo essere simpatico e fai qualche battuta, ma non eccedere con la comicità, rischieresti di far somigliare il tuo discorso ad uno spettacolo di cabaret! Anche in questo caso, cerca di creare un equilibrio, così il tuo discorso risulterà a dir poco impeccabile.

56

Inoltre, non dimenticare che il discorso di pensionamento deve sempre includere la tua personalità ed il tuo carattere. Cita degli brevi aneddoti divertenti, che sapranno sicuramente catturare l'attenzione dei presenti, strappando magari qualche risata e per donare ancora più efficacia al discorso, non citare frasi, battute o fatti che potrai comprendere solo tu, ma citazioni che siano in grado di capire tutti.

66

Dopo che avrai finito di redigere il discorso di pensionamento al computer, rileggilo più e più volte ed apporta le dovute modifiche nel caso in cui c'è ne sia bisogno. Qualora tu lo ritenga necessario, potrai fare leggere il tuo scritto a persone di cui ti fidi prima del discorso in modo di avere un parere prezioso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come chiudere un'impresa per pensionamento

Quando si pensa ad andare in pensione molto spesso si deve far i conti con delle leggi piuttosto mutevoli, che possono generare non pochi grattacapi. Purtroppo, infatti, le leggi in questione, soprattutto negli ultimi anni, hanno subito moltissime modifiche....
Finanza Personale

Come presentare la domanda per il pensionamento

L'obiettivo di ognuno di noi è lavorare per arrivare con entusiasmo alla rinomata "pensione", questo verrà sempre visto come un traguardo positivo all'insegna di godersi per ancora tanti anni la vita. Ma, cercheremo insieme di capire come presentare...
Previdenza e Pensioni

Come e quando andare in pensione

Andare in pensione è uno dei traguardi più importanti per qualsiasi lavoratore che si avvicina alla terza età. In Italia, negli ultimi anni sono cambiate molte regole in materia di pensionamento: è stata aumentata l'età pensionabile fino a 67 anni...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere il cumulo contributivo

Il cumulo contributivo è un meccanismo particolare che permette di unificare tutti i contributi versati al lavoratore in casse previdenziali diverse poiché il lavoratore ha avuto una carriera lavorativa con ripetute interruzioni. Questo sistema è stato...
Finanza Personale

Come richiedere gli anticipi sul fondo pensione

La pensione è un diritto che spetta ad ogni cittadino, dopo anni di lavoro e fatica, godersi la vecchiaia con un po' di relax e qualche soldo in tasca fa piacere a tutti. Ma alle volte si ha la necessità di poter accedere in anticipo al fondo pensione,...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione Inps

Dal primo maggio 2015 il sito dell'INPS ha introdotto uno strumento interessante per tutti coloro che vogliono sapere quando avverrà il proprio pensionamento e soprattutto a quanto ammonterà la pensione che riceveranno. Per effettuare questo calcolo...
Previdenza e Pensioni

5 modi per andare in pensione

Alla fine della propria carriera lavorativa un comune lavoratore ha diritto alla pensione. Negli anni le normative a riguardo hanno subìto diverse modifiche, alcune sensibili, altre lievi. Nel recente Jobs Act sono presenti alcune regolamentazioni riguardo...
Lavoro e Carriera

Il bon ton in ufficio

Avere un posto di lavoro ai nostri giorni è una realtà da tenersi molto stretta. Se il luogo di lavoro è un ufficio, alcune volte la convivenza con i colleghi può essere molto difficile. Spesso la necessità di concentrazione può mettere a dura prova...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.