Come preparare l'esame di stato per diventare biologo

Tramite: O2O 10/07/2018
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Una volta che si è ottenuta la laurea in biologia, il passo successivo per riuscire ad accedere al mondo del lavoro è sicuramente piuttosto breve, ma altrettanto pesante. È infatti, giunto il momento di cominciare a preparare il temutissimo esame di stato per poter diventare biologo. A tale proposito, nei passi seguenti di questa guida, ci occuperemo di fornirvi alcuni semplici consigli per capire come si deve procedere per affrontare in maniera ottimale questo grande traguardo, senza ansie e paure. Ovviamente quando si parla di preparazione di un semplice esame si tende ad entrare sempre in una fase di cosiddetto panico sia per lo studio che per il tempo a disposizione. Infatti, il miglior consiglio è quello di studiare poco alla volta fatto in maniera molto dura e con molto anticipo. Vediamo in questa guida come preparare l'esame di stato per diventare biologo.

26

Occorrente

  • Laurea in biologia
  • Iscrizione all'esame
36

L'iscrizione

Innanzitutto, se devi sostenere l'esame di stato per diventare biologo, il primo passo da compiere è quello di iscriverti alla prova stessa. Ricordati che l'iscrizione va effettuata entro la data di scadenza, quindi prendi in considerazione l'opzione di effettuarla con largo anticipo, soprattutto per evitare di arrivare alla data prestabilita con l'acqua alla gola e con mille cose ancora da fare. Per sapere la data con esattezza basterà rivolgerti alla tua università oppure, in alternativa, potrai effettuare una semplice ricerca online. Ricorda sempre che lo spirito di organizzazione è la chiave per poter pianificare adeguatamente e meno freneticamente possibile ogni esame. Una volta fatta l'iscrizione inizia la fase preparatoria vera e propria. L'iscrizione è il primo passo per disputare poi in finale un esame ovvero quello più importante. L'iscrizione come abbiamo già detto deve avvenire durante il periodo fissato dalla stessa struttura o dallo stesso ente per quanto riguarda il periodo di studi. Inoltre, l'università è la struttura più adatta a darvi poi tutte le indicazioni che serviranno per l'esame finale.

46

Le materie

È fondamentale sapere, prima di tutto, che le materie che dovrai preparare sono svariate, ma avendole già studiate durante il corso di laurea, non dovresti avere particolari problemi. Prepara, innanzitutto, le materie per le prove scritte. I quesiti, in generale, verteranno su materie come biofisica, biochimica, chimica biologia molecolare, microbiologia ambientale, chimica, biologia e biomorfologia. Non farti spaventare dal numero elevato di argomenti, in quanto, in fin dei conti, si tratta di discipline che hai già svolto e che dovrai, nel migliore dei casi, solamente ripassare e/o approfondire maggiormente in vista del fatidico esame. Per la seconda prova scritta preparati su tutto ciò che concerne l'igiene, il management, la legislazione professionale e la certificazione e gestione di qualità. Chiaramente non è detto che verrai chiamato a rispondere su tutti i quesiti relativi all'intero programma, ma è decisamente meglio che tu li abbia ben presenti nel momento in cui ti presenterai all'esame. È importante, dunque, prepararsi al meglio e avere una conoscenza plenaria di tutte le discipline sulle quali potresti venire esaminato e sui quesiti ai quali sarai tenuto a rispondere. Un'altra cosa molto importante sono le materie che devono essere dette sempre quando si va ad informarsi all'interno della segreteria dell'università oppure quasi sempre sono disponibili sui siti online anche per una forma di comodità. Ovviamente qualsiasi dubbio che vi sorgerà leggendo qualche materia che non vi è abbastanza chiara visto che saranno comunque materie diverse da un istituto scolastico semplice, potrete contattare in qualsiasi caso la segreteria per maggiori informazioni.

Continua la lettura
56

La preparazione

Preparati, ovviamente, anche per quella che sarà la prova orale, nonché la terza e ultima prova che affronterai. Per superarla al meglio è sufficiente che tu sappia rispondere sugli stessi argomenti oggetto delle prove scritte, oltre che sulle norme di deontologia professionale. Una volta che saranno terminate le suddette prove, dovrai dimostrare anche di possedere un'ottima capacità pratica. Dovrai, infatti, affrontare una prova pratica, nella quale sarai sottoposto alla valutazione dei risultati sperimentali, andando a dimostrare un ottimo utilizzo degli strumenti per la gestione della qualità. Superato anche questo esame, sarai finalmente abilitato e potrai esercitare la professione di biologo. La preparazione per disputare la fase finale ovvero la fase di esame l'abbiamo detta esplicitamente anche all'interno dell'introduzione dove consigliamo sempre di studiare con maggiore anticipo rispetto alla data dell'esame anche un poco alla volta. Ovviamente quel poco alla volta deve essere compreso e studiato nei minimi dettagli così da essere pronti per l'esame ed uscire da quell'università con una certificazione di biologo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come preparare l'esame di stato per diventare architetto

Come diventare architetto? Dopo aver conseguito la laurea in Architettura bisogna prepararsi bene per affrontare l'esame di Stato che permette di esercitare la professione di architetto. Si tratta di una prova un po' complessa che necessita di una buona...
Lavoro e Carriera

Come diventare un biologo marino

Il biologo marino è un professionista che studia gli organismi che vivono in mare, trascorrendo gran parte del suo tempo nella raccolta di dati sulle specie vegetali e animali (dati che verranno poi analizzati in laboratorio) allo scopo di far progredire...
Lavoro e Carriera

Come diventare biologo della fauna selvatica

Il biologo è colui che si occupa di studiare la struttura, la crescita e l'evoluzione durante tutta la vita dei vari organismi viventi. Se il nostro sogno è quindi quello di ricoprire questa particolare figura professionale e vogliamo capire come fare...
Lavoro e Carriera

Come superare l'esame di stato per Dottore Commercialista

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di esami di Stato. Nello specifico, come avrete già potuto comprendere attraverso la semplice lettura del titolo che contraddistingue questa guida, ora andremo a spiegarvi Come superare l'esame di stato...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi all'esame di stato per attuario

Numerose sono le professioni ben retribuite che possiamo svolgere conseguendo un buon titolo di studio tramite le università, come ad esempio il medico, l'avvocato fino ad arrivare al dentista e al notaio. Tuttavia ci sono delle professioni poco pubblicizzate,...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi all'esame per diventare esperto contabile

Al mondo esistono moltissimi mestieri che è possibile fare e che potrebbero essere particolarmente remunerativi. Uno di questo è il mestiere di contabile. La professione di esperto contabile si realizza nell'espletamento della funzione di garanzia nella...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato senza esame d'abilitazione

Se si è scelto di intraprendere la carriera di avvocato, iscrivendosi alla facoltà di giurisprudenza, bisogna sapere che dopo la pratica in uno studio legale, dovrà essere sostenuta una prova chiamata esame di abilitazione. Si tratta di una selezione...
Lavoro e Carriera

Come diventare nutrizionista sportivo

Diventare nutrizionista sportivo, significa scegliere di esercitare la propria attività. Occupandosi della cura del rapporto tra il cibo e lo stato di benessere. Chi si impegna a condurre questa professione, si trasforma in un importantissimo punto di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.