Come preparare il conto economico

Tramite: O2O 25/04/2017
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Il Conto Economico è un documento di bilancio che ha come finalità quella di dare per ogni periodo una serie di informazioni ai soci o al titolare dell'azienda in questione. Il suddetto Conto rileva, inoltre, quelli che sono i punti di forza e le aree di miglioramento del redditto, ovvero i pro e i contro, i ricavi e le rimanenze. Per preparare il Conto Economico è consigliabile compilarlo in forma abbreviata, in base alle norme indicate nell'articolo 2435 bis del Codice Civile. Esso viene redatto nella forma scalare, seguendo uno schema fisso, in quanto a valore e costi di produzione aziendale, laddove i costi vengono classificati in base alla loro natura. Andiamo quindi a vedere come preparare il conto economico.

24

Conoscere il conto economico

Ricordiamoci che il Conto Economico racchiude le componenti positive e negative del reddito, ovvero i tassi di interesse che derivano dalle differenze tra valori nominali dei finanziamenti ottenuti o concessi e i relativi costi e ricavi, come gli sconti attivi che derivano dalla differenza tra valore nominale delle cambiali scontate e il netto ricavo al momento disponibile. Oltre a questo, sono indicati i ricavi e i costi di esercizio come le retribuzioni, i canoni in leasing, gli importi di affitti attivi o passivi e altre variabili. Saranno presenti anche tutti i costi connessi all'esercizio in sede di scritture di assestamento, come gli ammortamenti o l'accantonamento di diversi fondi.

34

Ottenere i risultati economici

Dal prospetto del Conto Economico si giunge a ottenere i risultati economici gestionali e quindi il risultato economico finale. Nella fattispecie si ottiene il risultato della gestione di produzione, della gestione finanziaria, di quella straordinaria, fiscale ed il bilancio economico dell'esercizio, ovvero l'utile o la perdita.

Continua la lettura
44

Ottenere il risultato economico

Il risultato della gestione di produzione si ottiene sottraendo dal valore della produzione i costi sostenuti durante questa fase. Ricordate che per produzione si intende un valore economico che indica principalmente la tipologia di attività svolta dall'azienda. Il risultato della gestione finanziaria deriva quindi dalla differenza tra i proventi e gli oneri finanziari. Il risultato della gestione straordinaria si avrà invece dalla differenza tra i proventi e gli oneri straordinari. Il risultato economico, ovvero l'utile o l'eventuale perdita, viene così ottenuto dalla sottrazione delle imposte ai risultati economici riscontrati nelle diverse aree di gestione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come gestire il TFR nel Conto Economico

Quando si parla di trattamento di fine rapporto o TFR si intende una certa retribuzione effettuata dal datore di lavoro che viene data al lavoratore quando termina un rapporto lavorativo. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Valore Aggiunto Del Conto Economico

Una voce fondamentale di calcolo presente nel bilancio di ogni attività è sicuramente il valore aggiunto. Il valore aggiunto rappresenta il primo margine del conto economico, praticamente quello che indica quanto reddito produce la gestione caratteristica...
Aziende e Imprese

Come calcolare il valore economico di un'azienda

Se siete interessati ad effettuare un'analisi sulla salute finanziaria di un'azienda, oppure nel caso in cui voleste acquistarla, sarà necessario fare un calcolo in merito al valore economico della stessa. Ci sono vari metodi per farlo, ed in particolare,...
Aziende e Imprese

Come calcolare il valore economico del capitale

Se avete un'azienda ed intendete calcolare il valore economico del capitale di cui disponete, esistono molti metodi per ottimizzare il risultato. Il più diffuso è tuttavia quello che ci apprestiamo a descrivere nei passi successivi della presenta guida,...
Aziende e Imprese

Come promuovere la tua attività su internet in modo efficace ed economico

La pubblicità è a la vera anima delle attività commerciali e, proprio per questo motivo, anch'essa necessità di rinnovarsi per invogliare sempre più consumatori, i quali sono sempre più consapevoli ed esigenti. Quindi, per riuscire a vendere i propri...
Aziende e Imprese

Come trattare contabilmente gli anticipi in conto TFR

Il TFR, acronimo di Trattamento di Fine Rapporto, è una liquidazione maturata dal lavoratore dipendente presso un unico datore di lavoro, che viene pagata al termine del rapporto lavorativo. Il trattamento di fine rapporto consiste in una quota, che...
Aziende e Imprese

Come preparare lo stato patrimoniale

Una società di capitali ha l'obbligo di redigere il bilancio di esercizio al termine di ciascun anno contabile, nel rispetto dei principi contabili internazionali. Si tratta di un documento attraverso cui i terzi vengono informati sul risultato economico...
Aziende e Imprese

Come applicare il principio di competenza economica

Il principio di Competenza Economica è fondamentale per capire come costruire un Conto Economico. Infatti, è solo applicando questo principio che si può capire come imputare temporalmente costi e ricavi nel documento. Nella sostanza è proprio questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.