Come preparare i documenti per il 730

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La presentazione del Modello 730 non è sempre obbligatoria. Infatti è tenuto a presentarlo il contribuente che ha conseguito redditi nell'anno 2014 e non rientra nella categoria degli esonerati. Nel corso dell'anno tutte le famiglie sostengono tantissime spese a carico dei propri familiari, per la gestione della propria casa e della salute dei cari. Sapere bene e in anticipo quali sono i documenti da preparare per detrarre le tasse attraverso il Modello 730 è di fondamentale importanza. Vediamo a tal proposito, nei passi che compongono la guida che segue, come preparare correttamente i documenti per il 730.

26

Occorrente

  • Carpetta portadocumenti
36

Catalogate i vari scontrini

Nei documenti da presentare per il 730 troviamo il modello 730 o Modello Unico utile appunto per la detrazione di spese fiscali e oneri deducibili; il modello Cud consegnato in caso di lavoratore in corso dal datore di lavoro, che è la certificazione del reddito erogato dall'azienda e percepito dal lavoratore, nel caso si tratti di un pensionato sarà l’Inps a mandarlo a casa; qualsiasi altra ricevuta di reddito percepito, compresi i redditi assimilati e altri certificati, oppure prestazioni di lavoro autonomo occasionale. Per avere la detrazione delle spese sanitarie bisogna presentare le ricevute dei pagamenti, ossia gli scontrini e le fatture sanitarie comprensive del codice fiscale del titolare richiedente oppure di un membro della propria famiglia.

46

Verificate se i documenti siano appropriati

La detrazione vale soltanto per l’acquisto dei farmaci e non dei parafarmaci. Potete eseguire il calcolo già da soli sommando le spese sostenute solo per i farmaci. Si possono detrarre anche i dispositivi sanitari come macchinette per l’aerosol, per la pressione, protesi e attrezzature mediche. Si detraggono gli interventi chirurgici le visite specialistiche come quelle cardiologiche, oculistiche, ginecologiche e così via. Ogni volta che si fa una visita medica richiedete sempre la fattura e conservatela.

Continua la lettura
56

Fotocopiate alcune ricevute

Sono utili inoltre le copie dei contratti o ricevute di assicurazioni sulle auto e sulla vita; la copia del contratto di mutuo per la casa per detrarre gli interessi, oppure per interventi eseguiti su immobili di interesse storico e artistico; la copia di documenti relativi alla ristrutturazione della casa, oppure ad interventi di strutture energetiche alternative come l’impianto di pannelli solari; tutte le altre ricevute come versamenti volontari di contributi all’Inps e altri versamenti che possono documentare gli oneri deducibili. Per le spese di istruzione si possono presentare le copia delle ricevute di frequenza dei figli presso gli asili nido, oppure le ricevute delle attività sportive per giovani dai 5 ai 18 anni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ogni volta che si fa una visita medica richiedete sempre la fattura e conservatela.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come sanare gli errori del 730

Il modello 730 in Italia viene utilizzato per la dichiarazione dei redditi maturati l'anno precedente alla presentazione della domanda. Per la compilazione del modello 730 sono necessari numerosi documenti come il cud del datore di lavoro, ricevute di...
Finanza Personale

Come, quando e chi può presentare il modello 730

Ogni anno ricorre la scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi conseguiti nell'annualità precedente. Per ottemperare a questo impegno e ricorrendo a determinate caratteristiche, ogni contribuente può avvalersi del modello 730. Come...
Finanza Personale

Modello 730 e Modello Unico: differenze

Ogni anno arriva il momento in cui si deve presentare la dichiarazione dei redditi. Essa è un atto mediante il quale il contribuente dichiara all'Agenzia delle Entrate tutti i redditi che ha percepito oppure che ha maturato nel corso dell'anno precedente....
Finanza Personale

Destinazione 8 per mille: come indicarlo nel 730

Se siete pensionati o lavoratori dipendenti, avrete sicuramente avuto a che fare con il "celebre" modello 730. Questo modello, viene generalmente utilizzato per la dichiarazione dei redditi, qualora essa non sia troppo complicata. In quest'ultimo caso,...
Finanza Personale

Come correggere il modello 730

Almeno una volta all'anno è necessario compilare il modello 730 per la dichiarazione dei redditi, in modo da comunicare allo Stato quanti beni abbiamo e così sapere la quantità di tasse da pagare. Però non sempre è così semplice, e non tutti capiscono...
Finanza Personale

Destinazione 5 per mille: come indicarlo nel 730

Sempre più cittadini italiani aderiscono all'iniziativa di offrire il 5 x 1000 ad associazioni, in modo da poter aiutare chi ne ha bisogno. È bene chiarire che si può fare una sola donazione. Se il vostro desiderio è di aiutare i meno fortunati in...
Finanza Personale

Scelta del 2 per mille: come compilare il 730

Il modello 730 è il modulo fiscale che serve per compilare, ogni anno, la propria dichiarazione dei redditi. Il modulo 730 è uno strumento dedicato a tutti i lavoratori e pensionati per il rimborso delle imposte a credito. Dal 2014, ogni cittadino può...
Finanza Personale

Come richiedere il rimborso 730 senza sostituto d'imposta

Tutti i contribuenti che hanno versato dei soldi in più facendo la dichiarazione dei redditi con il modello 730 hanno la possibilità di chiedere il rimborso senza il sostituto d'imposta. Infatti, il decreto legge 69/2013 dà la possibilità di utilizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.