Come prendere in gestione una pizzeria

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Investire in un'attività commerciale non sempre porta ai risultati sperati e spesso ci si ritrova a dover chiudere bottega ancora prima di aprirla. Potrebbe essere questo il caso in cui si voglia prendere in gestione una pizzeria. Tuttavia non vogliamo scoraggiarvi e anzi, vogliamo esservi d'aiuto fornendovi alcuni consigli che potrebbero evitarvi inconvenienti. A tal fine in questa guida vi mostreremo come prendere in gestione una pizzeria. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Licenze
37

Avere le licenze adatte

L'entusiasmo, non deve far perdere di vista tutto quello che richiede tale attività; infatti, sono necessarie delle licenze, ma bisogna capire se è solo a livello artigianale oppure come pubblico esercizio che richiedono anche requisiti morali e professionali, con responsabilità differenti nella gestione di spazi arricchiti da tavoli e sedie, e soprattutto per la somministrazione di bevande. L'iter più lungo è proprio quello burocratico, per poi passare alla comodità lavorativa, rivedendo tutti gli spazi e magari facendoli valutare da esperti. Inoltre è importante utilizzare attrezzi innovativi e adeguati alla personalità del pizzaiolo, e fare in modo che quest'ultimo abbia tutto a portata di mano.

47

Organizzare gli ambienti e il lavoro

Insomma la licenza l'acquistiamo dal gestore, ma ci tocca poi fare un corso per la somministrazione del cibo, e la preparazione è fondamentale per prendere con autorevolezza il lavoro che abbiamo sempre desiderato, consapevoli delle responsabilità che un pubblico esercizio richiede. Indispensabile è la pulizia, l'ordine e l'organizzazione che sono un incentivo in più per salvaguardare il lavoro di ogni dipendente e soprattutto del pizzaiolo che con abilità, dovrà creare nuovi gusti, per tenere testa alla concorrenza e alla curiosità dei vecchi clienti. Prendere in gestione una pizzeria deve essere fatto in modo adeguato alle nostre forze e capacità, e questo dobbiamo riconoscerlo prima di intraprendere tale professione. L'arte viene infatti, rappresentata anche con la realizzazione di una pizza (specie se innovativa), che potrebbe richiamare clienti nuovi e curiosi, sia per vedere il locale come è stato allestito che delle stesse specialità proposte.

Continua la lettura
57

Mostrarsi aperti alle novità

Infine un modo per far si che il proprio locale sia al sempre al centro dell'attenzione e del richiamo è quello di organizzare sempre eventi innovativi. Le persone sono sempre in cerca di un'alternativa, di qualcosa di divertente da fare e partecipano molto volentieri a tali iniziative.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria al taglio

Se stai cercando una idea per una attività in proprio perché non pensare ad Aprire Una Pizzeria Al Taglio? Le pizzerie al taglio sono una attività economica in forte crescita nel nostro paese. Non si tratta della solita pizzeria da asporto, che confeziona...
Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria biologica

Con questa crisi, pur di lavorare, si è anche capaci di inventarsi tante cose che possono sembrare particolari. Chi ha un piccolo orto, ultimamente pensa di coltivare da soli prodotti che poi mangerà e/o potrà anche regalerà a parenti oppure amici,...
Lavoro e Carriera

Come aprire una pizzeria in franchising

A chi non piace la pizza? Uno degli alimenti più gustosi e, allo stesso tempo anche più pratici da consumare. Da gustare in pizzeria o da asporto, è una tra le prime opzioni che vengono in mente per svariate occasioni di ritrovo come rimpatriate tra...
Lavoro e Carriera

Come aprire una pizzeria a Sydney

Quando si ha il desiderio di avviare una propria attività in proprio si pensa a cosa cambiare e migliorare per cercare di superare gli altri che svolgono il vostro stesso lavoro. Ma perché invece di cambiare metodologia di lavoro non si pensa direttamente...
Lavoro e Carriera

Come aprire una pizzeria a Londra

Londra è una grande metropoli, meta indiscussa del capitalismo internazionale. Con i suoi 8 milioni e mezzo di abitanti, rappresenta la culla per nuove tendenze mondiali. Ogni anno diversi turisti si trasferiscono definitivamente in città, aprendo nuove...
Aziende e Imprese

Come avviare una pizzeria in Germania

Gli italiani sono rinomati per essere degli ottimi cuochi e dei perfetti pizzaioli. Quando all'estero si parla di pizza, il prodotto viene automaticamente associato all'Italia: siamo i "grandi campioni" in questa specialità culinaria e sebbene ci sia...
Aziende e Imprese

Come gestire una pizzeria

La ristorazione può essere un’attività imprenditoriale molto interessante, che procurerà grandi soddisfazioni, basti pensare che ogni anno si consumano una media di circa 2 miliardi e mezzo di pizze, pari a circa 45 pizze per persona. Ma gestire...
Lavoro e Carriera

Come aprire una pizzeria a Parigi

A causa della grave crisi che sta sulle spalle degli italiani è veramente difficile trovare un impiego stabile e dignitoso, anche mettersi in proprio è una vera e propria sfida perché, si sa, la burocrazia italiana mette i bastoni fra le ruote e scoraggia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.