Come premiare i dipendenti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se si lavora in un gruppo è importante da parte del titolare di un'azienda premiare i propri dipendenti. Infatti, i successi di un'azienda dipendono non soltanto da una buona gestione del titolare ma anche dalla collaborazione e dalla bravura dei suoi dipendenti, che per poter apportare dei buoni risultati devono essere continuamente esortati e motivati con le dovute attenzioni. Prima di tutto è opportuno non chiamarli più dipendenti ma bensi collaboratori in quanto contribuiscono al successo dell'azienda. Ovviamente ci possono essere i dipendenti che si impegnano di meno e viceversa ci sono i dipendenti che fanno grandi sforzi e sacrifici e amano la propria azienda e il suo successo. Questi ultimi meritano di essere premiati e ricompensati ed esistono vari modi per farlo. In questa guida, leggendo attentamente i passi successivi, daremo degli utili consigli ai datori di lavoro su come premiare i dipendenti.

25

Aumentare lo stipendio

Un buon dipendente va sicuramente premiato a dovere e questo lo fa sentire importante per l'azienda e soprattutto è molto gratificante per il dipendente meritevole. Diversi sono i modi per premiarlo, ma vediamo un po'. Il primo modo per premiarlo, potrebbe essere quello di dargli un piccolo aumento sullo stipendio. Un secondo modo è quello di dargli una forte gratificazione sul lavoro: delegargli qualche compito e incarico e magari promuoverlo a una nuova mansione e ciò lo invoglierà sempre di più a fare tanto per la sua azienda.

35

Premiare con un viaggio

Un terzo modo per premiare un dipendente, potrebbe essere quello di regalargli a fine mese dei buoni benzina e dei buoni pasto. Si sa che per raggiungere il lavoro a volte bisogna muoversi con l'auto e ciò comporta delle spese che a fine mese si fanno sentire sul bilancio familiare. Un ulteriore modo per premiare dei dipendenti è quello di dargli alcuni giorni di ferie: qualche giorno di vacanza è ben meritato come premio per i dipendenti più volenterosi.

Continua la lettura
45

Perchè premiare un dipendente

Sicuramente i dipendenti sono fondamentali per la nascita, la crescita e lo sviluppo di un'azienda, infatti permettono che quest'ultima incrementi sempre di più, proprio per questo vanno tenuti in grande considerazione e spesso andrebbero premiati per il lavoro importante che svolgono. Certamente, premiare un dipendente lo fa sentire importante e felice e può dargli veramente grandissime soddisfazioni, cercando in questo modo di dare sempre di più il meglio sapendo che dopo avrà sicuramente una bella ricompensa oltre alla sua soddisfazione!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Le 5 cose che un buon capo non deve dire

Dirigere, organizzare avere delle responsabilità mette ogni individuo di fronte a delle scelte non sempre facili, ne comode; ma, purtroppo, il lavoro di responsabilità e la dirigenza che spetta ad un capo non sono una cosa semplice. Comunque sia, un...
Lavoro e Carriera

Come scrivere un annuncio per offrire un lavoro

Il mondo del lavoro ci vede quotidianamente alle prese con assunzioni, offerte e contratti di ogni tipo. Se dirigiamo un'azienda, sicuramente avremo bisogno di uno o più dipendenti per svolgere le varie mansioni. Per poter avere un gruppo di persone...
Lavoro e Carriera

Come calcolare l'indennità di buonuscita

L’indennità di buonuscita o trattamento di fine servizio, viene liquidata ai dipendenti pubblici in caso di cessazione del servizio per inabilità o decesso dopo 105 giorni, dopo 6 mesi per raggiungimento dei limiti di età e dopo 24 mesi per dimissioni...
Lavoro e Carriera

Aspettativa: i motivi per chiederla

Chi non ha mai pensato ad un periodo di evasione dal lavoro? Stress, noia, gravi motivi di carattere familiare o desiderio di migliorare la propria formazione aggiungendo un titolo di studio agognato ma fino ad oggi mai preso.La legge n.53 del 2000 norma...
Lavoro e Carriera

Come si diventa Maestro del Lavoro

Con Maestri del Lavoro (MdL) generalmente ci si riferisce a quei lavoratori dipendenti d'imprese pubbliche e private, insigniti con la Stella di Merito dal Presidente della Repubblica, nel corso di una cerimonia che ha sede in Prefettura; per essersi...
Lavoro e Carriera

Come calcolare la retribuzione media giornaliera

I dipendenti di un'azienda guadagnano dei salari diversi a seconda dell'esperienza e della mansione loro assegnata. Il calcolo del costo orario medio di tutti i dipendenti all'interno di un'azienda permette all'amministrazione di stabilire un punto di...
Lavoro e Carriera

Come calcolare la retribuzione in maternità

Il congedo per maternità è un periodo di assenza obbligatoria della lavoratrice dal lavoro retribuito, durante il quale la donna riceve una retribuzione economica da parte dell'INPS, in sostituzione di quella abituale. Normalmente l'assenza obbligata...
Lavoro e Carriera

Come organizzare un evento di team building

Sapere come organizzare un evento di team building è necessario per migliorare le relazioni professionali e risolvere criticità. Per raggiungere l'obiettivo, molte aziende si affidano a società terziste specializzate in questo tipo di evento. Tuttavia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.