Come posticipare la data del rogito

Tramite: O2O 27/08/2019
Difficoltà: media
18
Introduzione

Il rogito, detto anche atto notarile, rappresenta quel particolare documento che determina secondo le normative di legge il passaggio di proprietà di un bene immobile dal venditore al compratore. Dunque, stipulando questo documento che ha valore legale, si entra a tutti gli effetti in possesso dell'abitazione. Pur tuttavia può capitare che nel corso delle trattative per il passaggio finale di proprietà, possono verificarsi degli imprevisti o delle problematiche che possono impedire il rispetto esatto della data stabilita per il rogito. Qualora dovesse verificarsi questa eventualità, non occorre tuttavia disperare. La legge offre utili opportunità a chi non riesce a far fede agli impegni previsti. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come posticipare la data del rogito, senza incorrere in sanzioni o in penali. Vediamo quali sono tutti i passaggi da seguire.

28
Occorrente
  • Raccomandata A/R del venditore
  • Rogito notarile
  • Compromesso di vendita
38

Fornire una caparra

Il contratto preliminare per l'acquisto di un immobile viene redatto seguendo in primo luogo le leggi del mercato e, in secondo luogo, cercando di mettere d'accordo sia le esigenze del venditore sia quelle del compratore. Una volta che questo documento è stato redatto, letto e controfirmato da entrambe le parti, l'acquirente ha l'obbligo di fornire al venditore una sorta di caparra con la quale s'impegna in modo concreto a mantenere fino in fondo l'impegno appena preso. La somma deve essere direttamente proporzionale al costo finale dell'immobile. Dunque, più il costo dell'immobile è alto, maggiore dovrà essere la cifra apposta come caparra a garanzia della buona riuscita della vendita immobiliare. Tale somma viene, nella stragrande maggioranza dei casi, erogata al venditore attraverso assegni personali o circolari.

48

Indicare la possibilità di un posticipo

Va poi sottolineato che il rogito notarile deve contenere al proprio interno gli accordi stipulati in precedenza all'interno del compromesso, ovvero un atto preliminare di compravendita che deve essere registrato e deve prevedere la data riguardante il termine ultimo per la stipula del rogito. Dunque, la prima cosa da fare se si pensa di avere la necessità di posticipare la data del rogito, è quella di apporre, all'interno del compromesso, un termine che indichi la possibilità di un posticipo.

Continua la lettura
58

Inviare una raccomandata

Infatti, nonostante le varie regole vengano discusse e decise da entrambe le parti, possono purtroppo intervenire delle motivazioni esterne, non dipendenti da nessuna delle due parti, che mettono a repentaglio la buona riuscita della transazione. Nel caso in cui vi fosse ad esempio la necessità di posticipare la data del rogito, la procedura da tenere può essere anche la seguente: prima di tutto è necessario redigere una raccomandata nella quale viene riconosciuta da parte del venditore la voglia di rogitare alla data prestabilita ma che tuttavia, a causa di problemi esterni sopraggiunti, tale data deve essere posticipata. Tale raccomandata deve essere indirizzata per conoscenza a tutte le parti in causa: notaio, acquirente e agente immobiliare, nel caso in cui questa figura sia presente.

68

Accettare la nuova scadenza

A questo punto sarà dovere dell'acquirente fornire tutte le spiegazioni del caso, rispondendo così alla raccomandata del venditore con un'altra raccomandata, anch'essa indirizzata per conoscenza a tutte le parti indicate in precedenza. Una volta formalizzato il tutto, il venditore può scegliere se accettare o meno i nuovi termini. Per legge, nel caso in cui la data del rogito fosse molto più lontana da quella fissata in precedenza, il venditore può comportarsi come segue: chiedere un risarcimento in denaro, può non accettare i nuovi termini e quindi mandare a monte l'intera procedura trattenendo la caparra, oppure accettare tranquillamente i nuovi termini ed attendere l'arrivo della nuova data indicata.

78
Guarda il video
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come controllare che un rogito abbia la regolarità catastale

Per quanto riguarda la regolarità catastale a partire dal 1° luglio 2010 è entrata in vigore una norma ben precisa, che richiede la verifica della regolarità catastale dei fabbricati prima del rogito. Il notaio dunque dovrà verificare che l’immobile...
Case e Mutui

Come posticipare le rate del mutuo

Un mutuo può, oggi, diventare un problema di tanti. Complice l'attuale crisi, frequenti sono le situazioni spiacevoli che influiscono sulla nostra disponibilità economica. Spese impreviste, calo delle entrate del reddito familiare rappresentano le spiacevoli...
Case e Mutui

Come registrare un preliminare di compravendita immobiliare

Per sapere come registrare un preliminare di compravendita immobiliare (cosiddetto "compromesso") possiamo avvalerci di un consulente, un avvocato, un notaio (necessario per legge nel momento della stipula finale chiamata "rogito") oppure redigere da...
Case e Mutui

Come acquistare una casa con l'ipoteca

L'ipoteca è un diritto di garanzia, regolato dall'articolo 2808 e seguenti del codice civile e viene utilizzata per garantire al creditore il recupero del proprio denaro. Deve sempre essere iscritta in pubblici registri (articolo 2827 del codice civile),...
Case e Mutui

Documenti necessari per acquistare casa

Il sogno di indipendenza e maturità di molti si concretizza con l'acquisizione di un lavoro, ma soprattutto nell'acquistare una casa. Quasi sempre la liquidità necessaria per la compravendita di un immobile non è alla portata di tutti, il che comporta...
Case e Mutui

Come risparmiare sulla parcella del notaio nella compravendita di un immobile

Un atto di garanzia viene comunemente adoperato per trasferire l'interesse di un immobile o terreno ad nuovo proprietario, in cambio dell'accordo sul prezzo di vendita. Un atto di garanzia dà la concessione di un acquirente con una doppia garanzia. La...
Case e Mutui

Come funziona l'affitto con riscatto

Al giorno d'oggi, con i costi della vita moderna, non è facile far fronte sempre a tutte le spese obbligatorie nel quotidiano. Ecco perché è importante trovare valide alternative anche per quanto riguarda il problema dell'abitazione, una voce essenziale...
Case e Mutui

Guida alle spese notarili per l'acquisto della prima casa

L'acquisto della prima casa è indubbiamente un momento profondo che indica la volontà di indipendenza e maturazione. Per effettuare un passo così importante, bisogna infatti possedere un lavoro e aver messo da parte un bel po' di soldi. Le spese da...