Come piantare il gelso nero

Tramite: O2O 23/07/2019
Difficoltà: media
111
Introduzione

Il gelso nero è un albero perenne e caducifoglio che appartiene alla famiglia delle Moracee. È una pianta abbastanza ampia dal punto di vista ornamentale e può raggiungere sedici metri di altezza. Le foglie sono parzialmente canduche, con un margine seghettato di forma oblunga di colore verde scuro. Mentre i fiori sono di colore rosa o bianchi e formato da cinque petali. Il frutto è composto da numerose piccole drupe nere, che unite danno al gelso una forma ovale. Il gusto è piacevole per l'estrema dolcezza equilibrato da un tono acidulo di fondo. Hanno proprietà nutrienti e salutari per il nostro organismo. I frutti sono ricchi di antiossidanti, ottimi per la rigenerazione cellulare e per l?eliminazione di tutte le tossine, nocive per il nostro corpo. Contengono anche molte vitamine, tra cui la A, B, e C. Inoltre hanno anche un alto contenuto di ferro. Il gelso è una pianta autofertile e si può piantare sia nei giardini che in vaso. Naturalmente per coltivare la pianta, occorre seguire delle regole precise. Nella seguente guida vi spiego come piantare il gelso nero.

211
Occorrente
  • Piantina di gelso nero
  • Terriccio soffice di torba
  • Forbici manuali a lame curve
  • Letame maturo
  • Concimi composti
  • Irroratore a pressione
  • Acqua
  • Troncarami a manici allungabili
  • Soffietto per zolfo
311

Posizione

La prima cosa che dovete fare è quella di scegliere la posizione. Quindi valutate con cura l'area a disposizione e decidete dove e come collocare il gelso nero. Considerando però, che questo albero sviluppa spesso chiome possenti, scegliete l'area più luminosa e assolata, ma proteggetelo dal vento. Pertanto per evitare tale inconveniente, prima di impiantare il gelso sistemate un frangivento mobile attorno alla pianta. Il frangivento potete costruirlo con delle canne o acquistarlo pronto nei garden center. Il gelso nero non tollera bene il freddo per questo motivo è preveribile coltivarlo nelle zone costiere dove il clima è abbastanza mite.

411

Terreno

Il gelso nero è una pianta molto forte e longeva e si adatta a tutti i tipi di terreni. Ma se volete ottenere una screscita rigogliosa è preferibile piantarla in un terreno ben drenato. La terra deve essere composta da un miscuglio di humus, sabbia e argilla e torba. Quest'ultima in sé non è nutriente, ma ha la particolarità di trattenere l'acqua a lungo pur lasciando respirare le radici del gelso. Inoltre assorbe e immagazina i fertilizzanti dando modo alla pianta di assimilarli gradatamente.

Continua la lettura
511

Piantagione

Il periodo migliore per piantare il gelso è durante la stagione della primavera. Il terreno deve essere arato e pulito di tutte le erbacce, che si sono formate durante l'inverno. Una volta che avete terminato il primo passaggio, dovete lavorare bene la terra. Per poi decidere se impantare dei semi o una piantina di gelso nero provvista di radice. Il secondo metodo è quello più usato, poiché consente una crescita più sicura e veloce. Quindi preparate una buca di dimensione a quella del pane di terra e collocate la pianta al centro. Riempite i contorni con il terriccio e pressate con le mani. Per poi favorire il contatto con le radici. Dopodiché sistemate accanto alla pianta un tutore e legatela. Quest'ultimo è un sostegno che serve a facilitare lo sviluppo del fusto, evitando che la giovane pianta si pieghi sotto il proprio peso. Oppure a causa degli agenti atmosferici in particolare per il vento o la pioggia.

611

Concimazione

La concimazione del gelso è un altro fattore che non va sottovalutato. Ovviamente questo intervento dovete farlo solo se il terreno risulta povero di sostastanze nutritive. La concimazione deve essere equilibrata ed eseguita in autunno. Somministrando concimi a lento effetto, che cedono il loro contenuto al terreno lentamente in circa quattro mesi. I concimi da scegliere sono tipo stallattico maturo o pellettato mischiato. Il principale obiettivo della concimazione è quello di far crescere il gelso nero rigoglioso e con abbondanti frutti.

711

Annaffiatura

Il gelso nero sopporta la siccità, ma per produrre i frutti necessita di una costante annaffiature. In particolar modo nella stagione estiva e quando viene piantato in piena terra. Il metodo migliore è quello di annaffiarlo durante le ore meno calde della giornata. Inoltre per evitarle piccoli shock termici vi suggerisco di non utilizzare direttamente l'acqua potabile la cui temperatura è sicuramente inferiore a quella atmosferica.

811

Riproduzione

La riproduzione del gelso nero la potete fare tramite talea. Quest'ultima è una tecnica particolare che consiste nello staccare dalla pianta un ramo provvisto di gemme e interrarlo. Il ramo dopo alcune settimane sviluppa le radici e forma una nuova pianta. Un altro metodo di riproduzione è quello della propaggine. Per ottenerla dovete piegare un ramo lungo e flessibile fino a terra e interrare la parte centrale. Lasciando libera la sua estremità. La parte interrata produce le radici, mentre l'estremità si sviluppa dando origine al fusto, ai rami e le foglie di una nuova pianta.

911

Potatura

La potatura del gelso nero è fondamentale, perché serve a manteneree sano e folto il mantello di foglie. Per poi avere una maggior produzione di frutti. Questo lavoro lo dovete iniziare già dal secondo anno, in cui la pianta, emetterà molto rami laterali. Un'ottima potatura fornirà maggiore equilibrio alla pianta tra la funzione vegetativa e quella riproduttiva. Per potarla dovete usare strumenti cesoie (forbici manuali o tronchessine) ben affilati. Il taglio deve essere netto, senza sfibrature proprio per evitare che attraverso le ferite si propaggano infezioni.

1011
Guarda il video
1111
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Coltivare nuovamente il gelso nero, è come voler piantare i vecchi ricordi dei nostri nonni, ai nostri giorni, è un modo per tenerli sempre vivi!
  • Utilizzare fertilizzanti ricchi di sali minerali
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come compilare il modello 69 per comodato d'uso gratuito

Il contratto di comodato d'uso gratuito è regolamentato dal codice civile. Esso consiste nel fatto che un proprietario (comodante) cede ad uso gratuito un bene, ad esempio una casa, ad un'altra persona (comodatario). La parola comodato significa prestito...
Richieste e Moduli

Come scrivere una lettera di intenti

Negli ultimi anni è ricorrente l'apertura e la chiusura delle attività commerciali oppure l'acquisto e la vendita delle abitazioni. La finalizzazione delle seguenti azioni risulterà possibile soltanto con la stipula di un contratto. Essendoci un acquirente...
Richieste e Moduli

Come scrivere una lettera legale

Almeno una volta nella vita ognuno di noi si è trovato nelle condizioni di dover scrivere una lettera ad un avvocato (i motivi possono essere veramente svariati).Può capitare di non averlo mai fatto o magari di avere dubbi a riguardo, tuttavia scrivere...
Richieste e Moduli

Come ritirare documenti con la delega

La guida che svilupperemo nei passi che seguiranno andrà a occuparsi di deleghe. Infatti, vi spiegheremo nei prossimi tre passi, come andare a ritirare dei documenti con la delega. Cominciamo quest'argomentazione.Ritirare dei documenti è un qualcosa...
Richieste e Moduli

Come redigere un reclamo formale

In numerose situazioni collegate alla vita quotidiana, succede di rimanere delusi per colpa di un disservizio da parte di un Ente Pubblico o un ordine su Internet che non si rivela fedele alla descrizione. Quando accadono queste cose, avrete l'opportunità...
Richieste e Moduli

Come fare una diffida stragiudiziale ad amministratore e condomini

Durante la vita capita talvolta o spesso di litigare con altre persone. Le ragioni che portano ad un battibecco possono essere numerose ed avvenire presso diversi ambienti. Molto probabilmente, le circostanze che fanno scaturire più litigi fra individui...
Richieste e Moduli

Come sporgere denuncia contro ignoti

A chiunque può capitare di subire una violenza o un’ingiustizia e di non riuscire ad identificare i responsabili dei comportamenti criminosi. La legge, in ogni caso, tutela le vittime che hanno comunque la possibilità di rivolgersi alle autorità...
Richieste e Moduli

Come raccogliere fondi per beneficenza

Non c'è nulla di più bello che aiutare il prossimo donandogli qualcosa di nostro, o fornendo sostentamento a chi ne ha bisogno. La beneficienza e la carita' sono azioni ormai secolari, che vengono effettuate da secoli attraverso istituti preposti a...