Come percepire il sussidio di disoccupazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ogni lavoratore dipendente saprà che nel caso in cui dovesse perdere il lavoro per cause a lui non imputabili, avrà diritto a percepire una indennità di disoccupazione per un determinato periodo di tempo. Il sussidio spetta sia a chi è stato assunto con contratto a tempo indeterminato, ma anche a tutti coloro che sono titolari di un contratto a tempo determinato. Naturalmente la legge prevede una serie di requisiti che dovranno essere soddisfatti affinché si abbia diritto all'indennità di disoccupazione. Se volete sapere chi sono i soggetti che possono richiederla, come e a chi presentare la domanda per percepire la NASPI, allora continuate a leggere questa guida su come percepire il sussidio di disoccupazione.

25

Verificare i requisiti

Come primo passo dobbiamo verificare di avere i requisiti per accedere alla NASPI, ovvero, all'indennità di disoccupazione. Tra questi vi è ovviamente l'obbligo di risultare disoccupati, di aver lavorato per almeno 30 giorni ed avere almeno 13 settimane di contribuzione. Non vengono invece considerati utili gli infortuni o i giorni di malattia, così come i periodi di cassa integrazione o i lavori all'estero in Paesi che non hanno stipulato con l'Italia accordi sul tema della disoccupazione.

35

Controllare a chi spetta

Ricapitolando l'indennità di disoccupazione spetta a chi si ritrova in uno stato di disoccupazione involontario e a coloro che hanno i requisiti lavorativi e contributivi. Non spetta invece ai dipendenti della Pubblica Amministrazione a tempo indeterminato, agli operai agricoli, ai lavoratori con permesso di soggiorno per lavori stagionali e a chi usufruisce di trattamento pensionistico diretto.

Continua la lettura
45

Inviare la domanda

Una volta accertati di poter beneficiare dell'indennità di disoccupazione, occorre inviare la propria domanda NASPI per via telematica all'INPS. Quest'ultima deve essere presentata entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro. Le modalità per inviare la domanda sono molteplici: è possibile farlo tramite il sito dell'INPS, da rete fissa o mobile contattando il Contact Center dell'INPS o rivolgendosi al proprio ente patronato di fiducia. Il consiglio è proprio quello di rivolgersi al CAF che vi saprà dare tutte le informazioni e spiegazioni per risolvere i vostri dubbi e domande. Così facendo, inoltre, non incorrerete nel rischio di sbagliare la compilazione della domanda. Qualora la vostra richiesta fosse accolta, la NASPI vi sarà corrisposta mensilmente e sarà pari alla metà delle settimane di contribuzione degli ultimi 4 anni.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Sussidio di disoccupazione per precari: 5 cose da sapere

Con i tempi che corrono, trovare un lavoro stabile e gratificante, non è di certo facile. I giovani di oggi, si ritrovano spesso a lavorare saltuariamente, con contratti a tempo determinato, occasionali e con lavori totalmente da precari. I precari però...
Lavoro e Carriera

Come richiedere l'indennità di disoccupazione ordinaria e con requisiti ridotti

Molto spesso il lavoro viene a mancare a causa di problemi legati dal rapporto con il datore di lavoro o a causa di una chiusura di un'attività. In questi casi, si sente spesso parlare di indennità di disoccupazione. L'indennità di disoccupazione ordinaria...
Richieste e Moduli

I principali termini di decadenza della NaspI

Fra gli ammortizzatori sociali, ossia fra le norme che vengono istituite a sostegno del reddito per coloro che rimangono accidentalmente privi di retribuzione, ricordiamo la NASPI (Nuova Assicurazione Sociale per l'impiego), in vigore dal primo maggio...
Richieste e Moduli

Come richiedere la disoccupazione ordinaria

La disoccupazione ordinaria è un sussidio corrisposto dall'Inps a favore di lavoratori che abbiano perso il lavoro. Per richiedere la disoccupazione occorre avere determinati requisiti in assenza dei quali la domanda verrà respinta. Si tratta inoltre...
Lavoro e Carriera

Come chiedere la disoccupazione all'Inps

La disoccupazione si sta diffondendo tra tutte le fasce di età: dai più giovani (che cercano disperatamente ed inutilmente un qualunque tipo di lavoro) ai più anziani (che lavoravano da una vita e che adesso sono in situazioni abbastanza critiche...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la disoccupazione per i Co.co.co

Per l'indennità di disoccupazione spettante ai lavoratori che sono stati assunti con un contratto di collaborazione coordinata e continuativa, esistono delle nuove normative in vigore dal primo maggio del 2015 che consentono di richiedere l'assegno...
Richieste e Moduli

Come fare un sollecito per la disoccupazione

Il mancato pagamento per l’indennità di disoccupazione è un problema che riguarda purtroppo sempre un maggior numero di persone in Italia. La nuova norma che regola l’indennità di disoccupazione (NASpI) è entrata in vigore da maggio 2015. Purtroppo...
Lavoro e Carriera

Come ottenere la disoccupazione ordinaria

È tempo di crisi. È risaputo che ormai sempre più persone perdono il posto di lavoro, e quindi l'opportunità di portare il cosiddetto "pane" a casa. Nella seguente guida vi saranno fornite delle indicazioni per poter ottenere la disoccupazione ordinaria,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.