Come ottenere una fideiussione bancaria

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per tutti voi che intendete effettuare un investimento oppure avete solamente bisogno di un piccolo prestito, vi sarà sicuramente capitato di rivolgervi ad una banca o ad un istituto finanziario. In merito va subito precisato che per quanto riguarda soprattutto i grandi capitali, i suddetti contraenti potrebbero chiedervi prima della stipula di un contratto di mutuo o di una fideiussione bancaria delle opportune garanzie in caso di insolvenza. In questa guida, troverete a riguardo moltissime informazioni e suggerimenti utili su come ottenere una fideiussione bancaria.

26

Occorrente

  • Garanzie
  • Carta di identità
  • Certificato camerale
  • Busta paga
  • Copia contratto d'acquisto
36

Presentare la documentazione richiesta

Quando si parla di fideiussione si intende un contratto che viene stipulato con un istituto bancario, secondo cui la banca stessa appone la propria firma a favore del cliente garantendo anch'essa impegno nei confronti del creditore. Per concedere il contratto di fideiussione però la banca necessita di alcune informazioni riguardo il proprio cliente, tra cui le fonti di reddito ed il patrimonio di cui dispone. Se anche voi state valutando di chiedere una fideiussione, ricordate che vi verrà richiesto di presentare tutta la documentazione, ed una volta che l'istituto di credito l'avrà ricevuta e valutata la vostra solidità sarà in grado di concedervela.

46

Consegnare una copia del contratto d'acquisito del bene

Per fare in modo che una banca vi conceda una fideiussione dovrete tuttavia essere suoi clienti, anche se ci sono alcuni soggetti come ad esempio società, cooperative o ancora finanziarie che possono concedere fideiussioni a terzi, con il consenso di una banca con cui abitualmente cooperano. Non dimenticatevi tra l'altro di chiedere sempre a più istituti di credito prima di accettare la fideiussione, in quanto da banca a banca le richieste ed i costi potrebbero variare anche in misura abbastanza consistenti, soprattutto se la fideiussione richiesta riguarda cifre piuttosto alte. Inoltre ricordatevi di portare i suddetti documenti relativi alla vostra situazione lavorativa e altri importanti ai fini della valutazione, e soprattutto non dimenticate di consegnare una copia del contratto d'acquisto del bene sia essa una casa, un terreno o un'automobile.

Continua la lettura
56

Attendere il buon fine dell'operazione

Una volta che la documentazione presentata viene consegnata alla banca, occorre attendere alcuni giorni prima di conoscere il buon fine dell'operazione; infatti, l'istituto provvede alle verifiche per constatare la vostra effettiva situazione patrimoniale e la veridicità di quanto descritto nei vari documenti. Alla fine se ci sono le condizioni per accedere alla fideiussione, la cifra concordata verrà trasferita sul conto corrente (preesistente o ex novo), e sarà prelevabile per intero o parzialmente a seconda delle vostre esigenze. Per quanto riguarda il rimborso comprensivo di interessi TAG e TAN, potrete versarli mese per mese salvo diversi accordi con la stessa banca. Infine il pagamento deve essere costante e senza omettere alcuna rata per non incorrere in spiacevoli inconvenienti, specie se in garanzia avete dato qualche vostro immobile che in caso di insolvenza vi potrebbe essere pignorato e poi messo all'asta.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

5 regole per scegliere il conto corrente migliore

Il conto corrente è uno strumento finanziario utilizzato per gestire il proprio denaro. Può essere usato per l'accredito dello stipendio, versamenti, spostamento di bonifici, la domiciliazione delle utenze della propria abitazione o il deposito dei...
Banche e Conti Correnti

Come risparmiare sulle commissioni bancarie

Con l'avvento del bancomat. I movimenti bancari sono un'azione fondamentale quanto costosa per il cliente della banca. Questo infatti, per ogni movimento deve pagare una commissione bancaria. Alcune banche hanno prezzi ragionevoli, altre arrivano a costare...
Banche e Conti Correnti

Conto corrente vincolato: come funziona

Il conto corrente vincolato è una moderna forma bancaria che fa del servizio bancario un incrocio fra un conto corrente e un deposito di risparmio. Per chi vuole stare molto attento alle sue spese e vuole mettere da parte un po' di soldi, questo sistema...
Banche e Conti Correnti

10 consigli per risparmiare sul conto corrente

Oggigiorno è impossibile continuare a vivere senza essere titolari di un conto corrente bancario. Tale necessità nasce dal fatto di avere a portata di mano un numero IBAN dove le aziende ed i titolari presso cui lavoriamo ci possono accreditare mensilmente...
Banche e Conti Correnti

Come ridurre i costi del conto corrente

Il problema del contenimento dei costi è, oggi, uno dei più sentiti tanto per i privati quanto per le aziende. Se, a prima vista, ridurre quelli bancari può sembrare una goccia in un oceano, in realtà il corretto utilizzo di un conto corrente può...
Banche e Conti Correnti

Storia della BCC

La Banca di Credito Cooperativo, il cui acronimo è BCC, nasce a fine ‘800; il suo scopo è quello di far fronte ai pressanti problemi di credito della società dell’epoca. Si basa sul modello tedesco realizzato da Friedrich Wilhelm Raiffeisen (fondatore...
Banche e Conti Correnti

Prestiti per disoccupati

Come tutti sappiamo purtroppo oggi nel nostro paese la disoccupazione è uno dei maggiori problemi, soprattutto quella giovanile. Nel nostro paese ai disoccupati possono essere concessi dei prestiti. L'ottenimento di questi ultimi però non è semplice...
Banche e Conti Correnti

Cos'è e come funziona un avallo bancario

Se avete spesso a che fare con le banche, vi sarà sicuramente capitato di aver sentito parlare del cosiddetto "avallo bancario". Un tempo questo tipo di contratto era piuttosto frequente in caso di prestiti, mentre oggi viene utilizzato molto spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.