Come ottenere un mutuo avendo la partita IVA

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Uno dei motivi che spinge il titolare di partita IVA alla richiesta di un mutuo può essere dettato dalla classica esigenza di finanziare l'acquisto di un immobile da adibire ad abitazione. Ma, più frequentemente, la necessità sorge per scopi strettamente connessi con l'attività esercitata: per l'acquisto del locale sede dell'impresa, per l'ampliamento dell'attività o semplicemente per esigenze di liquidità. Vediamo come ottenere un mutuo avendo la partita IVA.

24

L'esistenza di redditi

Tanto che si tratti di persone fisiche che di titolari di partita IVA in qualità di liberi professionisti o imprenditori, ciò che viene richiesto dalle banche per ottenere la concessione di un mutuo è l'esistenza di redditi in grado di assicurare il regolare rimborso di quanto erogato. Ulteriori garanzie possono essere richieste a seconda dell'attività esercitata, dell'importo richiesto, di eventuali altri finanziamenti in capo al cliente. Se la banca riterrà i redditi congrui a garantire il regolare rientro del finanziamento erogato, delibererà positivamente la pratica, altrimenti potrebbe decidere di richiedere delle garanzie aggiuntive come l'intervento di un terzo o l'esistenza di eventuali disponibilità di titoli o altri valori mobiliari. Nel caso di esito positivo, verrà aperto un conto corrente presso l'Istituto di credito erogante sul quale verrà accreditata la somma finanziata e successivamente addebitate le rate periodiche.

34

Il Confidi

Il Confidi è un Consorzio di Garanzia Collettiva Fidi che, a fronte del versamento di una quota di adesione da parte del richiedente il prestito, interviene nei rapporti con la banca fornendo una garanzia aggiuntiva che, solitamente, ammonta al 50% dell'importo del finanziamento concesso. Naturalmente il cliente in questo modo entra a far parte del Consorzio versando, altresì, una commissione percentuale e una quota di partecipazione al fondo che gli verrà restituita alla scadenza del finanziamento. Se il Confidi accetta di intervenire, la pratica è pronta per essere presentata in banca per l'istruttoria, per il cui avvio occorrerà presentare i documenti anagrafici e fiscali del/dei richiedenti, ultime due dichiarazioni dei redditi (modelli UNICO), gli ultimi estratti conto bancari. Sarà opportuno presentare anche un'adeguata relazione circa l'attività svolta, nonché sulle motivazioni che hanno portato alla richiesta di finanziamento. Solo nel caso di mutuo ipotecario sarà necessario produrre anche i documenti catastali dell'immobile offerto in garanzia (visura e planimetria).

Continua la lettura
44

Le tipologie di mutuo

Infine le tipologie di mutuo a cui può ricorrere un titolare di partita IVA sono due: ipotecario e chirografario. Il primo prevede che si accenda ipoteca di primo grado su un immobile di proprietà del richiedente. Nel secondo caso, l'unica garanzia è rappresentata dai redditi del soggetto che presenta la domanda. In questa ipotesi, tuttavia, può capitare che le banche richiedano un "rafforzamento" delle garanzie prestate, attraverso l'intervento di un Confidi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come Detrarre Gli Interessi Passivi Dei Mutui Nella Dichiarazione Redditi

La prima casa rappresenta per gli Italiani il bene a cui sono più legati, ma sul quale puntualmente ogni anno si concentrano le attenzioni dei vari governi che si succedono, al fine dell'imposizione fiscale. Oltre alle tasse da pagare, esistono però...
Case e Mutui

Come fare un mutuo senza garante

Fare un mutuo è sicuramente un passo importante della nostra vita, sia per acquistare una casa, per costruirla oppure per altre finalità. Il mutuo, indubbiamente, va ad incidere per anni sul nostro reddito, per cui vanno presentati dei documenti,...
Banche e Conti Correnti

Prestiti per disoccupati

Come tutti sappiamo purtroppo oggi nel nostro paese la disoccupazione è uno dei maggiori problemi, soprattutto quella giovanile. Nel nostro paese ai disoccupati possono essere concessi dei prestiti. L'ottenimento di questi ultimi però non è semplice...
Case e Mutui

Surroga del mutuo: cos’è, vantaggi e svantaggi

Ricorrere ad un finanziamento per ottenere liquidità, al fine di fare acquisti importanti od affrontare una ristrutturazione di immobili, rappresenta uno degli strumenti più utilizzati dagli italiani. La sottoscrizione di un impegno contrattuale di...
Case e Mutui

Come fare richiesta di un mutuo fondiario

Accendere un mutuo non è mai una scelta semplice. Occorre infatti impegnarsi in una ingente somma di pagamento a lungo periodo. Ovviamente però, questo diventa necessario se si va incontro a grandi spese, come ad esempio l'acquisto di una casa. Una...
Case e Mutui

Come stipulare un mutuo senza ipoteca immobiliare

Sappiamo tutti che avere un immobile è un sogno che ci perseguita sino a quando non lo realizziamo prima o poi ognuno di noi, avrà a che fare con la scelta e poi l'acquisto di: case, locali commerciali, terreni o altro genere di "mattone" o bene durevole,...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo consolidamento debiti

Se avete acceso un piccolo mutuo o dei prestiti personali ed avete difficoltà a rimborsare le rate mensili o semestrali, esiste una soluzione per risolvere il problema ed evitare di incorrere in spiacevoli sanzioni amministrative, prime fra tutte il...
Case e Mutui

Come sospendere le rate del mutuo

Il mutuo, contratto tramite il quale il mutuante consegna una somma di denaro alla parte mutuataria, è la pratica più diffusa per la compravendita di beni immobiliari. Contrarre un mutuo per l’acquisto di un immobile è molto oneroso, specie al giorno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.