Come ottenere un mutuo avendo la partita IVA

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Uno dei motivi che spinge il titolare di partita IVA alla richiesta di un mutuo può essere dettato dalla classica esigenza di finanziare l'acquisto di un immobile da adibire ad abitazione. Ma, più frequentemente, la necessità sorge per scopi strettamente connessi con l'attività esercitata: per l'acquisto del locale sede dell'impresa, per l'ampliamento dell'attività o semplicemente per esigenze di liquidità. Vediamo come ottenere un mutuo avendo la partita IVA.

24

L'esistenza di redditi

Tanto che si tratti di persone fisiche che di titolari di partita IVA in qualità di liberi professionisti o imprenditori, ciò che viene richiesto dalle banche per ottenere la concessione di un mutuo è l'esistenza di redditi in grado di assicurare il regolare rimborso di quanto erogato. Ulteriori garanzie possono essere richieste a seconda dell'attività esercitata, dell'importo richiesto, di eventuali altri finanziamenti in capo al cliente. Se la banca riterrà i redditi congrui a garantire il regolare rientro del finanziamento erogato, delibererà positivamente la pratica, altrimenti potrebbe decidere di richiedere delle garanzie aggiuntive come l'intervento di un terzo o l'esistenza di eventuali disponibilità di titoli o altri valori mobiliari. Nel caso di esito positivo, verrà aperto un conto corrente presso l'Istituto di credito erogante sul quale verrà accreditata la somma finanziata e successivamente addebitate le rate periodiche.

34

Il Confidi

Il Confidi è un Consorzio di Garanzia Collettiva Fidi che, a fronte del versamento di una quota di adesione da parte del richiedente il prestito, interviene nei rapporti con la banca fornendo una garanzia aggiuntiva che, solitamente, ammonta al 50% dell'importo del finanziamento concesso. Naturalmente il cliente in questo modo entra a far parte del Consorzio versando, altresì, una commissione percentuale e una quota di partecipazione al fondo che gli verrà restituita alla scadenza del finanziamento. Se il Confidi accetta di intervenire, la pratica è pronta per essere presentata in banca per l'istruttoria, per il cui avvio occorrerà presentare i documenti anagrafici e fiscali del/dei richiedenti, ultime due dichiarazioni dei redditi (modelli UNICO), gli ultimi estratti conto bancari. Sarà opportuno presentare anche un'adeguata relazione circa l'attività svolta, nonché sulle motivazioni che hanno portato alla richiesta di finanziamento. Solo nel caso di mutuo ipotecario sarà necessario produrre anche i documenti catastali dell'immobile offerto in garanzia (visura e planimetria).

Continua la lettura
44

Le tipologie di mutuo

Infine le tipologie di mutuo a cui può ricorrere un titolare di partita IVA sono due: ipotecario e chirografario. Il primo prevede che si accenda ipoteca di primo grado su un immobile di proprietà del richiedente. Nel secondo caso, l'unica garanzia è rappresentata dai redditi del soggetto che presenta la domanda. In questa ipotesi, tuttavia, può capitare che le banche richiedano un "rafforzamento" delle garanzie prestate, attraverso l'intervento di un Confidi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come risparmiare sul mutuo in 5 mosse

L'acquisto di una casa, soprattutto se per la prima volta, è sicuramente uno dei passi più importanti della propria vita. Comprare una casa è ormai il desiderio di molti, e quando si sceglie di compiere un'operazione così importante, si devono anche...
Case e Mutui

Come sostituire un mutuo

Il mutuo costituisce un ottimo sistema per poter acquistare beni immobili che avendo un valore elevato, in rapporto al contante che si ha a disposizione, ci consentono, nel tempo, di rateizzare l'acquisto. Nella scelta di un mutuo, saranno presi in considerazione...
Case e Mutui

Come fare se non si riesce a pagare il mutuo

Se non si riesce a pagare il mutuo della propria casa cosa succede? La situazione economica italiana, e non solo, è molto precaria e per questo motivo molte persone non riescono più ad arrivare a fine mese. Il problema si aggrava quando ci sono da sostenere...
Case e Mutui

5 cose da sapere sul mutuo a tasso fisso

Quando si richiede un mutuo, oltre a negoziare con la banca, per un cliente è importante sapere o ancora meglio farsi spiegare prima o durante la concessione del mutuo cosa sia un mutuo a tasso fisso o a tasso variabile. Per chiarirvi le idee in merito...
Case e Mutui

Come valutare la convenienza di un mutuo

Se stiamo pensando di acquistare un immobile o abbiamo bisogno di denaro per svolgere alcuni lavori, potremo rivolgerci ad un istituto di credito per poter richiedere un mutuo. Il muto è un particolare contratto attraverso il quale una parte presta del...
Case e Mutui

Come pagare in anticipo un mutuo ipotecario

Qualora tu abbia acceso un mutuo con la banca, tieni presente che hai la possibilità di estinguerlo prima della scadenza, facendo in modo di ridurre notevolmente l'ammontare degli interessi dovuti. Questa operazione viene effettuata dal debitore, o perché...
Case e Mutui

Come funziona il mutuo con CAP

Le offerte e le tipologie di mutuo che una persona può scegliere di aprire sono davvero molteplici. Generalmente un mutuo viene aperto per l'acquisto di un immobile o per effettuare opere di ristrutturazione, ma non sono pochi i casi in cui i mutui vengono...
Case e Mutui

Come negoziare il mutuo

Un mutuo può essere un'opzione da non sottovalutare per poter realizzare un progetto di vita anche importante. Non tutti sanno però che negoziare un mutuo, soprattutto in tempi di crisi, è un procedimento che risulta particolarmente complesso e che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.