Come ottenere permessi per diritto allo studio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il diritto allo studio è molto importante e soprattutto fondamentale poiché garantisce la formazione, è il diritto all'accesso al percorso formativo della persona. Il diritto allo studio non dipende dalle questioni economiche quindi anche questo tende ad essere un vantaggio e garantisce a tutti la possibilità di frequentare la scuola raggiungendo così i propri sogni. Il diritto viene sancito e introdotto dalla repubblica italiana poiché anche l'articolo 34 fa partecipe la scuola. Vediamo di seguito come ottenere permessi per diritto allo studio.

24

Il limite ed i permessi

Per il diritto allo studio che è composto da ore settimanali, mensili o annuali e c'è un limite che in questo caso è fissato a 150 ore annue per persona, questo ore sono individuali. Il diritto allo studio viene concesso tramite dei permessi che sono limitati e vengono distribuiti dalle scuole autorizzate, quindi la maggior parte degli istituti, per ogni settore della scuola. Quando si parla di questo permesso è molto importante stare attenti alle ore esercitate settimanalmente e non uscire fuori da quel raggio che verrà poi fissato dal dirigente scolastico o da chi prenderà la decisione della vostra richiesta.

34

Le tipologie di permesso

Per il diritto allo studio come abbiamo detto precedentemente, ci sono vari permessi limitati che si dividono in categorie che tendono ad avere anche le durate delle ore settimanali che ad esempio un docente deve esercitare per la sua professione. I permessi principali sono: i permessi orario e i permessi giornalieri. I primi ovvero i permessi orario, riguardano soltanto le ore di lavoro, mentre i permessi giornalieri sono quelli che tendono a coprire l'interno orario di servizio. Il permesso può essere richiesto dai docenti, dal personale ATA.

Continua la lettura
44

La procedura

Per ottenere i permessi per il diritto allo studio è molto semplice. In genere dal 1° Gennaio al 31 Dicembre di ogni anno è possibile usufruire di questi permessi che vengono assegnati dall'Ufficio Scolastico che poi di seguito avrà il compito di pubblicare le cosiddette graduatorie. Ovviamente il diritto allo studio è importante anche per il docente, infatti, quest'ultimo ha il compito di comunicare al preside o anche dirigente scolastico il piano che vuole intraprendere come abbiamo specificato in precedenza e la sua durata. Ovviamente una volta presentato tutto ciò sarà compito del preside mettersi d'accordo con voi o almeno trovare una soluzione al vostro "Contratto" o alla vostra richiesta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere i permessi per ristrutturare casa

Quando si acquista una casa, molte volte si decide di modificarla tramite una ristrutturazione. Durante la pianificazione dei lavori non si devono, però, trascurare tutti i doveri amministrativi. Infatti in base alla tipologia e all'entità dei lavori...
Richieste e Moduli

Come Richiedere I Permessi Per Assistenza Ai Familiari Disabili

Quando si ha una condizione di disabilità, si assiste ad una perdita della capacità di svolgere in modo autonomo qualunque attività della vita quotidiana (alimentarsi, lavarsi, vestirsi, spostarsi, camminare, utilizzare i servizi igienici). La disabilità...
Richieste e Moduli

Come richiedere i permessi ZTL e strisce blu a Roma

Con l'aumento del traffico cittadino, oggi le grandi città hanno adottato un sistema a pagamento per entrare in alcune aree a traffico limitato. In questo modo gli enti comunali, sperano di scoraggiare quanti più cittadini a recarsi in centro e zone...
Richieste e Moduli

Come chiedere i permessi per collocare una casa mobile

È fantastico osservare come l’ingegno e l'impegno dell'uomo riesca a creare meravigliose e confortevoli casette su ruote sempre più accessoriate e trasportabili, senza grandi difficoltà, da un luogo all'altro. Una piccola struttura mobile può essere...
Richieste e Moduli

Come esercitare il diritto di ripensamento

Il diritto di ripensamento, definito anche diritto di recesso, permette ad una delle due parti di sciogliere il contratto, pur non godendo del consenso della controparte e senza dover subire delle penali, ma facendo fronte a tutte le obbligazioni che...
Richieste e Moduli

Come esercitare il diritto di prelazione

Si chiama diritto di prelazione quel diritto di esercitare comprando o affittando un immobile prima di chiunque altro. La prelazione è concessa per legge a chi è già inquilino in forza di un contratto di locazione: se l'immobile venisse posto in vendita,...
Richieste e Moduli

Come applicare il diritto di recesso

Spesso sentiamo parlare di diritto di recesso. Esso significa il diritto più precisamente di recedere da un acquisto. Non si è sempre a conoscenza di quando e come si potrà applicare il diritto di recesso, per tal motivo, nei passi che seguiranno,...
Richieste e Moduli

Come rinunciare al diritto di abitazione

Il codice civile, all'articoli 1022 e seguenti, va a disciplinare il diritto all'abitazione, ponendolo come un diritto reale di godimento relativo a un bene di carattere immobile, di proprietà altrui. Il titolare, gode e dispone dell'immobile all'interno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.