Come ottenere la certificazione ISO

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Possedere i requisiti a norma di legge quando viene esercitata una qualunque attività è indispensabile per chiunque voglia cimentarsi in un lavoro abbastanza impegnativo. La legge europea stabilisce che è necessario munirsi di una certificazione ISO 9001 per non andare incontro ad errori o lunghi iter burocratici. Questo sistema di qualità certificato previsto in Europa consentirà di svolgere il proprio mestiere in baste a specifiche dirette. La certificazione ISO 9001 rappresenta un insieme di norme e linee guide redatte dall'Organizzazione Internazionale per la normazione. Il suo obiettivo consiste nello stabilire i requisiti necessari per assicurare processi aziendali di elevata qualità. In questo modo, si riuscirà probabilmente a soddisfare ciascuna esigenza della clientela. Qui di seguito vi spiegherò come ottenere la certificazione ISO 9001, utile per ogni vostro lavoro e per rientrare nei requisiti minimi previsti dalla normativa a cui si riferisce la vostra società.

211

Occorrente

  • Requisiti a norma di legge
  • Piano di azione dell'azienda
  • Manuale della qualità aziendale
  • Modulo di richiesta certificazione ISO 9001
311

Adeguare l'azienda alle norme e linee guida dell'Organizzazione Internazionale per la normazione

I requisiti minimi stabiliti dalla normativa sulla certificazione ISO 9001 riguardano ogni processo aziendale (commerciali, produttivi e gestionali). Per ottenere questo sistema di qualità certificato, dovete: riorganizzare i processi di vendita e quelli di acquisto; ristrutturare la progettazione, la produzione e l'assistenza ai clienti. La certificazione ISO 9001 viene rilasciata da un Ente di certificazione oppure da una società di consulenza, dopo circa 6 mesi di lavoro organizzativo per adeguare l'azienda alle norme e linee guida redatte dall'Organizzazione Internazionale per la normazione.

411

Valutare l'organizzazione aziendale

Prima di richiedere la certificazione ISO 9001, dovrete valutare l'organizzazione della vostra azienda e paragonarla con le norme e linee guida di riferimento. Questo confronto vi permetterà di scoprire i parametri inadatti e sbagliati che non vi fanno ottenere la certificazione ISO 9001. Dopo aver trovato le difformità con l'ausilio di collaboratori operanti nella vostra società, individuate le relazioni fra i requisiti ISO 9001 e quelli già funzionanti nella vostra azienda. Il lavoro di equipe avrà l'obiettivo di valutare in quale misura la vostra attività lavorativa rispetti o meno le norme e linee guida della certificazione ISO 9001.

Continua la lettura
511

Attribuire un simbolo ai processi produttivi e adeguarli ai requisiti indicati dall'Organizzazione Internazionale per la normazione

Con riferimento ai processi produttivi della vostra azienda, attribuite ad ognuno di essi una valutazione. Precisamente dovete mettere un simbolo diverso per ciascuna valutazione, il quale avrà l'obiettivo di fornire il vostro sistema di qualità. Ogni volta che emergerà una difformità fra i requisiti aziendali e quelli indicati dall'Organizzazione Internazionale per la normazione, provvedete subito al loro adeguamento. Questo perché, soltanto rispettando le norme e linee guida della certificazione ISO 9001, avrete l'opportunità di ottenere quest'ultima.

611

Fornire le risorse umane e le risorse finanziarie necessarie per ottenere la certificazione ISO 9001

La conferma sul fatto che la vostra azienda soddisfa ogni requisito necessario alla certificazione ISO 9001 dovrà venire dalla Direzione. Qualora ci fossero dei requisiti non soddisfatti, dovrete stabilire il modo di agire collaborando con il personale specializzato. La Direzione dovrà fornire le risorse umane e quelle finanziarie necessarie per raggiungere l'obiettivo prefissato, redigendo un progetto che evidenzi il piano di azione. I collaboratori ed il rappresentante della Direzione avranno tre compiti. Migliorare i requisiti aziendali, progettare il sistema di qualità dell'azienda e riuscirlo a mantenere nel tempo. Le risorse finanziarie riguardano i costi da sostenere per il progetto redatto dalla Direzione, le documentazioni occorrenti, il processo di certificazione e le eventuali consulenze esterne.

711

Redigere un manuale della qualità aziendale

Il documento che la Direzione andrà a sottoscrivere dovrà spiegare con precisione qual è la politica per la qualità. I vari parametri da enunciare riguardano il livello qualitativo dei prodotti, dei servizi e dei relativi processi. La Direzione dovrà anche specificare in che modo lavorerà per raggiungere la qualità ISO 9001. Il titolare di un'azienda deve necessariamente preparare un manuale della qualità, nel quale dovrà risultare l'effettiva osservazione delle norme e linee guida redatte dall'Organizzazione Internazionale per la normazione. Le procedure indicate dovranno risultare conformi alle leggi, gestire i rischi aziendali ed assicurare il funzionamento corretto dell'azienda.

811

Inviare la richiesta di certificazione ISO 9001 all'Ente certificatore

Dopo aver controllato se i requisiti dell'azienda sono conformi alle norme e linee guida redatte dall'Organizzazione Internazionale per la normazione, bisogna inviare all'ente certificatore la richiesta relativa alla certificazione ISO 9001. Inizialmente verrà controllata la documentazione e valutato il manuale della qualità dell'azienda richiedente. Se l'esito è positivo, l'ente certificatore invierà l'attestazione ISO 9001 in originale non prima di 3 settimane. Grazie alla certificazione ISO 9001, l'azienda potrà godere di alcuni vantaggi. Esempi sono una migliore organizzazione dei processi aziendali, la maggior soddisfazione della clientela ed un'evoluzione aziendale continuativa.

911

Conservare la certificazione e sottoporre l'azienda a controlli periodici

Dopo aver ottenuto la certificazione ISO, bisognerà conservare il documento. Questo perché l'ente certificatore eseguirà dei controlli una o due volte all'anno. Il suo obiettivo è quello di verificare che il sistema di qualità dell'azienda sia effettivamente in continua evoluzione. Considerando l'importanza dei controlli da parte dell'ente certificatore, periodicamente occorrerà tenere sotto controllo ogni eventuale cambiamento dei parametri aziendali. Se quest'ultimi si discostano dalle norme e linee guida redatte dall'Organizzazione Internazionale per la normazione, bisognerà correggerli quanto prima. È dunque importante premunirsi della certificazione, la quale tornerà utile anche in caso di collaborazioni presso aziende estere.

1011

Guarda il video

1111

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Organizzarsi sempre al meglio, per soddisfare tutti i requisiti richiesti.
  • Attendere la ricezione della certificazione ISO 9001, tenendo conto dei tempi burocratici.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come richiedere le certificazioni antimafia

Le certificazioni antimafia sono dei documenti di valore legale che permettono alle aziende di instaurare collaborazioni o far partire determinati lavori. Questo vale sia per la P. A. Che per i privati. È costituita da due parti, ossia la Comunicazione...
Aziende e Imprese

Come certificare un'azienda biologica

Se avete pensato e deciso di mettere in attivazione un allevamento oppure un'azienda, o se siete titolare già di una di esse, potrete pensare di ottenere la certificazione "BIO". Essa vi potrà permettere di essere maggiormente apprezzato sul mercato...
Aziende e Imprese

Come compensare le cartelle esattoriali con i crediti verso la P.A.

Per compensazione delle cartelle esattoriali, si intende la possibilità di poter saldare le proprie pendenze debitorie nei confronti di una Pubblica Amministrazione, attraverso eventuali crediti commerciali vantati nei confronti di quest'ultima. Per...
Aziende e Imprese

Come operare come sostituto d'imposta

Il sostituto d'imposta, nell'ordinamento italiano, rappresenta quel soggetto (pubblico oppure privato) che secondo la normativa vigente sostituisce in tutto o parzialmente il contribuente nei rapporti con l’amministrazione finanziaria, trattenendo le...
Aziende e Imprese

Come ottenere l'attestazione SOA

La vostra azienda desidera veramente partecipare alle importanti gare d'appalto per l'esecuzione di lavori pubblici aventi un importo maggiore di "150.000€" oppure lavori in subappalto per importi anche superiori a questo limite??Per riuscire a fare...
Aziende e Imprese

Come aprire una beauty farm

La beauty farm è una struttura complessa con impianti e sistemi per il dimagrimento e la bellezza. Per intenderci, all'interno dell'edificio vengono collocati strumenti per l'elettrostimolazione e trattamenti estetici per il ringiovanimento del volto....
Aziende e Imprese

Come aprire un distributore di metano

In Italia i prezzi del diesel e della benzina sono tra i più alti d'Europa, per cui sono sempre di più gli automobilisti che preferiscono utilizzare veicoli a gpl o a metano. Questi carburanti, oltre ad essere più economici, sono anche molto meno inquinanti...
Aziende e Imprese

Come Aprire Un Asilo Per Cani: Informazioni E Requisiti

Attualmente gli amici a quattro zampe sono sempre più presenti nelle famiglie. Infatti, essi sono diventati membri aggiunti, compagni di giochi dei propri figli ed amici contro la solitudine ed i malumori. Se si amano i cani un'idea può essere quella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.