Come ottenere incentivi statali per acquisto nuova cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Ministero per lo Sviluppo Economico attraverso il decreto legge n. 40/2010 ha messo al servizio dei cittadini, incentivi riguardanti l'acquisto di nuove cucine componibili. Sono previsti sconti anche per lavastoviglie, forni, piani cottura e cappe climatizzate. È previsto un bonus superiore ai 1000 euro, per comperare per la casa una cucina con incasso “verde” cioè con un impatto ambientale basso. Diversi incentivi sono poi previsti per l'acquisto di nuovi elettrodomestici fra cui: frigorifero, forno e lavastoviglie. Gli incentivi ammontano a qualche decina di euro per ogni elettrodomestico acquisito. Vediamo nel dettaglio cosa fare e come ottenere gli incentivi statali per acquistare una nuova cucina!

26

Occorrente

  • Acquisto di una nuova cucina in sostituzione a una vecchia
36

L'incentivo per l'acquisto del proprio elettrodomestico, sia esso: frigorifero, forno, lavastoviglie, va domandato al venditore. Il rivenditore applica direttamente lo sconto dell'incentivo al cliente. Lo Stato rimborserà al negoziante o venditore, l’importo dello sconto da lui applicato al compratore.
È consigliato ricordarsi di conservare opportuna documentazione, sia dell'acquisto dell'elettrodomestico, sia la ricevuta di smaltimento dell'elettrodomestico eventualmente da rottamare.
Per l'acquisto di una cucina componibile è previsto uno sconto statale del 10% del costo totale, fino ad un massimo di 1000 euro. Deve però trattarsi di una sostituzione, perché è necessaria la rottamazione del vecchio prodotto, inoltre la nuova cucina deve essere corredata da almeno due elettrodomestici ad alta efficienza energetica.

46

Se non si ha la necessità di cambiare la cucina completa, si può usufruire di agevolazioni anche per il rinnovo dei singoli elettrodomestici per i quali è previsto un contributo del 20% sul prezzo di acquisto con limiti di spesa differenti. Nello specifico, per lavastoviglie di classe AAA, la cifra massima è di 130 euro, mentre si scende a 80 euro per forni di classe A, piani cottura con dispositivo di sorveglianza fiamma e cucine di libera installazione. Per le cappe climatizzate, elettriche, stufe e scaldacqua a pompa di calore, invece, si può ottenere uno sconto fino a 500 euro.
Anche in questi casi, come per i primi, è necessaria la rottamazione del vecchio prodotto.

Continua la lettura
56

Gli acquisti devono essere effettuati a partire dal 15 Aprile ed entro il 31 dicembre 2010.
Per l'acquirente è sufficiente rivolgersi ad un venditore che abbia aderito all'iniziativa del Ministero.
Sarà il venditore stesso ad occuparsi della procedura di prenotazione dell'incentivo, scontando direttamente il contributo previsto dal prezzo finale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di procedere all'acquisto assicuratevi che il venditore si sia registrato sul portale attivato dal Ministero

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ottenere la detrazione del 36% per l'acquisto di un box auto

La finanziaria in Italia anche quest'anno, ha rinnovato la possibilità di ottenere la detrazione del 36% e 50% per l'acquisto di un box auto. Questi incentivi in Italia sono poco sponsorizzati e le procedure per ottenerli non sono neanche tanto facili...
Finanza Personale

Come richiedere il bonus per l'acquisto di un eco immobile

Se è già nelle nostre intenzioni acquistare un eco-immobile, è bene ricordare che dal 3 novembre 2010 è ancora possibile usufruire di 100 milioni di euro dei 300 milioni stanziati lo scorso marzo. Diciamo pure che parlando di eco-immobili, ci riferiamo...
Finanza Personale

Le regole per fare un reclamo per un acquisto all'estero

Fare un reclamo per un acquisto non soddisfacente da un paese estero non è sempre una procedura semplice. La problematica maggiore consiste nel coinvolgimento di regolamenti diversi tra Stato e Stato. Bisogna quindi tenere a mente alcune regole fondamentali...
Finanza Personale

Come farsi rimborsare un acquisto

A volte può capitare, quando si effettua un acquisto, di voler restituire l'oggetto comprato a causa di un difetto oppure perché non è conforme ai propri gusti. In questi casi è possibile fare richiesta di rimborso. Nella seguente guida pertanto verrà...
Finanza Personale

5 consigli per risparmiare sull'acquisto di un terreno

Nell'articolo che andremo a produrre, ci occuperemo di acquisto di beni immobili. Per entrare più nel dettaglio, cercheremo di darvi 5 consigli per poter riuscire a risparmiare sull'acquisto di un terreno. L'acquisto di un terreno è un investimento...
Finanza Personale

Come fare un acquisto in multiproprietà

Da alcuni anni l'intera economia globale sta attraversando un periodo di crisi piuttosto rilevante ed in uno scenario del genere molte famiglie hanno visto ridotta la propria capacità d'acquisto. Se un tempo acquistare una seconda casa in una località...
Finanza Personale

Come ottenere il contributo per acquisto auto disabili, Comune Bologna

L'Italia è uno Stato in cui le barriere architettoniche sono numerose e insormontabili per molti cittadini affetti da disabilità. È dunque appropriato che le istituzioni offrano un contributo utile per garantire pari opportunità agli individui con...
Finanza Personale

Offerta Pubblica di Acquisto: cos'è e come funziona

Un'offerta di acquisto è una particolarissima offerta o un invito ad offrire per l'acquisto di prodotti di tipo finanziario. Se questa offerta è rivolta ad un numero di persone superiore a 150 e se il valore complessivo dei titoli oggetto dell'offerta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.