Come ottenere il contributo per acquisto auto disabili, Comune Bologna

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'Italia è uno Stato in cui le barriere architettoniche sono numerose e insormontabili per molti cittadini affetti da disabilità. È dunque appropriato che le istituzioni offrano un contributo utile per garantire pari opportunità agli individui con problemi invalidanti. Il Comune di Bologna, ad esempio, stanzia dei fondi per aiutare i disabili, in possesso della patente e non, nell'acquisto o nell'adattamento del proprio mezzo di trasporto. Se siete interessati a questo argomento, o magari vi trovate in queste condizioni, la seguente guida fa certamente al caso vostro! Vediamo quindi insieme come ottenere il contributo per l'acquisto di auto per disabili nel Comune Bologna.

26

Occorrente

  • Essere residenti nel Comune di Bologna.
  • Avere i giusti requisiti e tutta la documentazione necessaria richiesta.
36

Come prima cosa è importante sapere che esistono tetti massimi di spesa per ogni tipologia di intervento: 34.394 euro per l'acquisto di un veicolo già adattato; 9.172 euro per adattare un'auto standard; 11.465 euro per una vettura non adattata. I beneficiari del contributo comunale sono i disabili a cui è stata certificata la condizione di handicap in situazione di gravità, con o senza patente. Anche i familiari che hanno il disabile a carico possono usufruire del contributo, così come terzi che hanno uno stabile rapporto di assistenza con la persona affetta da handicap e si occupano della loro mobilità.

46

In base alla posizione del disabile rispetto al mezzo di trasporto e alla gravità del suo handicap, è prevista la possibilità di rimborso fino al 50% per le spese di adattamento dell'auto o di uno sconto pari al 15% sul prezzo d'acquisto. Ovviamente saranno rimborsate soltanto quelle spese certificate da regolare fattura o ricevuta fiscale. Per accedere al finanziamento, dovrete rivolgervi allo Sportello sociale del vostro quartiere. Esiste una scadenza per presentare la domanda e corrisponde al primo marzo dell'anno successivo a quello in cui avete effettuato le spese.

Continua la lettura
56

Verrà redatta la graduatoria entro e non oltre il mese di Maggio, mentre i contributi saranno erogati fino alla fine di Novembre. In caso di esaurimento dei fondi, le domande ammesse ma non finanziate resteranno valide e soddisfatte nell'anno successivo. Come ogni pratica di questo genere, non è difficile incappare in errori burocratici; nonostante questo i mezzi e le possibilità offerte dal Comune di Bologna in questo ambito sono estremamente utili ad un'importante fetta della popolazione per sfondare molte barriere non solo architettoniche, ma anche sociali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ottenere la detrazione del 36% per l'acquisto di un box auto

La finanziaria in Italia anche quest'anno, ha rinnovato la possibilità di ottenere la detrazione del 36% e 50% per l'acquisto di un box auto. Questi incentivi in Italia sono poco sponsorizzati e le procedure per ottenerli non sono neanche tanto facili...
Finanza Personale

Come ottenere il contributo prima casa: Regione Sardegna

L'Assessorato dei Lavori pubblici della Regione Autonoma della Sardegna ha pubblicato il nuovo bando per ottenere contributi in conto interessi sui mutui per la costruzione, l'acquisto e il recupero della prima casa di abitazione; tale contributo riguarda...
Finanza Personale

Come richiedere un contributo per un evento o un progetto

Sentiamo parlare di evento o progetto, termini che ci orientano a qualcosa di piacevole e di allegro, ma non sempre è cosi non è una passeggiata esporsi a queste iniziative, la burocrazia a volte ti demoralizza, le procedure richiedono tempo, insomma...
Finanza Personale

Contributo unificato: cos'è e come funziona

Nella sfortunata occasione in cui possa capitare di doversi rivolgere a un avvocato per una causa civile, il legale metterà al corrente il cliente della propria parcella, che potrebbe includere anche il contributo unificato per poter iscrivere la causa....
Finanza Personale

Come ottenere il contributo gravidanza Regione Lombardia

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato con la delibera 2013 del 20 luglio 2011, la promulgazione di un fondo speciale che comprende 1113 progetti personalizzati per aiutare le madri, con problemi economici, a far fronte alla gravidanza e alla...
Finanza Personale

Come ottenere il contributo affitto in caso di licenziamento

A volte il destino gioca brutti scherzi, e con i tempi che corrono molte persone stanno perdendo il lavoro. Le cose si complicano ancora di più se si deve far fronte alle spese di locazione che con il venir meno dello stipendio mensile diventano un peso...
Finanza Personale

Come chiedere un aiuto economico al proprio Comune

Stiamo vivendo negli ultimi anni, un periodo di crisi economica generalizzato che ha colpito grossa parte della popolazione. Diventa quindi fondamentale trovare un lavoro per ottenere un sostentamento economico. Purtroppo però non sempre si hanno le...
Finanza Personale

Come Disinvestire Un Fondo Comune

Chi è pratico di investimenti si sarà certamente chiesto come sia possibile vendere le proprie quote di un fondo comune. Solitamente le ragioni per le quali si decide di disinvestire sono due: la necessità del denaro messo da parte per l'acquisto immediato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.