Come ottenere il contrassegno di sosta per residenti a Milano

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nelle grandi città diviene appunto indispensabile richiedere questo pass. In questa guida vedremo insieme come fare per richiederlo e fare in modo che vi sia rilasciato. Buona lettura. In molte città tra cui Roma e Milano, il traffico cittadino può creare difficoltà alla viabilità e problemi nel reperire i parcheggi specie in alcune zone del centro. Inoltre, in alcuni parti della città occorrono dei permessi per i residenti che consentono la circolazione o permettono di sostare in determinate aree. Vi sarete chiesti: come ottenere il contrassegno di sosta?

24

Ovviamente per ricevere i pass necessari, si dovrà presentare una documentazione ben precisa e dettagliata che andremo ad elencare. In primo luogo, si dovrà ritirare e compilare il modulo di richiesta del pass sottoscritto dall'intestatario; bisognerà fornire tutte le fotocopie delle patenti che appartengono a tutti i componenti del nucleo familiare; e una volta deciso per quali veicoli richiedere il pass, si dovrà presentare, la fotocopia del libretto di circolazione di ogni vettura per cui verrà richiesto il pass. Dato che non è necessario che la vettura sia dei proprietà del richiedente o dei familiari, si potranno dichiarare anche vetture in leasing e vetture a noleggio, presentando i relativi contratti. La procedura non è affatto impossibile e troppo complicata.

34

I possessori di box, possono certamente richiedere il contrassegno, che spetta loro di diritto. La domanda per richiedere il pass, viene fatta per i veicoli di proprietà del richiedente, o per i componenti del nucleo familiare. Il numero di patenti dei componenti del nucleo familiare dovrà corrispondere ad un numero di auto relative, qualora le auto fossero in numero maggiore, si dovrà decidere per quali richiedere il pass di contrassegno di sosta. Non è possibile infatti richiedere un solo pass per più vetture possedute.

Continua la lettura
44

Possedere il contrassegno di sosta è sicuramente utilissimo in molte occasioni. La scarsa viabilità, infatti, non contribuiscono alla facilità con la quale un cittadino possa trovare parcheggio. Richiedere dunque questo passo non è affatto difficile, anche se la procedura, come ogni cavillo legale che si rispetti, può richiedere tempi abbastanza lunghi e sfiancanti. Milano è una delle città in cui il contrassegno potrebbe diventare indispensabile, soprattutto se si considera la gente che per andare a lavoro usa la macchina e urge di parcheggio immediato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come ottenere il contrassegno di sosta per residenti a Roma

Roma è una delle città più visitate d'Italia. Ad ammirare il suo bagaglio storico e culturale non sono soltanto i visitatori stranieri, ma anche quelli italiani, affascinati dalla bellezza della Capitale. Questo immenso flusso di turisti crea inevitabilmente...
Richieste e Moduli

Come ottenere il contrassegno invalidi

Le disabilità portano complicazioni nella vita di tante persone. Spesso si tratta di invalidità gravi, che riducono enormemente l'autonomia dell'individuo. In una società civile è indispensabile andare incontro alle necessità di questi cittadini....
Richieste e Moduli

Come richiedere il contrassegno arancione per disabili

Le condizioni di una persona disabile possono spesso precludere le autonomie e la capacità di rendersi indipendenti negli spostamenti. Il contrassegno arancione per invalidi consiste una misura tesa a garantire loro una migliore qualità della vita,...
Richieste e Moduli

Contrassegno invalidi: cos'è e come richiederlo

Chi possiede un invalidità sa bene come spesso la vita nelle nostre città possa rappresentare un vero e proprio problema quotidiano. Fortunatamente negli ultimi anni viene sempre più presa in considerazione l'idea di abbattere le barriere architettoniche,...
Richieste e Moduli

Come fare l'autocertificazione per il rilascio contrassegno invalidi

Le persone invalide possono godere di alcune particolari agevolazioni ma per riuscire ad ottenerle bisognerà eseguire un particolare iter burocratico che varia in base al tipo di agevolazione che si ha intenzione di richiedere. Se non abbiamo mai eseguito...
Finanza Personale

Come funziona il pagamento in contrassegno

Il pagamento in contrassegno è una procedura di invio e emissione a distanza di pacchi, raccomandate o plichi. È così definito perché è gravante nei confronti di colui che paga quanto dovuto e stabilito, al momento dell'arrivo della merce richiesta,...
Finanza Personale

Come spedire un pacco in contrassegno

Al giorno d'oggi esistono moltissimi modi per fare acquisti, ma quello che si sta diffondendo maggiormente negli ultimi anni è la compravendita online. Come si può facilmente intuire, l'utilizzo dei numerosi metodi di spedizione diventa fondamentale...
Richieste e Moduli

Come compilare un modulo per pacco ordinario

Il pacco ordinario di Poste Italiane è fra i metodi più diffusi per la spedizione di piccoli e grandi oggetti, grazie ad un buon compromesso fra il costo contenuto ed i tempi di consegna del pacco stesso, la quale avviene in genere entro 4 giorni lavorativi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.