Come organizzare un centro estivo per bambini

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Durante l'estate, quando le scuole chiudono per le vacanze, moltissime famiglie si trovano davanti al problema di dove lasciare i bambini mentre loro vanno a lavorare. La baby sitter può rappresentare una buona soluzione, ma l'ideale per i bambini è comunque stare in gruppo con i loro coetanei, facendo sport ed altre attività divertenti. Ecco perché molte famiglie si rivolgono ai centri estivi. Queste strutture stanno aumentando di numero ogni anno, fino a diventare un business per chi ne apre uno.
Vediamo dunque, con questa guida, come organizzare un centro estivo per bambini.

26

Occorrente

  • Struttura posta in zona facilmente raggiungibile
  • Personale altamente qualificato
  • Capitale da investire
36

Per organizzare un centro estivo per bambini non è necessario disporre di un grandissimo capitale. L'essenziale è soprattutto essere coscienti delle spese vive da sostenere, organizzando tutto nei dettagli senza lasciare niente al caso. Solitamente le procedure di accreditamento presso i Comuni sono molto efficienti. Il primo requisito è unire qualità e competenza. Queste saranno essenziali se davvero si vuole avere la sicurezza che il business risulti un sicuro successo.

46

Vediamo adesso come deve essere organizzato un centro estivo per bambini. Un buon inizio sarebbe quello di offrire soggiorno esclusivamente diurno, rimandando di un anno l'apertura a tempo pieno. Questo sarà utile per iniziare a farsi conoscere ed acquisire clientela, mostrando ai genitori serietà e professionalità. È anche consigliabile non accettare un numero troppo alto di iscrizioni, in modo che l'organizzazione risulti più facile da gestire, almeno agli inizi dell'attività. Eventualmente, se le cose funzioneranno, si potrà contemplare l'offerta di accoglienza notturna.

Continua la lettura
56

Aprire un centro estivo, oltre ad essere un'attività remunerativa permette a chi ha dei figli di seguirli ospitando anch'essi nella struttura; così facendo il vantaggio sarà doppio, in quanto i bambini potranno giocare con gli altri piccoli ospiti, socializzando e divertendosi. È preferibile assumere pochi animatori ma davvero referenziati e capaci, piuttosto che prevederne molti senza avere verificato le loro effettive esperienze lavorative. È anche importante valutare bene la zona dove aprire il centro estivo, assicurandosi che sia idonea, comoda, servita dai mezzi o comunque facilmente raggiungibile. Se il luogo preso in considerazione per l'apertura del centro estivo viene scelto in una zona strategica, i guadagni saranno sicuramente maggiori piuttosto che in una struttura in prossimità di altre attività simili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

10 passi per la redazione di un business plan

Il Business Plan è un documento che viene redatto da una nuova azienda per sintetizzare ed illustrare un progetto imprenditoriale che verrà realizzato in futuro. Il Business Plan è uno studio realizzato per delineare le linee guida di un progetto,...
Lavoro e Carriera

Creare un business da casa

Molti individui, tra cui categorie come disoccupati, studenti, casalinghe, pensavo sia talvolta assurdo pensare di potersi mettere in proprio, dedicando direttamente da casa un po' di tempo di tempo da una sorta di "tele-business". È infatti molto meno...
Aziende e Imprese

Business plan: consigli per un piano efficace

Se volete intraprendere la carriera imprenditoriale, di qualsiasi tipo essa sia, dovete necessariamente redigere un business plan: un business plan è un documento di sintesi dell'intero progetto che avete in mente, che indichi gli obiettivi da raggiungere,...
Aziende e Imprese

Come chiudere una business partnership

I motivi che possono spingere alla decisione di chiudere definitivamente una partnership lavorativa possono essere svariati. Alla base di questa volontà può infatti esserci una bassa resa del business stesso, un deterioramento del rapporto con il proprio...
Aziende e Imprese

Come Analizzare un Business Plan

Nell'ambito del mondo finanza e impresa, il business plan è un argomento importantissimo da analizzare. Il business plan è infatti uno strumento fondamentale per quanti intraprendono nuove attività o si trovano comunque a doverne gestire una, per capire...
Aziende e Imprese

I vantaggi della business intelligence

Quando si parla di business intelligence, ci si riferisce alla possibilità di far ricorso ad alcune tecniche atte a migliorare il rendimento gestionale aziendale. Si tratta in sostanza di ottenere dei notevoli benefici sotto molti aspetti, e con obiettivi...
Aziende e Imprese

5 strategie di marketing per aumentare il tuo business sul web

Al giorno d'oggi è importantissimo investire risorse economiche e non solo sul marketing. Se hai intenzione di aprire un'azienda, non puoi tralasciare assolutamente questo aspetto. La comunicazione, e quindi l'immagine che dai agli altri, influenza molto...
Lavoro e Carriera

Come fare un business plan in Excel

Quando si è a capo di un'attività è sempre bene effettuare un piano aziendale, chiamato anche business plan. Si tratta sostanzialmente di un progetto che serve a tenere d'occhio l'azienda e gestirla nella maniera corretta. Nella seguente guida pertanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.