Come organizzare lo stoccaggio in magazzino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L’ottimizzazione dell’area di stoccaggio di un magazzino, consiste in una fondamentale operazione per poterne massimizzarne l’efficienza e per abbatterne i costi fissi. Gli esperti di logistica sono bene informati: organizzare al meglio l'area del magazzino, è un'operazione che non permette soltanto di sfruttarne correttamente la superficie per depositare il materiale, ma è una mossa che consente di disporre i giusti spazi per rendere veloci ed efficienti i movimenti quotidiani di scorte e prodotti, evitando il pericolo di danni a materiali e strutture. Ecco come organizzare lo stoccaggio di un magazzino.

25

Probabilmente per molti è superfluo dirlo, ma forse non tutti lo sanno: nella gestione di un magazzino, recuperare spazio significa guadagnare denaro. Quando all'interno di un deposito si desidera una efficiente organizzazione, è necessario innanzitutto misurare l'intera superficie (o controllare la planimetria): questo consente di poter assegnare correttamente gli spazi adatti al materiale depositato.

35

L'accatastamento è invece un metodo che permette di sfruttare al meglio le varie parti del locale ed è decisamente economico (non servono infrastrutture), ma occorre riservarlo a colli che possono essere sovrapposti senza rischio di danni nei vari spostamenti.

Continua la lettura
45

In un'azienda ben organizzata nello stoccaggio del proprio magazzino, si deve avere la possibilità
di dedicare un'attenzione continua agli articoli depositati, collocandoli immediatamente nelle postazioni a loro dedicate sin dal momento dell'arrivo sul posto; in questa maniera il ciclo di vendita riesce ad essere fluido e veloce e la ditta ha la possibilità di accedere senza difficoltà e in tempo reale ai propri colli per distribuire la merce alla clientela. I prodotti possono essere spediti all'istante e la clientela riesce a riceverli in tempi brevi.

55

Può invece spesso capitare, che una grande parte di questi elementi venga a mancare a causa di spazi ridotti o per produzioni momentaneamente eccedenti, oppure per carenza di produzione: tutto questo va purtroppo ad influire sui costi di gestione. Esiste però la possibilità di rivolgersi ad apposite aziende altamente specializzate nella gestione del magazzino in outsourcing, le quali possono fornire, oltre alla oro competenza, strutture e tecnologie tali da riuscire a sfruttare strategicamente ogni superficie relativa allo stoccaggio, ovviamente ottimizzando gestione e costi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come organizzare magazzino

Curare alla perfezione ogni locale della nostra azienda è un qualcosa di fondamentale importanza se vogliamo che la nostra azienda sia sempre efficiente. Tra i vari locali della nostra azienda che dobbiamo organizzare alla perfezione, vi è sicuramente...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di rotazione delle scorte in magazzino

Calcolare le scorte che mediamente si detengono nel proprio magazzino rappresenta, sicuramente, una delle attività più complicate inerenti ad una gestione aziendale. Questa, tuttavia, costituisce una fase assolutamente fondamentale ai fini del perseguimento...
Aziende e Imprese

Come Calcolare I Periodi Di Dilazione Media

La dilatazione media, conosciuta anche con la denominazione di sfasamento, rappresenta quella capacità da parte di un'azienda di allungarsi oppure di restringersi a seconda delle esigenze. Calcolando i periodi di dilazione media, sarà possibile avere...
Aziende e Imprese

Come determinare le rimanenze finali da inserire all'interno dello Stato Patrimoniale

Generalmente il magazzino costituisce una delle parti più importanti all'interno di un'azienda. Quando si parla di rimanenze di magazzino sostanzialmente si intendono quei prodotti comperati da una società che devono essere venduti oppure che servono...
Aziende e Imprese

Come trattare gli imballaggi in contabilità generale

Gli imballaggi danno luogo, contabilmente, a delle problematiche differenti nella contabilità generale, a seconda della loro tipologia e della destinazione. In questa semplice ed esauriente guida vi proponiamo di fare chiarezza su come trattare gli imballaggi...
Aziende e Imprese

Come ricavare dallo stato patrimoniale la variazione delle rimanenze da inserire in conto economico

Le rimanenze di magazzino sono considerate quei beni acquistati da un'azienda e destinati alla vendita o che concorrono alla produzione nella quotidiana attività dell’impresa. All'interno delle rimanenze vengono annoverate le materie prime, le materie...
Aziende e Imprese

Come Calcolare L'Indice Di Liquidità Secondario

Gli indici di liquidità sono indicatori molto importanti per un'impresa. È necessario infatti effettuare un'analisi finanziaria dell'azienda per capire se si trova nella condizione di poter fronteggiare le spese e le uscite future senza compromettere...
Aziende e Imprese

Come aprire una merceria

Le donne, soprattutto quelle di una certa età amano moltissimo realizzare maglioni e vestiti con le proprie mani, cucire e ripararsi i vestiti da sole, ma per farlo hanno bisogno degli strumenti adatti, come fili, aghi e stoffe, e piccoli accessori come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.