Come monitorare le proprie spese

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Capita spesso: il tuo conto in banca non è quello che pensavi, nel tuo portafoglio ci sono molti soldi in meno. Purtroppo non è sempre facile gestire al meglio le proprie risorse econimiche, i mille problemi quotidiani possono portarci a perdere la cognizione delle entrate e delle uscite, con conseguente che vanno dal fastidioso al disastro! Ecco alcuni semplici consigli su come monitorare gestione della propria situazione spese:.

25

Annotare tutto

È la base ma è un'attività fondamentale: per monitorare al meglio le vostre spese dovete assolutamente annotare tutto. In particolare fate attenzione a quelle considerate entrate o uscite minori: in molti, molti casi vanno a formare una buona percentuale dall'insieme. Inoltre spesso le piccole uscite vanno a sovrapporsi l'una all'altra, creando un effetto illusorio di risparmio. Mentre al contrario le piccole entrate non sono così salvifiche come si pensa al momento. Tenente la vostra contabilità a mano (scrivere aiuta a memorizzare) e su un quaderno o un agenda da tenere in soggiorno o in cucina, in un luogo dove potete consultarlo velocemente.

35

Programmare gli acquisti

Una volta che avete tenuto traccia delle entrate e delle uscite, potete basarvi su questi dati per organizzare gli acquisti. Uno dei più insidiosi nemici del risparmio è l'acquisto caotico: è importante che fissiate una routine mensile e che facciate le vostre spese basandovi sui periodi in cui avete maggiori disponibilità. Fare molte spese dilazionate può darvi l'illusione di avere tutto sotto controllo, ma in realtà è statisticamente probabile che stiate spendendo molto più del necessario.

Continua la lettura
45

Less is more

Una domanda utile, da porsi sempre prima di un acquisto è: questo prodotto mi serve davvero? L'acquisto impulsivo è un problema comune a molte persone e spesso recidivo, ma è anche un meccanismo facile da disinnescare: spesso basta forzarsi a fermare e riflettere qualche minuto. Darsi la risposta alla domanda di cui sopra serve a mitigare il rush di adrenalina. Spesso molti dei nostri acquisti sono dettati dalla noia o dalle circostanze più che da una vera necessità e il nostro inconscio lo sa.

55

Chiedere l'aiuto di un professionista

Se le vostre abitudini economica sono davvero negative e la vostra organizzazione disastrosa, la cosa migliore da fare è chiedere aiuto a un professionista. Si può ricorrere alla classica figura del commercialista, oppure richiedere un intervento d'urto rivolgendosi a un assistente personale o a un pianificatore familiare. Questa è la soluzione più adatta a chi ha bisogno di un cambiamento radicale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come monitorare le richieste presentate all'INPS

Attualmente quasi tutti gli enti di natura, fiscale, scolastica, sanitaria o di altro tipo, si avvalgono di siti web sui quali, dopo essersi registrati, fornendo i propri dai anagrafici, una e-mail ed una password, è possibile reperire notizie utili,...
Banche e Conti Correnti

Conto corrente: 5 cose da non fare

Il fisco è ormai ufficialmente autorizzato ad entrare nel conto corrente bancario o postale, per controllare i cittadini che fanno diversi movimenti e non li dichiarano. Si tratta infatti, di una manovra dell'Anagrafe tributaria, che controllerà entrate...
Aziende e Imprese

Come capire la partita doppia

I sistemi da adottare per la contabilità sono davvero infiniti, così come i metodi ai quali ricorrere. La partita doppia, ad esempio, viene impiegata per la registrazione dei movimenti aziendali: in questo caso, potrete controllare simultaneamente il...
Banche e Conti Correnti

10 consigli utili per aprire un conto corrente

Aprire un conto corrente, ossia scegliere la banca a cui affidare tutti i nostri risparmi, non è affatto una cosa immediata; è sempre bene infatti valutare le diverse proposte ideate dai vari istituti di credito e, conseguentemente, l'adattabilità...
Finanza Personale

Come fare il bilancio familiare

Con la crisi che si riscontra da qualche anno bisogna prestare attenzione a quelle che sono le entrate e le uscite in merito alle spese. Bisogna fare attenzione a quanto si spende durante il mese perché si rischia di far fronte a debiti e di conseguenza...
Aziende e Imprese

Come calcolare il Capitale Circolante Netto

Un'attività commerciale, per verificare le proprie risorse economiche a breve termine, necessita di un indicatore. Si tratta del "capitale circolante netto", ovvero quel margine ottenuto dalla differenza fra le "Attività correnti e le "Passività correnti"....
Finanza Personale

10 modi per avere più soldi a fine mese

Arrivare a fine mese non è facile per tutti, forse solo per poche persone. Soprattutto per chi non ha un lavoro con uno stipendio fisso ed un buon contratto. Avere più soldi a fine mese significa impegnarsi e fare alcune rinunce. Non esistono delle...
Richieste e Moduli

Come richiedere il rimborso del biglietto aereo Easyjet

Viaggiare in aereo è diventato quasi una routine per molte persone che, sia per lavoro che per svago, decidono di utilizzare questo mezzo di trasporto in quanto è il più veloce e probabilmente anche il più sicuro di tutti gli altri. Inoltre, un viaggio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.