Come mettere in sicurezza la tua carta Postepay

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Poste italiane ha inserito un nuovo sistema di sicurezza per tutelare le operazioni effettuate con la carta prepagata Postepay, per dare maggiore affidabilità al servizio e rendere i propri clienti ancora più sicuri. Questo nuovo sistema di sicurezza prevede l'utilizzo oltre che della carta prepagata Postepay, anche di un telefono cellulare che dovrà essere associato alla carta: ogni volta che dalla carta prepagata Postepay si vorrà fare un'operazione di pagamento sul proprio telefono cellulare, tramite sms, giungerà una password che potrà essere usata soltanto una volta, chiamata OTP, ovvero One Time Password. Questo tipo di password vengono generate ogni volta in maniera diversa e, ogni volta che si richiede, sarà diversa dalla volta precedente per offrire la massima sicurezza al cliente. Vediamo tutto l'iter necessario per mettere in sicurezza la tua carta Postepay.

26

Occorrente

  • Carta prepagata Postepay
  • Modulo di richiesta
  • Telefono cellulare
36

Per attivare il servizio bisogna innanzi tutto associare un numero di telefono cellulare alla propria carta Postepay e per farlo bisogna recarsi in un qualsiasi ufficio postale e compilare l'apposito modulo, o nel momento in cui si attiva una nuova Postepay, o su una già esistente anche in un secondo tempo. Una volta associato il numero di telefono alla vostra carta prepagata, dovrai abilitarne l'uso attraverso il sistema di sicurezza OTP.

46

Accedendo alla sezione "sicurezza web" dovrete selezionare "abilita la tua carta Postepay"; a questo punto ti verranno richiesti i dati di verifica: i dati della tua Postepay e il codice che arriverà con un sms sul telefono cellulare ad essa associato. Per poter poi operare con la propria carta prepagata Postepay bisogna accedere sul sito Postepay e, nella parte alta della pagina che si apre, eseguire il login con i propri dati del servizio Postamat, se siete già registrati, altrimenti effettuate una nuova registrazione.

Continua la lettura
56

Sicuramente il vantaggio principale è che senza il numero del telefono cellulare associato non sarà più possibile fare alcuna operazione, quindi andranno scemando i tanti furti che si verificavano sulle carte prepagate, soprattutto considerato che il più delle volte vengono usate per eseguire pagamenti in internet. Questo sistema del codice usa e getta, è stato adottato anche da diverse banche già da tempo, ma non attraverso il telefono cellulare da associare alla carta prepagata, bensì attraverso una key che genera ogni volta un codice diverso che dura soltanto per un'operazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come contestare una truffa subìta con la carta Postepay

Avete subito una truffa utilizzando la vostra carta prepagata Postepay e non sapete cosa fare? Allora questa è la guida che fa per voi! Oggi giorno la carta Postepay è molto diffusa, e in particolare viene utilizzata per effettuare i pagamenti online,...
Finanza Personale

Come ricaricare una carta Postepay

Effettuare una ricarica alla carta PostePay può sembrare un'esperienza complicata da eseguire. Sopratutto se si tratta di poste e banche, non si sa mai cosa sia la cosa giusta da fare. In realtà non è affatto un processo complicato, anzi, è a prova...
Finanza Personale

Come visualizzare l'estratto conto della carta Postepay

Oggi è impossibile non avere un bancomat, una carta di credito o una carta prepagata, dove conservare i propri risparmi e dove tenerli al sicuro. Le Poste Italiane ad esempio, proprio come le banche, forniscono tantissimi servizi ai cittadini italiani,...
Finanza Personale

Come rinnovare la tua carta Postepay scaduta

Utilizzare carte di credito per i propri acquisti è ormai prassi comune, chiunque possiede uno o più carte di credito, utili soprattutto quando non si vuole avere denaro contante nel portafoglio. Da alcuni anni anche le Poste Italiane hanno creato un...
Finanza Personale

Come rinnovare la carta Postepay scaduta

Al giorno d'oggi sono moltissimi i negozi che vendono i loro prodotti attraverso la rete. È proprio grazie ad internet che il cliente può avvantaggiarsi di ulteriori sconti rispetto al prezzo di listino. Un tempo per gli acquisti telematici si utilizzavano...
Finanza Personale

Come controllare il saldo Postepay on line

Poste Italiane rilascia da anni una carta prepagata non collegata ad un conto corrente. Chi desidera la Postepay non deve, quindi, possedere necessariamente un proprio conto corrente postale. Questo è uno dei motivi per cui molte persone, soprattutto...
Finanza Personale

Come trasferire il denaro da Postepay a Paypal

Le carte di credito e le prepagate fanno sempre più parte del nostro vivere quotidiano, sostituendo in parte l'uso del denaro in contanti, sia negli acquisti online che in quelli che effettuiamo di persona. Talvolta risulta comodo, sia per acquisti che...
Finanza Personale

Come usare la Postepay per effettuare acquisti su internet

Acquistare online è un'attività sempre più diffusa e milioni di italiani acquistano ogni giorni tantissimi prodotti sul web. Talvolta però quest'attività trova resistenza da parte di coloro che non si fidano di effettuare pagamenti online, magari...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.