Come mettere in regola la badante

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sempre più famiglie si servono della collaborazione di colf o domestiche. Gli orari lavorativi rendono impossibile la gestione della casa e della famiglia. A tal proposito, per mettere in regola una badante basta poco. Il percorso burocratico è molto più snello, semplice ed immediato. Dopo gli accordi preliminari, addirittura in meno di un'ora, potrai assumere regolarmente la lavoratrice. L'avvenuta assunzione, va comunicata agli enti previdenziali. Diversamente, sarai soggetto a sanzioni molto pesanti e gravi. Ma ecco come procedere.

27

Occorrente

  • Carta d'identità
  • Codice fiscale
  • Permesso di soggiorno
  • Tessera sanitaria
  • Eventuali attestati specifici
37

Documenti

Da datore di lavoro hai degli obblighi specifici nei confronti del lavoratore. Per mettere in regola una badante, procurati i documenti necessari (codice fiscale, documento d'identità, tessera sanitaria ed eventuale permesso di soggiorno). Poi comunica all'Inps l'assunzione. Pertanto, recati in qualsiasi ufficio almeno un giorno prima dell'inizio del rapporto lavorativo. Mediante la comunicazione potrai adempiere a tutti gli obblighi fiscali dei vari enti previdenziali e degli uffici competenti. Questa segnalazione, infatti, ha effetto nei confronti del Ministero del lavoro, dell'Inail e dell'Inps. La mancata comunicazione comporta delle sanzioni piuttosto pesanti e gravi.

47

Lettera di assunzione

Per mettere in regola una badante, scrivi una lettera di assunzione. La procedura non è obbligatoria. Tuttavia contiene le condizioni generali del contratto. Potrà esserti utile soprattutto nei casi di controversia. In tal senso, potrai dimostrare facilmente gli accordi con la badante. Chiaramente, le condizioni devono rispettare nel dettaglio le disposizioni legislative. Leggi attentamente il contenuto alla colf, specie se extracomunitaria. Chiarite le posizioni, firmate entrambi il documento in duplice copia. Conservatene una per sicurezza. Da questo momento, avrà la sua validità per il futuro.

Continua la lettura
57

Contratto

Adesso, potrai stipulare il vero contratto con la badante. Il documento dovrà contenere tutte le condizioni pattuite nell'eventuale lettera di assunzione. Inoltre, deve rispettare tutte le norme previste dal Contratto collettivo. Va obbligatoriamente redatto in due copie, una per la badante e una per il datore di lavoro. In mancanza di un contratto nei casi di controversia, ci si avvale per la conciliazione delle condizioni contrattuali del Contratto collettivo nazionale. Nel caso più specifico, di quello per il lavoro domestico. Mettere in regola una badante è molto semplice. La procedura è molto chiara e soprattutto efficace.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiedi ulteriori informazioni alla sede Inps più vicina.
  • Accordati preventivamente su contratto, orario di lavoro, vitto e alloggio, ferie
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come mettersi in regola con fisco

Annualmente l'Agenzia delle Entrate invia, a una determinata quota di contribuenti, degli avvisi in merito a delle anomalie riguardati la dichiarazione dei redditi e la non dichiarazione dei canoni di locazione. I soggetti sopracitati vengono richiamati...
Finanza Personale

Come mettersi in regola senza aprire la partita IVA

Da qualche anno a questa arte, la prestazione occasionale è diventata estremamente richiesta ed esercitata da moltissime persone, molte delle quali la effettuano come secondo lavoro per arrotondare il proprio stipendio. Per prestazione occasionale si...
Finanza Personale

Come si calcola la rendita catastale degli immobili

Il Catasto stabilisce la rendita degli immobili che possiede un proprietario. Per sapere a quanto ammonta la rendita catastale, basterà ottenere i documenti necessari e consegnarli agli uffici del Catasto. Ciò è utile per calcolare l'IMU di un immobile,...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Liechtenstein

Il 1° gennaio 2011, in Liechtenstein è entrato in vigore un nuovo sistema fiscale con l'obiettivo di modernizzare il precedente ordine giuridico in materia di imposizione fiscale, tenendo conto degli sviluppi internazionali. Il nuovo sistema dovrebbe...
Finanza Personale

Come e perchè fare testamento da giovane

La parola "testamento" istintivamente mette tutti un po' a disagio. Viverlo come una pratica burocratica tipica degli anni del tramonto è una pura formalità di pensiero. Infatti, nessuno sa a priori quando, come e perché morirà. Pertanto, si può...
Finanza Personale

Carta di credito e carta di debito: differenze

Le carte di credito e quelle di debito ci permettono di avere accesso ai nostri risparmi, senza dover portare in giro soldi contanti. Questa grande innovazione ci aiuta a gestire al meglio le nostre risorse economiche e si possono utilizzare praticamente...
Finanza Personale

Le conseguenze del mancato pagamento di una cambiale

Se avete bisogno di chiedere un prestito per una vostra esigenza personale, prima di firmare una cambiale informatevi su cosa andate incontro in caso di inadempienza. Le conseguenze del mancato pagamento di una cambiale possono essere diverse ma sono...
Finanza Personale

Come Calcolare L'indice Di Correlazione Utilizzando Excel

L'indice di correlazione di Bravais-Pearson costituisce un indicatore statistico che analizza la relazione che intercorre tra due o più variabili. Stiamo parlando di una regola determinata da una lunga serie di parametri. Scopriamo insieme come calcolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.