Come mettere in esecuzione un obbligo di fare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se il nostro sogno è quello di diventare degli avvocati e stiamo studiando le varie materie che fanno parte del corso di studi di Giurisprudenza, potrebbe capitare di non riuscire a comprendere alla perfezione alcuni particolari articoli dei vari codici. In questi casi potremo provare a cercare su internet delle guide che ci spieghino con termini molto semplici tutti i vari argomenti che non siamo riusciti a comprendere correttamente. In questo modo riuscire a studiare le vari discipline appartenenti a questo corso di studi risulterà molto più semplice. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a mettere in esecuzione un obbligo di fare.

25

Occorrente

  • seguire i consigli riportati nella guida.
35

Contenuto dell'art. 2931 del Codice Civile

L'art. 2931 c. C. Specifica che se il soggetto non adempie ad un obbligo di fare, l'avente diritto può adire l'autorità giudiziaria per ottenere che detto obbligo venga eseguito a spese del debitore. Inoltre l'art. 2933 c. C. Prevede che se un soggetto vìola un obbligo negativo, colui che ha subito la violazione può ottenere il disfacimento di quanto costruito in violazione del predetto obbligo.
Il giudice dell'esecuzione successivamente provvederà sentita la parte obbligata. Nella sua ordinanza designa l'ufficiale giudiziario che deve procedere all'esecuzione e le persone che debbono provvedere al compimento dell'opera non eseguita o alla distruzione di quella compiuta.

45

Spiegazione dell'art. 2931 del Codice Civile

Il Giudice convocherà in sede la controparte e solo successivamente metterà in corso il procedimento di esecuzione dopo aver accertato se sussiste o meno la volontà di questa ad adempiere all'obbligo positivo o negativo prescritto, designando però a questo scopo l'Ufficiale Giudiziario. Questa figura ordinerà alla controparte di provvedere al compimento dell'obbligo non rispettato o, in alternativa, al disfacimento di quella compiuta per cui è stato indetto il ricorso, entro il termine perentorio di dieci giorni dalla ricezione della notifica.

Continua la lettura
55

Provvedimenti in caso di inadempienza

Secondo l'Articolo 614-bis comma 1, il Giudice, quando redige il provvedimento della condanna (a meno che non sia interessata nessuna somma di denaro), stabilisce, secondo le richieste della parte che chiama in causa, una somma adeguata che vi spetta da parte dell'obbligato, in base alla violazione o non osservanza dell'obbligo e anche per i giorni di ritardo nell'esecuzione del provvedimento. Tale somma varia in base al valore della controversia, della natura della prestazione, dal danno quantificato o prevedibile e infine da ogni altra eventuale circostanza utile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come compilare il modulo per la scelta destinazione del TFR

La burocrazia è parte integrante del nostro quotidiano procedure a volte sconosciute, solo un po di cultura può orientarci a un buon rapporto di valutazione al sistema intrapreso. In questa piccola guida cercheremo di capire: come compilare il modulo...
Richieste e Moduli

Come impugnare le delibere condominiali

Almeno una volta all'anno l'amministratore di condominio ha l'obbligo di convocare un'assemblea condominiale. In caso di necessità, si possono effettuare delle assemblee straordinarie. I punti obbligatori sono le dimissioni e la nomina del nuovo amministratore....
Richieste e Moduli

Atto di precetto: come difendersi

Con l'espressione atto di precetto si intende far riferimento alla procedura mediante la quale il creditore notifica al proprio debitore l'intenzione di dare inizio ad un'esecuzione forzata. È pertanto necessario, prima di cominciare l'esproprio dei...
Richieste e Moduli

Come redigere una dichiarazione di successione

Quando una persona viene a mancare, bisogna adempiere a vari obblighi. Se la persona in questione possedeva diritti reali su beni immobili e mobili, i suoi eredi hanno l'obbligo di presentare la Dichiarazione di Successione entro un anno dalla sua data...
Richieste e Moduli

Atto di precetto: come fare opposizione

Quando avete a che fare con pratiche di natura legale oppure amministrativa, solitamente ci si imbatte in difficoltà sia a causa della materia in sé, ma anche avendo la poca conoscenza in argomenti. In tale tutorial vi andremo a chiarire, mediante diversi...
Richieste e Moduli

Denuncia cumulativa dei fondi rustici: normativa e prassi

Qualora sorgesse la necessità di affittare un immobile o di prenderlo in affitto, si dà vita ad un particolare contratto: quello di locazione, dove il locatore concede al locatario l'uso del proprio fabbricato, dietro corrispettivo di un prezzo che...
Richieste e Moduli

Come richiedere il certificato di regolarità fiscale all'Agenzia delle Entrate

In questa guida si affronterà come richiedere il certificato di regolarità fiscale all'Agenzia delle Entrate. La Regolarità Fiscale è una delle condizioni previste nell'ambito dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture; i partecipanti...
Richieste e Moduli

Come fiscalizzare un registratore di cassa

Ecco una guida, pratica e veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per fiscalizzare nel modo corretto e senza rischiare d'incorrere in errori e sbagli, un semplice registratore di cassa, in modo tale che lo stesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.