Come massimizzare le risorse a disposizione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Massimizzare le risorse a disposizione non vuol dire soltanto diventare più competitivi e avere più tempo a disposizione, ma anche apprendere uno stile di lavoro utile alle situazioni più disparate. Per evitare gli sprechi bisogna sapersi adattare alle situazioni ed essere flessibili. Solo un'attenta pianificazione nell'uso delle risorse può portare al risultato sperato, se non a uno superiore. Ecco 5 consigli su come ottenere il massimo con ciò che si ha a disposizione.

26

La pianificazione del lavoro è il primo passo

La pianificazione di qualunque cosa richiede tempo e risorse mentali, ma un eccesso di zelo in questa fase rischia di portare a un “overthinking” - eccesso di pensieri - dannoso per l'intera operazione. Sprecare troppe risorse nella fase "teorica" implica difficoltà maggiori nella realizzazione pratica di qualsiasi progetto. La validità di un'idea dovrebbe poter essere messa alla prova per evitare brutte sorprese nelle fasi successive: di solito in questo modo si risparmiano soldi, tempo ed energie.

36

Il modo di gestire il tempo è fondamentale

Quando bisogna gestire il tempo si pensa che si debba fare le cose più in fretta possibile, mentre invece un errore può mandare all’aria tutto il lavoro e far perdere risorse, tempo ed energie. Il tempo a disposizione deve essere diviso in modo tale da sapere a priori quante risorse e tempo siano necessari per fare bene ogni cosa. Alcune modifiche possono essere fatte in corso d’opera, ma è bene avere dei tempi certi all’inizio di ogni progetto.

Continua la lettura
46

La flessibilità è un'alleata

Gli inconvenienti capitano più o meno spesso e perciò bisogna sapere che le risorse a disposizione potrebbero dover essere gestite in modo diverso rispetto al progetto iniziale. Per poter massimizzare la ricollocazione delle risorse serve prepararsi un piano B per gli ostacoli più probabili lungo il cammino, in modo da non disperdere risorse per “tappare i buchi”.

56

I particolari non vanno sottovalutati

Massimizzare le risorse a disposizione ha un procedimento simile a un equazione matematica: ogni passaggio non deve avere errori, altrimenti il risultato finale sarà errato. Massimizzare le risorse vuol dire ottenere il massimo da quello che abbiamo a disposizione, perciò un errore può voler dire mandare all'aria tutto e sprecare quello che abbiamo. Non è necessario pianificare ogni minimo dettaglio, ma un'eccessiva approssimazione aumenta di molto il rischio di compiere errori.

66

L'eccesso di lavoro è controproducente

Può sembrare un controsenso, ma non è detto che lavorare di più porti a un risparmio di risorse. Alcuni lavori possono portare ad un esaurimento detto "burnout"; non sono solo le macchine a surriscaldarsi, ma anche le persone. Spingere al massimo qualsiasi lavoro rischia di dare l'effetto contrario a quello sperato, portando a un sicuro spreco di risorse.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come motivare le risorse in un'azienda

Essere a capo di un'azienda non è facile, in quanto esistono molti obblighi e doveri che devono essere rispettati, sia per quanto riguarda gli operai e sia per quanto riguarda le norme burocratiche; bisogna infatti, far quadrare i conti per ottenere...
Aziende e Imprese

Strategie di budget aziendale

n questo articolo vogliamo cercare di fornire una guida, davvero molto utile, mediante cui poter memorizzare per bene, tutt le strategie di budget aziendale, in modo da essere ben preparati.Quando si possiede una attività, si è sempre alla ricerca di...
Aziende e Imprese

Come mettersi in proprio senza soldi

Oggi la mancanza di soldi è un tema che sconvolge molti giovani, specie se neolaureati; infatti, la voglia e l'ambizione di intraprendere delle iniziative per massimizzare il business personale, viene frenata proprio dalla mancanza di liquidità. Tuttavia...
Aziende e Imprese

Come incrementare la produttività in azienda

Il concetto di produttività può essere semplicisticamente definito come il rapporto tra quanto si produce e le risorse necessarie per produrlo. Ogni azienda, per rendersi conto dell'effettiva produttività dei propri dipendenti, calcola ogni tre mesi...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività con scarsi capitali

Al giorno d'oggi purtroppo possedere un'attività che comunque genera un certo profitto è molto importante. Molto spesso però capito di avere le idee giuste per avviare un'attività ma scarsi capitali per avviarla. Diventa quindi un po' frustrante non...
Aziende e Imprese

Come aumentare la produttività aziendale

Fare di più con meno risorse è un must in ambiente di business competitivo di oggi, e questa dinamica non è destinata a cambiare in un futuro prossimo. A prescindere da quello di cui un'azienda si occupa, migliorando la sua produttività può portare...
Aziende e Imprese

5 strategie per aumentare i clienti in hotel

Se si possiede un hotel una delle preoccupazione più importanti è sicuramente trovare la clientela. I numero dei clienti spesso, ma non sempre, corrisponde anche ad un maggiore prestigio dell'hotel stesso. Inoltre, l'aumento del numero dei clienti porta...
Aziende e Imprese

Come redigere un bilancio consolidato

La finanza è la disciplina economica che studia i processi con cui individui, imprese, enti, organizzazioni e stati gestiscono i flussi monetari (raccolta, allocazione e usi) nel tempo. Essendo l'economia definita come "la scienza che studia le modalità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.