Come mantenere la calma in situazioni di stress lavorativo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La vita lavorativa, da sempre, riserva momenti di grande stress emotivo: tanto meglio si riesce ad affrontare tali situazioni quanto più si riesce a districare anche i nodi più complessi, risultando così una persona valida ed affidabile. Ma come mantenere la calma e diventare cosí la persona di fiducia del proprio datore di lavoro, con maggiori possibilità di guadagno e di carriera?

24

Negli ultimi tempi è tornato alla ribalta un termine che molti avevano dimenticato, la resilienza. Il termine può avere varie accezioni ma in campo lavorativo vuole indicare la capacità di un soggetto di affrontare le situazioni di stress in modo positivo. In esso si trova la prima qualità di chi riesce a mantenersi lucido e calmo: deve cioè essere una persona in grado di affrontare le situazioni con freddezza, con il distacco di chi non si immedesima nella situazione stessa lasciandosi trasportare dagli eventi ma al contrario decide di affrontare le situazioni, trovando la soluzione più idonea ad ogni problema.

34

C'è un celebre detto popolare secondo il quale il toro va preso per le corna, se scappi ne diventi rapidamente vittima. In campo lavorativo la situazione non è molto diversa: in situazioni di stress per mantenersi calmi e non farsi schiacciare dagli eventi negativi bisogna affrontare le situazioni con decisione estrema. Bisogna cioè fare affidamento alle proprie forze ed alle proprie capacità con l'obiettivo di riuscire a risolvere il problema di cui si è vittime. Bisogna evitare di scappare dal problema ed affrontarlo con vigore e con l'obiettivo di risolverlo. Nel mondo del lavoro infatti chi scappa finisce per essere divorato dal problema.

Continua la lettura
44

Per non perdere la calma e lasciarsi sopraffare dal panico occorre essere consapevoli dei propri mezzi. Un lavoratore che sa di avere un background culturale solido ed è consapevole di aver già affrontato esperienze simili può uscire con più probabilità di successo da situazioni difficili. Fare affidamento sulle proprie capacità è il punto che può fare la differenza in situazioni di stress da lavoro. Bisogna dunque identificarsi con il celebre Mr Wolf del film Pulp Fiction, un uomo che di professione non faceva null'altro che risolvere problemi. Non bisogna avere paura dello stress da lavoro ma al contrario bisogna essere consapevoli del fatto che tali situazioni fanno parte del gioco: non vi è alcunché di personale nei problemi di lavoro, partire da questo presupposto rende tutto molto più facile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come iniziare al meglio l'anno lavorativo

All'interno della presente guida, come avrete già compreso attraverso la lettura del titolo che contraddistingue l'argomento principale della guida stessa, andremo a parlare di lavoro. Nello specifico, ci concentreremo su Come iniziare al meglio l'anno...
Lavoro e Carriera

10 consigli per vivere serenamente un cambiamento lavorativo

Spesso, quando qualcosa fa parte della nostra vita da tempo, un cambiamento improvviso di quello a cui siamo abituati, che può avvenire per una ragione o per un'altra, può generare ansia e preoccupazione. Certamente, questo avviene se sappiamo che siamo...
Lavoro e Carriera

Come evitare lo stress sul lavoro

Le emozioni, da quelle positive e benaccette a quelle più negative e difficili da gestire, come la rabbia e la paura, fanno inevitabilmente parte del nostro quotidiano; diventa più difficile riconoscerle e gestirle nell'ambito lavorativo, laddove, tuttavia,...
Lavoro e Carriera

I 10 consigli anti-stress sul lavoro

Lo stress accumulato sul proprio posto di lavoro è uno dei problemi che affligge la maggior parte dei lavoratori. Molta gente si ritrova spesso ad avere a che fare con conseguenze anche piuttosto problematiche, che possono portare di conseguenza a dover...
Lavoro e Carriera

5 consigli per costruirsi un ottimo profilo lavorativo

Se intendiamo costruire un profilo lavorativo, che ci consente di ottenere degli ottimi risultati e in tempi brevi, indipendentemente se si tratta di un lavoro sul web o in un azienda quindi in questo caso di un colloquio, è importante attenersi ad alcune...
Lavoro e Carriera

8 strategie per cercare lavoro senza stress

In questa guida, passo dopo passo, provvederò ad illustrare 8 strategie per cercare lavoro senza stress. Spesso, la ricerca di un impiego, crea in una persona disoccupata non poco disagio psicologico, che può sfociare inevitabilmente nello stress. È...
Lavoro e Carriera

Come gestire l'ansia da colloquio di lavoro

Si sa, che quando si viene chiamati ad un colloquio di lavoro, sempre un minimo di tensione o stress c'è. Questi sintomi, vengono riscontrati, anche negli individui, che sono più freddi, e riescono a mantenere la calma mentale, nelle situazioni più...
Lavoro e Carriera

5 consigli per ridurre lo stress sul lavoro

Lo stress è un rischio quotidiano, può presentarsi nella vita di tutti i giorni toccando diversi ambiti generando malesseri psico-fisici e turbamenti d'animo. Le cause dello stress possono essere diverse, principalmente per le cattive abitudini adottate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.