Come liberarsi di una multiproprietà

Tramite: O2O 22/06/2019
Difficoltà: difficile
19

Introduzione

Per rinuncia ad una multiproprietà, si intende la rinuncia alla propria quota di proprietà di un immobile che appartiene a più soggetti. Tale argomento oggi è di grande attualità, anche se pochi conoscono le normative che regolano un settore (come quello delle proprietà) così variegato. In questa guida vogliamo dunque proporvi dei chiarimenti in merito all'atto di rinuncia ed illustrarvi come fare per liberarsi di una multiproprietà non più gradita.

29

Occorrente

  • Atto di rinuncia
  • Attestato di proprietà
  • Contratto di compravendita
39

Redigere un atto di rinuncia

Qual è, dunque, il modo migliore per liberarsi di una multiproprietà? La cosa migliore da fare è quella di rivolgersi ad un notaio. Occorrerà dunque redigere, grazie all'intervento di questa figura professionale, un atto di rinuncia. Tale atto, può preliminarmente essere redatto anche dal proprietario, che lo farà in un secondo momento autenticare proprio dal notaio. Nel caso in cui sia il notaio a redigere l'atto, si parlerà di atto pubblico; mentre, se sarà il privato a proporlo di suo pugno, saremo difronte ad una scrittura privata autenticata. Svolto l'atto di redazione del documento, sarà lo stesso notaio che si occuperà di trascriverlo presso i registri immobiliari, così come viene sancito e regolamentato dall'articolo 2643 del Codice Civile.

49

Rivolgersi ad un'agenzia

In seconda possibilità, è anche consentito rivolgersi a delle specifiche agenzie che si occupano di effettuare lo svincolo di un soggetto da una multiproprietà. Tenete infatti conto che, essendo tanti i consumatori che ad un certo punto desiderano disfarsi della multiproprietà, esistono sul mercato numerose agenzie chesi prestano a garantire la rivendita della multiproprietà, in cambio di costi elevati di gestione. Il proprietario della multiproprietà peraltro, si espone a diversi rischi importanti, quali ad esempio il fallimento della società e i costi di assistenza legale in caso di controversie con i probabili acquirenti (rischi più gravi, se si tiene conto che il più delle volte si ha a che fare con un acquirente straniero).

Continua la lettura
59

Trovare un nuovo acquirente

Dunque, come visto, un ulteriore modalità di estinzione della multiproprietà, può essere rappresentata dal trovare un nuovo acquirente. Nell'ipotesi in cui riscontrate difficoltà a trovare un idoneo acquirente per la vostra quota di multiproprietà, potete sempre considerare l'eventualità di cedere la vostra quota alla società che gestisce la multiproprietà (gratuitamente). In questo modo, riuscirete a liberarvi della multiproprietà.

69

Stipulare un contratto di compravendita

Occorre pertanto tenere bene in mente che la cosa davvero importante è quella di non effettuare pagamenti all'agenzia prima ancora che venga concretizzata la rivendita della quota (da poco tempo peraltro, la normativa vigente vieta agli operatori di incassare denaro sulla rivendita della multiproprietà, prima ancora che la rivendita venga finalizzata). I consumatori inoltre, hanno diritto a recedere entro 14 giorni dalla stipulazione del contratto di compravendita (sulla base della normativa attualmente vigente sulla multiproprietà). Se l'agenzia dovesse violare la normativa, può andare incontro ad una sanzione pecuniaria fino a euro 5.000 (in caso di ripetuta violazione peraltro, è prevista la sospensione dell'attività fino a 6 mesi).

79

Affidarsi ad un legale

Ricordate dunque che per scongiurare i rischi connessi alla vendita della quota di multiproprietà, è consigliabile rivolgersi ad un'agenzia molto conosciuta e affidabile, che preveda il pagamento della rivendita solo a trattativa concretamente conclusa (e non anticipata). Il consiglio è inoltre quello di rivolgersi anticipatamente ad un legale, per informarvi sui rischi connessi e sulla correttezza del contratto, prima ancora di firmarlo.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per estinguere una multiproprietà, rivolgetevi sempre ad un notaio. Oppure, in alternativa, ad un'agenzia che non preveda costi anticipati di gestione della pratica.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come togliere un nome da un mutuo cointestato

L'accesso ad un mutuo cointestato è una pratica molto diffusa, specialmente fra le coppie che intendono acquistare un immobile. Cointestarsi un mutuo offre infatti dei vantaggi: a fronte della medesima ipoteca infatti, si possono offrire maggiori garanzie....
Case e Mutui

Come risparmiare sul mutuo in 5 mosse

L'acquisto di una casa, soprattutto se per la prima volta, è sicuramente uno dei passi più importanti della propria vita. Comprare una casa è ormai il desiderio di molti, e quando si sceglie di compiere un'operazione così importante, si devono anche...
Case e Mutui

Come tutelarsi in un contratto d'affitto

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come tutelarsi al meglio in un contratto d'affitto. È sempre bene sapere le varie norme che regolano questo tipo di contratti, sia per i proprietari che per gli inquilini per non...
Case e Mutui

Come ridurre la durata di un mutuo

L’acquisto di una casa o la sua ristrutturazione richiedono risorse economiche ingenti, che si possono trovare solo ricorrendo ad un mutuo. Quest’ultimo è un finanziamento a medio lungo termine concesso dagli istituto di credito, il cui rimborso...
Case e Mutui

Casa per le vacanze: dove conviene acquistare

Al giorno d'oggi è diventato particolarmente difficile riuscire a sostenere le spese per eseguire la manutenzione della propria abitazione, nonché per sostenere le tasse legate ad essa. Di conseguenza non è proprio semplice tentare di acquistarne,...
Case e Mutui

Come acquistare casa in comproprietà

La casa è da sempre uno dei sogni di ogni cittadino, in passato il suo acquisto era agevolato dall'ampia scelta di lavoro e dalle tasse che non opprimevano le tasche delle persone. Oggi per comprarsi una casa, dobbiamo ricorrere a mutui a lungo termine,...
Case e Mutui

Come ottenere un mutuo da libero professionista

Al giorno d'oggi avviare un mutuo rappresenta sicuramente una delle soluzioni più comode, pratiche e veloci per chi ha bisogna di una grande somma di denaro di cui non dispone. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi,...
Case e Mutui

Come recedere da un contratto di affitto

Nel momento in cui si stipula un contratto d’affitto tra il proprietario dell’immobile, cioè il locatore, e l’inquilino, cioè il conduttore, si fissa la durata del contratto.Essa è stabilita per legge e varia in relazione al tipo di contratto,...