Come leggere uno scontrino

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Nella società odierna è impossibile non entrare a contatto con uno scontrino. Ogni volta che facciamo acquisti, infatti, dovremmo fare molta attenzione che ci venga rilasciato lo scontrino fiscale. Questo è indice di garanzia della legalità del negozio in cui abbiamo fatto acquisti e, chi ve lo ha rilasciato, pagherà le tasse regolarmente sul guadagno appena percepito.
Spesso nessuno guarda questo piccolo foglio di carta, ma lo getta via non appena ne ha occasione, senza neanche guardarlo; niente di più sbagliato. Leggere lo scontrino è importante per capire se il negozio è in regola e se c'è stato un errore nel calcolo del totale o se non sono stati applicati i dovuti sconti (può sempre capitare un errore umano). Non sempre la sua lettura è semplice per via dei vari codici, ecco quindi come fare.

27

Occorrente

  • Scontrino
37

Intestazione

L'intestazione dello scontrino reca, spesso in neretto, il nome del negozio o dell'esercizio pubblico ove ci siamo recati per fare compere o richiedere un servizio. Al di sotto dell'intestazione, seguono i recapiti dell'attività stessa: indirizzo dell'ubicazione, compresa di numero civico, paese o città e i recapiti di telefono ed, eventualmente di fax e indirizzo web. Non deve mai mancare il numero della partita Iva. In genere, queste informazioni sono subito seguite da un linea di asterischi, dopo la quale, troveremo la lista dei beni o servizi da noi acquistati. Essa dovrà comprendere in dettaglio i nomi degli articoli con relativo prezzo; oppure, se abbiamo acquistato più oggetti dello stesso tipo, leggeremo il nome dell'articolo con vicino la moltiplicazione del prezzo singolo per ogni articolo acquistato: sotto questa, troveremo il prezzo finale di quel determinato articolo.

47

Totale

In fondo alla lista dei beni, si legge scritto in neretto "Totale euro", seguito dalla cifra dovuta. A volte è presente anche un eventuale sconto di piccolissima entità, che ha il solo scopo di arrotondare per eccesso o per difetto la cifra da pagare in cassa. A seconda del metodo di pagamento adottato, esso verrà riportato sullo scontrino. Se paghiamo in contanti, il documento fiscale riporterà anche l'eventuale resto, mentre se scegliamo il bancomat la cifra sarà ovviamente esatta. Con la carta di credito il negoziante ci fa normalmente firmare un secondo scontrino che rimarrà a sua disposizione. Questo avviene perché, pagando con la carta di credito, il pagamento effettivo avverrà il mese successivo.

Continua la lettura
57

Punti

Nella parte finale dello scontrino ci sono altri elementi: per esempio, se possediamo una carta fedeltà del negozio o del supermercato, ne verrà riportato il numero e gli eventuali punti accumulati, i punti sulla spesa effettuata in quel momento, altri eventuali punti in più relativi a particolari prodotti in promozione e per finire il nuovo saldo punti. Leggeremo, infine: "Grazie e arrivederci", seguito dal totale degli articoli acquistati, il numero progressivo della transazione in corso, il numero dell'operatore e il numero della cassa. Alla fine troviamo la data e il numero dello scontrino. Facciamo molta attenzione che sia presente la dicitura "Scontrino fiscale".

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggete subito lo scontrino, prima di uscire dal negozio. In questo modo, in caso di errori, potrete fare un reclamo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come controllare lo scontrino dei medicinali per la detrazione

Le spese sanitarie possono essere davvero molto salate per il cittadino. Fortunatamente ogni anno è possibile detrarre parte di queste spese attraverso la dichiarazione dei redditi. È importante controllare e conservare ogni scontrino d'acquisto dei...
Finanza Personale

Come leggere la busta paga: dallo stipendio lordo al netto

La busta paga altro non è che un documento che include ciò che spetta al lavoratore da parte del datore di lavoro, per un'attività lavorativa svolta dal lavoratore. Questa guida fornirà alcune informazioni, utili e pratiche, per imparare come leggere...
Finanza Personale

Come leggere i nuovi contatori elettronici Enel

Qualche tempo fa esisteva il vecchio e nero contatore dell'Enel, con tanto di tasto pronto a scattare ogni qualvolta si superava la tensione massima consentita. Negli ultimi anni, però, quasi tutte le case sono state dotate dei nuovi contatori elettronici....
Finanza Personale

Come leggere la busta paga

La busta paga non è altro che è il riassunto di un compenso per prestazioni lavorative che vengono effettuate in un dato periodo di tempo, che può essere mensile, trimestrale, semestrale a seconda della tipologia di lavoro che si svolge. In un semplice...
Finanza Personale

Come leggere i dati contenuti nel Cud

Ogni anno nel mese di febbraio e precisamente entro il giorno 28, il datore di lavoro o un ente pensionistico pubblico o privato, consegna al proprio dipendente il modello Cud (Certificato Unico Dipendente). Inizialmente veniva inviato in formato cartaceo,...
Finanza Personale

Come leggere il CUD

In questa semplice ed esauriente guida andremo a vedere come è possibile procedere per effettuare una corretta lettura del modulo Cud, oggi denominato semplicemente CU. Il Cud è il Certificato Unico Dipendente, ossia la certificazione rilasciata dal...
Finanza Personale

Come leggere un estratto conto

Al giorno d'oggi, per gestire i propri risparmi è diventato fondamentale l'utilizzo di un conto corrente. Ogni tre mesi circa, la banca provvede a inviare al correntista l'estratto conto dei movimenti effettuati sul conto corrente in questione. In questo...
Finanza Personale

Come leggere il codice IBAN

Il codice IBAN (acronimo di International Bank Account Number) è stato introdotto ed è divenuto obbligatorio nel gennaio 2008. Esso viene associato a qualsiasi conto corrente o carta di credito e viene fornito dal titolare al creditore per ricevere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.