Come leggere la busta paga: dallo stipendio lordo al netto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La busta paga altro non è che un documento che include ciò che spetta al lavoratore da parte del datore di lavoro, per un'attività lavorativa svolta dal lavoratore. Questa guida fornirà alcune informazioni, utili e pratiche, per imparare come leggere la busta paga: in particolare, il tema trattato sarà quello che riguarda la conversione dallo stipendio lordo al netto. I dati di questa guida saranno un facile e semplificato vademecum per riuscire a leggere tutte le voci di una busta paga, al fine di effettuare il calcolo utile al passaggio dal valore lordo dell'importo guadagnato a quello netto. Ecco come leggere ed interpretare la busta paga, effettuando un calcolo semplice e veloce, con il solo aiuto di una calcolatrice.

26

Occorrente

  • Una calcolatrice
36

Leggere una busta paga non è un'operazione difficile, ma per riuscire ad interpretare nel modo corretto tutti i dati presenti sulla busta paga, specialmente quelli che riguardano il valore lordo e quello netto dell'importo, è fondamentale conoscere alcune informazioni di base. La busta paga si divide, solitamente, in tre sezioni specifiche, da leggere sempre nel consueto ordine, a partire dalla prima sezione: essa riporta i dati personali del lavoratore, ossia i suoi dati anagrafici, il suo codice fiscale e le informazioni che riguardano INPS ed INAIL. Sarà presente anche la data in cui il lavoratore è stato ufficialmente assunto presso l'azienda. All'interno di questa prima sezione della busta paga, è possibile leggere il valore lordo dello stipendio mensile.

46

Per poter conoscere in breve tempo il valore netto dello stipendio riportato nella busta paga, a partire dal valore lordo che la busta paga stessa riporta, è possibile effettuare un calcolo non troppo difficoltoso. Per eseguire un calcolo ed ottenere un risultato quasi preciso dello stipendio netto, basterà detrarre una percentuale del 25% allo stipendio lordo presente sulla busta paga. Dunque, bisognerà dividere lo stipendio lordo per 100, poi moltiplicare per 25 il valore ottenuto e sottrarlo al lordo dello stipendio della busta paga.

Continua la lettura
56

Un esempio semplice del calcolo necessario per effettuare il passaggio dallo stipendio lordo in busta paga allo stipendio netto: se la busta paga riporta uno stipendio lordo di 1000 euro, basterà dividere 1000 per 100, ottenendo 10. Poi bisognerà moltiplicare 10 per 25, ottenendo 250. Infine, basterà sottrarre questo ultimo risultato (250) allo stipendio lordo della busta paga di esempio, ossia 1000 euro. Il risultato dello stipendio netto sarà uguale a 750 euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Il calcolo della busta paga

Chiunque abbia mai ricevuto una busta paga, avrà di certo notato che al suo interno vengono riportati diverse voci e importi. Infatti, oltre alle informazioni del lavoratore e dello stipendio netto, devono essere indicate anch tutte le tassazioni e...
Finanza Personale

Come calcolare lo stipendio netto di uno stage

Sei appena entrato nel mondo del lavoro, ti hanno proposto uno stage ma sono stati poco chiari sulle tue future entrate. In questo articolo cercheremo di fare chiarezza su come calcolare gli stipendi degli stage al netto e le loro relative tassazioni,...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito senza una busta paga

Parlare oggi di prestiti senza busta paga è davvero molto complicato. La crisi economica purtroppo ha tagliato le gambe a tutti i cittadini italiani negli ultimi anni e per questo motivo è diventato sempre più complesso riuscire ad ottenere un prestito...
Finanza Personale

Come chiedere un prestito personale senza busta paga

Con l'attuale crisi economica che sta affliggendo praticamente tutto il mondo, chiedere un prestito personale per realizzare i propri sogni nel cassetto, come ad esempio comprare una casa o una bella automobile, studiare all'estero, aprire un'attività,...
Finanza Personale

Prestiti senza busta paga: garanzie alternative

Oggi chiedere un prestito pur avendo a disposizione diverse coperture a garanzia, è diventato un pochino problematico, figuriamoci poi chiedere un prestito senza poter dare in cambio assolutamente nessun tipo di garanzia, quasi impensabile ottenerlo....
Finanza Personale

Come calcolare la retribuzione lorda annua

In alcuni periodi dell'anno è fondamentale conoscere e comunicare il proprio reddito, al netto e al lordo. Ad esempio, se nel mese di maggio dobbiamo dichiarare i nostri redditi, è necessario conoscere il lordo, mentre per conoscere le disponibilità...
Finanza Personale

Come distinguere il pignoramento del quinto dello stipendio dalla cessione del quinto

In periodi di crisi come questo, purtroppo, si sente sempre più spesso parlare di pignoramento del quinto dello stipendio o della cessione del quinto. Quali sono le differenze tra queste due situazioni finanziarie? Chi ricorre all'una o all'altra? Il...
Finanza Personale

Come calcolare il TFR netto

Il TFR, ovverosia il trattamento di fine rapporto (conosciuto anche liquidazione o buona uscita) spetta a coloro che hanno concluso un rapporto lavorativo con il proprio datore di lavoro. Si tratta di una somma in denaro che il datore deve consegnare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.