Come leggere la busta paga

Tramite: O2O 02/09/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

La busta paga non è altro che è il riassunto di un compenso per prestazioni lavorative che vengono effettuate in un dato periodo di tempo, che può essere mensile, trimestrale, semestrale a seconda della tipologia di lavoro che si svolge. In un semplice foglio di carta o in un file sono racchiusi tantissimi valori: è molto importante conoscerli, saperli leggere e interpretare, al fine di verificare la correttezza delle informazioni relative all'importo guadagnato e alle eventuali trattenute. Troverete le tasse, le trattenute INPS oppure di un altro Ente Previdenziale e la retribuzione. Ogni mese, il vostro datore di lavoro vi consegnerà questo prospetto in concomitanza con la vostra retribuzione. Lo dovrete custodire gelosamente, in quanto esso ha assolutamente il totale valore fiscale. Inoltre, la busta paga sarà firmata dal datore di lavoro, oppure da chi lo rappresenta. Alternativamente sarà sufficiente una sigla come anche un timbro. Questo documento testimonia le detrazioni, la categoria lavorativa ed anche tutte le informazioni per la dichiarazione dei redditi, ma anche utile per un finanziamento. La lettura della busta paga richiede diverse competenze, ma chiunque può imparare ad interpretarla nel modo corretto. In questo tutorial vi illustreremo proprio come si deve procedere per leggere nel modo corretto la busta paga.  

27

Occorrente

  • Busta paga
37

Conoscere le prime caselle

Nelle prime caselle, nella voce "mese di retribuzione" si posiziona la data del pagamento. La dovrete sempre controllare, al fine di verificare l'eventuale presenza di pagamenti arretrati o ritardi. Sulla sinistra delle indicazioni trovate la voce chiamata "Cod. Dip.", che significa Codice Dipendente, che è lo stesso numero presente sul libro matricole della vostra azienda. Sempre nella stessa sezione troverete la tipologia del vostro contratto di lavoro, la data di assunzione, la qualifica personale e le retribuzioni. Esse sono divise basandosi su vari parametri, come la retribuzione base, il terzo elemento, che è una contrattazione sindacale, e l'indennità di contingenza. Inoltre, sarà anche presente il superminimo eventuale e l'aumento per anzianità.

47

Interpretare la tabella

Nella riga successiva della vostra busta paga troverete il conteggio delle ferie: qui saranno presenti anche quelle che sono state godute e quelle arretrate. Saranno anche presenti i diversi permessi per le festività con le somme relative. La tabella che è posizionata al centro del foglio rappresenta senza dubbio il cuore della busta paga. Questa tabella contiene, infatti, ciascuna voce dove ci sono tutte le detrazioni ed anche i bonus. Distintamente potrete leggere le festività, la maternità obbligatoria eventuale, C/INPS, la rata addizionale comunale aggiuntiva, retribuzione ordinaria e la rata addizionale regionale. In certi documenti, inoltre, si fa riferimento anche alla mensa aziendale ed anche a bonus di produttività eventuali.

Continua la lettura
57

Verificare il totale

In basso a sinistra della busta paga, cioè subito al di sotto la tabella, potrete leggere la voce "Imponibile contributivo". Su tale valore vengono calcolati i contributi assistenziali e previdenziali. Nella stessa riga a destra vedrete il "Totale spettante". A tale importo dovrete sottratte le varie trattenute. Queste ultime le trovate riportante nel dettaglio in basso. È importante sapere che le trattenute si divino in TFR e IRPEF. Nell'ultima riga della busta paga trovate il totale delle trattenute ed il "Netto in busta". Quest'ultimo importo rappresenta l'effettivo stipendio. Queste che abbiamo visto sono tutte le informazioni presenti solitamente in tutte le buste paga, indipendentemente dalla tipologia di lavoro che si svolge: saperle leggere correttamente fa in modo che il lavoratore possa verificare che tutto sia in regola e segnalare eventuali errori.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Custodisci gelosamente le tue buste paghe in una carpetta
  • Consegna al commercialista una copia dell'originale
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Il calcolo della busta paga

Chiunque abbia mai ricevuto una busta paga, avrà di certo notato che al suo interno vengono riportati diverse voci e importi. Infatti, oltre alle informazioni del lavoratore e dello stipendio netto, devono essere indicate anch tutte le tassazioni e...
Finanza Personale

Come calcolare la retribuzione lorda annua

In alcuni periodi dell'anno è fondamentale conoscere e comunicare il proprio reddito, al netto e al lordo. Ad esempio, se nel mese di maggio dobbiamo dichiarare i nostri redditi, è necessario conoscere il lordo, mentre per conoscere le disponibilità...
Finanza Personale

Come leggere i dati contenuti nel Cud

Ogni anno nel mese di febbraio e precisamente entro il giorno 28, il datore di lavoro o un ente pensionistico pubblico o privato, consegna al proprio dipendente il modello Cud (Certificato Unico Dipendente). Inizialmente veniva inviato in formato cartaceo,...
Finanza Personale

Come leggere i nuovi contatori elettronici Enel

Qualche tempo fa esisteva il vecchio e nero contatore dell'Enel, con tanto di tasto pronto a scattare ogni qualvolta si superava la tensione massima consentita. Negli ultimi anni, però, quasi tutte le case sono state dotate dei nuovi contatori elettronici....
Finanza Personale

Come funziona il bonus Renzi

Per sintetizzare in modo semplice e comprensibile come funziona il bonus Renzi, si può riassumere che ogni lavoratore dipendente, a fronte di un reddito che rientri nella fascia dei requisiti previsti, può controllare come sulla propria busta paga via...
Finanza Personale

Come procedere alla revoca della delega per i contributi sindacali

L'articolo 26 dello Statuto dei lavoratori prevede la possibilità per i sindacati di raccogliere contributi volontari da parte dei lavoratori, e ciò avviene generalmente tramite una trattenuta dalla stessa busta paga, perché il lavoratore delega il...
Finanza Personale

Come leggere un estratto di ruolo

Un estratto di ruolo è un documento a carattere tributario non impositivo o impugnabile. Permette di venire a conoscenza della propria situazione esattoriale per tutto quello che concerne i debiti, i crediti, le imposte, i contributi, gli interessi e...
Finanza Personale

Come calcolare il bonus Irpef

In questa guida, darò tutte le indicazioni utili su come calcolare al meglio il bonus Irpef. Si tratta in poche parole del credito d'imposta, che a partire da quest'anno si è trasformato in detrazione. In ogni caso per il lavoratore cambierà ben poco,...