Come leggere il CUD

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

In questa semplice ed esauriente guida andremo a vedere come è possibile procedere per effettuare una corretta lettura del modulo Cud, oggi denominato semplicemente CU. Il Cud è il Certificato Unico Dipendente, ossia la certificazione rilasciata dal datore di lavoro oppure dall'ente pensionistico al lavoratore oppure al pensionato. Il Cud è estremamente importante, dal momento che contiene tutti quanti i dati previdenziali e fiscali, necessari per effettuare la compilazione del modulo 730 o del Modello Unico. La prima domanda che viene da porsi è come bisogna leggere il Cud e perché è importante saperlo fare. Vi invitiamo, pertanto, a proseguire la lettura di questa guida per sapere precisamente come leggere il Cud (oggi chiamato CU).

26

Occorrente

  • Cud
36

Compilare la parte A

La prima informazione che è importante sapere consiste nel conoscere la composizione del Cud, ovvero, come e cosa comprende. Il Certificato unico dipendente, nella prima facciata presenta l'elenco di tutti quanti i dati, compresi di codice fiscale e di indirizzo della sede legale, del datore di lavoro, dell'ente pensionistico oppure di un altro istituto d'imposta. Nella seconda sezione segue la Parte A, che comprende i " Dati Generali" in cui sono indicati tutte quante le informazioni personali, tra cui il nome, il cognome, il codice fiscale, la data di nascita ed il domicilio del dipendente, del pensionato oppure di qualsiasi altro percettore di somme. La Parte B, invece, comprende i "Dati Fiscali" e prevede il riepilogo dei redditi corrisposti e le ritenute che sono state effettuate.

46

Compilare la parte B

Quello che è importante cogliere in questa parte sono: il campo numero uno, nel quale è indicato il reddito lordo, il campo numero cinque in cui sono riportate le ritenute Irpef ed il campo numero sei che indica l'addizionale regionale all'Irpef. Sempre nella parte B sono elencate l'imposta lorda (precisamente è il campo numero centouno), le detrazioni per i carichi della famiglia (il campo numero centodue) e del lavoro dipendente, delle pensioni e dei redditi assimilati (il campo numero centosette). Il totale di queste detrazioni sarà specificato nel campo numero centotredici del Cud del dipendente.

Continua la lettura
56

Effettuare una verifica di controllo

Una prima verifica che si può effettuare è quella che riporteremo a seguire. Precisamente riguarda la somma dei carichi della famiglia e del lavoro dipendente, delle pensioni e dei redditi assimilati. Tale somma deve corrispondere con il totale delle detrazioni effettuate. La differenza tra l'imposta lorda (la dicitura del campo numero centouno) ed il totale delle detrazioni (il campo numero centotredici) deve invece essere corrispondente alle ritenute Irpef applicate (il campo numero cinque). Nel caso in cui il risultato dovesse essere errato, è necessario avvertire immediatamente il datore di lavoro oppure l'ente pensionistico, dal momento che un Cud non corretto genera l'eventuale richiesta di documentazione oppure l'invio di comunicazioni di irregolarità da parte dell'Agenzia delle Entrate. Sperando di esser stati sufficientemente chiari nell'esposizione di questo delicato argomento, non ci resta altro da fare che consigliarvi di rivolgervi ad un commercialista o CAF in caso di ulteriori dubbi.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come stampare il modello CUD dal sito INPDAP

I pensionati delle aziende pubbliche che desiderano scaricare il modello CUD dell'ultimo anno oppure quelli degli anni precedenti, lo possono fare semplicemente collegandosi al sito web offerto dall'Ente pubblico Istituto Nazionale della Previdenza Sociale...
Finanza Personale

Come calcolare il rimborso Irpef dal Cud

Ogni anno il lavoratore dipendente sa che riceverà dal datore di lavoro il CUD. Il CUD permette di fornire una certificazione sui propri redditi. Dal modello CUD è possibile calcolare il rimborso IRPEF. L'IRPEF è un'imposta diretta sui redditi dei...
Finanza Personale

Come leggere la busta paga: dallo stipendio lordo al netto

La busta paga altro non è che un documento che include ciò che spetta al lavoratore da parte del datore di lavoro, per un'attività lavorativa svolta dal lavoratore. Questa guida fornirà alcune informazioni, utili e pratiche, per imparare come leggere...
Finanza Personale

Come leggere i nuovi contatori elettronici Enel

Qualche tempo fa esisteva il vecchio e nero contatore dell'Enel, con tanto di tasto pronto a scattare ogni qualvolta si superava la tensione massima consentita. Negli ultimi anni, però, quasi tutte le case sono state dotate dei nuovi contatori elettronici....
Finanza Personale

Come leggere la busta paga

La busta paga non è altro che è il riassunto di un compenso per prestazioni lavorative che vengono effettuate in un dato periodo di tempo, che può essere mensile, trimestrale, semestrale a seconda della tipologia di lavoro che si svolge. In un semplice...
Finanza Personale

Come leggere uno scontrino

Nella società odierna è impossibile non entrare a contatto con uno scontrino. Ogni volta che facciamo acquisti, infatti, dovremmo fare molta attenzione che ci venga rilasciato lo scontrino fiscale. Questo è indice di garanzia della legalità del negozio...
Finanza Personale

Come leggere un estratto conto

Al giorno d'oggi, per gestire i propri risparmi è diventato fondamentale l'utilizzo di un conto corrente. Ogni tre mesi circa, la banca provvede a inviare al correntista l'estratto conto dei movimenti effettuati sul conto corrente in questione. In questo...
Finanza Personale

Come leggere il codice IBAN

Il codice IBAN (acronimo di International Bank Account Number) è stato introdotto ed è divenuto obbligatorio nel gennaio 2008. Esso viene associato a qualsiasi conto corrente o carta di credito e viene fornito dal titolare al creditore per ricevere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.