Come leggere il CUD

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

In questa semplice ed esauriente guida andremo a vedere come è possibile procedere per effettuare una corretta lettura del modulo Cud, oggi denominato semplicemente CU. Il Cud è il Certificato Unico Dipendente, ossia la certificazione rilasciata dal datore di lavoro oppure dall'ente pensionistico al lavoratore oppure al pensionato. Il Cud è estremamente importante, dal momento che contiene tutti quanti i dati previdenziali e fiscali, necessari per effettuare la compilazione del modulo 730 o del Modello Unico. La prima domanda che viene da porsi è come bisogna leggere il Cud e perché è importante saperlo fare. Vi invitiamo, pertanto, a proseguire la lettura di questa guida per sapere precisamente come leggere il Cud (oggi chiamato CU).

25

Occorrente

  • Cud
35

La prima informazione che è importante sapere consiste nel conoscere la composizione del Cud, ovvero, come e cosa comprende. Il Certificato unico dipendente, nella prima facciata presenta l'elenco di tutti quanti i dati, compresi di codice fiscale e di indirizzo della sede legale, del datore di lavoro, dell'ente pensionistico oppure di un altro istituto d'imposta. Nella seconda sezione segue la Parte A, che comprende i " Dati Generali" in cui sono indicati tutte quante le informazioni personali, tra cui il nome, il cognome, il codice fiscale, la data di nascita ed il domicilio del dipendente, del pensionato oppure di qualsiasi altro percettore di somme. La Parte B, invece, comprende i "Dati Fiscali" e prevede il riepilogo dei redditi corrisposti e le ritenute che sono state effettuate.

45

Quello che è importante cogliere in questa parte sono: il campo numero uno, nel quale è indicato il reddito lordo, il campo numero cinque in cui sono riportate le ritenute Irpef ed il campo numero sei che indica l'addizionale regionale all'Irpef. Sempre nella parte B sono elencate l'imposta lorda (precisamente è il campo numero centouno), le detrazioni per i carichi della famiglia (il campo numero centodue) e del lavoro dipendente, delle pensioni e dei redditi assimilati (il campo numero centosette). Il totale di queste detrazioni sarà specificato nel campo numero centotredici del Cud del dipendente.

Continua la lettura
55

Una prima verifica che si può effettuare è quella che riporteremo a seguire. Precisamente riguarda la somma dei carichi della famiglia e del lavoro dipendente, delle pensioni e dei redditi assimilati. Tale somma deve corrispondere con il totale delle detrazioni effettuate. La differenza tra l'imposta lorda (la dicitura del campo numero centouno) ed il totale delle detrazioni (il campo numero centotredici) deve invece essere corrispondente alle ritenute Irpef applicate (il campo numero cinque). Nel caso in cui il risultato dovesse essere errato, è necessario avvertire immediatamente il datore di lavoro oppure l'ente pensionistico, dal momento che un Cud non corretto genera l'eventuale richiesta di documentazione oppure l'invio di comunicazioni di irregolarità da parte dell'Agenzia delle Entrate. Sperando di esser stati sufficientemente chiari nell'esposizione di questo delicato argomento, non ci resta altro da fare che consigliarvi di rivolgervi ad un commercialista o CAF in caso di ulteriori dubbi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come Fatturare con ritenuta d'acconto

Chi offre prestazioni di lavoro occasionali, per delle competenze tecnico-pratiche che possiede, può ora fatturare con ritenuta d'acconto senza però essere costretto ad aprire una posizione i. V. A.. Infatti per chi non svolge attività a fini di lucro...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare le detrazioni da lavoro dipendente

I contribuenti che producono dei redditi da lavoro dipendente possono, in base di dichiarazione dei redditi, detrarre l'irpef. Non si procede a nessuna riduzione in caso di sciopero o di contratto part-time. Vediamo insieme questa semplicissima guida...
Aziende e Imprese

Come annotare le retribuzioni in partita doppia

Se ti trovi in questa pagina significa che sei alle prese con un libro giornale ed una partita doppia, e sia che tu sia uno studente in cerca di aiuto e suggerimenti per capire il procedimento e prendere un bel voto a scuola, sia che tu sia alle prese...
Aziende e Imprese

Come operare come sostituto d'imposta

Il sostituto d'imposta, nell'ordinamento italiano, rappresenta quel soggetto (pubblico oppure privato) che secondo la normativa vigente sostituisce in tutto o parzialmente il contribuente nei rapporti con l’amministrazione finanziaria, trattenendo le...
Richieste e Moduli

Dichiarazione sostitutiva del Cud, facile da compilare

All'interno della presente guida, andremo a parlare di Dichiarazione sostitutiva. Nello specifico, come avrete già potuto notare tramite la lettura del titolo della guida stessa, ora andremo a parlarvi della Dichiarazione sostitutiva del Cud, facile...
Finanza Personale

Come determinare l'imposta sul reddito delle persone fisiche

L' IRPEF è l'imposta più importante del sistema tributario italiano.È un' imposta progressiva che aumenta in proporzione al reddito stesso. Allo stato attuale di cose, ci si trova dinanzi a sei categorie di reddito, di seguito riportate:- redditi fondiari;-...
Finanza Personale

Come determinare l'imposta lorda

L'IRPEF è l'imposta principale del nostro ordinamento tributario, nota ai più dal momento che interessa oltre 40 milioni di contribuenti. Nata nel 1973, essa viene applicata alle persone fisiche o alle società (che la corrispondono comunque tramite...
Case e Mutui

Come detrarre il canone d'affitto dal 730

Chi vive in affitto ha diritto ad alcune detrazioni fiscali Irpef. Per molti è la voce più rilevante della dichiarazione dei redditi, proprio perché la spesa incide molto sul bilancio familiare. I vantaggi offerti dalle normative sono una buona occasione,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.