Come lavorare presso i caselli autostradali

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Oggigiorno trovare un lavoro è sempre più difficile, ma esistono lavori che a volte non vengono proprio presi in considerazione, ma che a volte possono essere redditizi. Uno di questi lavori può essere quello del casellante, così come si diceva una volta, che ora viene ribattezzato esattore ausiliario. Le compagnie autostradali assumono personale da inserire all'intorno dei caselli situati all'entrata o uscita delle autostrade. Il lavoro dell'operatore ausiliario è la semplice riscossione dei pedaggi autostradali degli automobilisti. Ecco una semplice guida che vi aiuterà nel compilare una candidatura per lavorare presso i caselli autostradali.

25

Occorrente

  • Pc con connessione ad internet.
  • Essere maggiorenni.
  • Avere la patente (A o B).
  • Essere in possesso della licenza media inferiore.
35

Solitamente il contratto tra l'agenzia autostradale ed il soggetto è un contratto di lavoro a tempo determinato, che a volte si trasforma in uno a tempo indeterminato. Solitamente, per ottenere un impiego è necessario l'invio di una candidatura all'ente che gestisce l'assunzione, per poi sostenere il colloquio conoscitivo ed un eventuale periodo di prova.
Per inviare la domanda di lavoro sarà sufficiente reperire gli indirizzi delle varie società autostradali italiane, in quanto oggi le autostrade sono gestite per lo più da società private. Nella domanda sarà fondamentale allegare un curriculum vitae, sottoscritto, in cui vengono presentate tutte le esperienze lavorative pregresse. In alcuni casi sono richiesti titoli di studio specifici e conoscenze di lingue estere, ma non per tutte le posizioni lavorative.

45

Facendo un esempio, sul sito di Autostrade Italiane, potrete entrare nella home page, selezionando dapprima la voce "Lavora con noi" e poi proseguendo con "Nuovo candidato", per compilare online la domanda in tutte le sue parti, con tutte le informazioni che vengono richieste. Alla fine della compilazione, potrete inviare la candidatura premendo sul tasto "Invia", attendendo la mail di conferma da parte della società autostradale. Con la mail verrà inviato anche un numero identificativo del richiedente ed il codice di accesso. Questi vanno entrambi conservati con cura.

Continua la lettura
55

Dopo essere tornati alla pagina iniziale del sito citato in precedenza potrete dunque accedere e cliccare su "Candidato già registrato". Inserite a questo punto i dati che ci sono stati inviati nell'email e confermate l'inserimento con "Invia". Seguite ora tutte le indicazioni che vi vengono date sul sito, sino ad arrivare alla fine, avendo così completato la candidatura. Non vi resterà che aspettare che la società vi contatti per il primo colloquio conoscitivo, incrociando le dita!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere la fatturazione dei pedaggi autostradali

Purtroppo le ricevute di pedaggio rilasciate, non costituiscono un documento valido ai fini fiscali. La cosa cambia soltanto se si è titolari di partita IVA. Quindi se si vuole detrarre l'imposta e dedurre dal reddito il costo del pedaggio è possibile....
Richieste e Moduli

Come controllare online il telepass e scaricare le fatture

Chi viaggia spesso in autostrada, spesso sceglie di usare il Telepass, noto sistema di riscossione automatica del pedaggio autostradale gestito da un'azienda italiana. È però bene controllare regolarmente i vari movimenti ed è possibile farlo comodamente...
Finanza Personale

Come detrarre le spese di trasporto

In occasione del calcolo della dichiarazione dei redditi, tra le tante voci presenti nel modulo da compilare troviamo quella relativa alle detrazioni: queste possono essere di diversa natura, in quanto riguardano spese mediche, di ristrutturazione di...
Banche e Conti Correnti

Guida alle carte prepagate con IBAN

Le carte prepagate con IBAN si definiscono un conto corrente tascabile. In tale guida vi forniremo diverse nozioni utili relativamente alle carte nominative. Le carte prepagate con IBAN rappresentano una frontiera nuova dei servizi bancari. Sono uno strumento...
Finanza Personale

Come fatturare un rimborso spese

Se fate parte di quella categoria di lavoratori che hanno diritto al rimborso spese, ovvero di parte dei costi che lo stesso ha anticipato per conto del proprio datore di lavoro, allora vi interesserà sapere come fatturare un rimborso spese. Per esepuo...
Lavoro e Carriera

Come compilare un giornale di cantiere

Il giornale di cantiere rappresenta un modo per contabilizzare in maniera semplice ed immediata, giorno dopo giorno, il “peso economico” del lavoro che la piccola impresa deve realizzare. Le piccole imprese, spesso e volentieri, per contabilizzare...
Finanza Personale

Come modificare la password per la gestione online della superflash

La Superflash è una carta prepagata distribuita da Banca Intesa San Paolo che offre al proprio utente quasi gli stessi servizi di un vero conto corrente, essendo dotata di codice Iban proprio. È possibile gestirla direttamente online, anche piuttosto...
Banche e Conti Correnti

Cos'è e come si usa la carta di debito internazionale a doppia tecnologia

In questa guida vi spiegheremo in cosa consiste la carta di debito internazionale a doppia tecnologia e come si usa.Innanzitutto è importante sapere che tale carta viene chiamata Bancomat Maestro ed è dotata di un microchip che consente di pagare, comodamente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.