Come lavorare nell'editoria

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il mondo del lavoro oggi è davvero un giungla che nasconde tantissimi ostacoli e tantissime insidie. Sapersi muovere in questo mondo formato da sabbie mobili è quindi fondamentale. In questa guida concentreremo la nostra attenzione su un settore specifico, ovvero il campo dell'editoria. Per poter ambire a lavorare in questo campo però non basta avere il fascino della lettura e della scrittura. Così come spesso non basta solo la passione e la buona volontà, ma è richiesta anche una grande preparazione culturale, appresa e affinata dopo anni di studi specialistici per questo settore. Vediamo, quindi, come lavorare nell'editoria.

27

Migliorarsi sempre per raggiungere gli obbiettivi desiderati

Quello dell'editoria dunque è un lavoro che sognano in molti, ma che a ben vedere viene realizzato solo da poche persone. Questo però non deve assolutamente scoraggiare, anzi. Deve essere un'ulteriore spinta a migliorarsi sempre più, per poter raggiungere l'obiettivo desiderato e il traguardo per il futuro.

37

Settori lavorativi

Per entrare nel mondo dell'editoria bisogna essere consapevoli che esso, come molti altri settori lavorativi, viene formato da compiti e mansioni diverse. Si passa dal correttore di bozze, addetto alla ricerca di errori grammaticali, refusi e ripetizioni, al giornalista, incaricato di redigere articoli sui più svariati argomenti. Senza dimenticare il grafico, impegnato a trovare l'estetica migliore per riviste e manuali, o il traduttore. Quest'ultimo addetto per l'appunto alla traduzione dei libri nelle varie lingue da lui conosciute. I profili impiegati all'interno delle case editrici sono dunque diversi e variegati, ognuno dei quali ha il compito di occuparsi di determinati aspetti e mansioni.

Continua la lettura
47

Avere una preparazione adeguata

Indispensabile è dunque aver ottenuto una laurea nei corsi di studi umanistici, su tutti quelli di Lettere, Lingue e Scienze della Comunicazione. Queste facoltà permettono ai giovani di avere una preparazione adeguata per ambire a questo genere di lavoro. Spesso le editorie preferiscono ragazzi che abbiano frequentato corsi specifici e master di specializzazione nel campo giornalistico-editoriale. Alcune case editrici invece hanno specializzazioni in pubblicazioni di carattere prettamente scientifico e, per questa ragione, cercano più assiduamente giovani laureati in facoltà tecniche.

57

Essere intrapendenti motivati e dinamici

Fondamentale dunque essere intraprendenti e desiderosi di mettersi in mostra, ma anche aver portato a termine studi specialistici in determinati settori. Anche perché spesso le case editrici preferiscono puntare su giovani motivati e dinamici, dotati di grande flessibilità e con un'ampia cultura di ordine generale alle spalle.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

5 motivi per lavorare in un team internazionale

La globalizzazione lavorativa fa si che si interagisca con diverse persone da tutto il mondo. Gli strumenti multimediali (Internet e i vari social) ci permettono di instaurare scambi culturali molto importanti soprattutto nell'ambito lavorativo.È importante...
Lavoro e Carriera

Come lavorare in una compagnia aerea

Lavorare per una compagnia aerea è il sogno di tante persone, in quanto attratte dalla possibilità di poter viaggiare e visitare sempre posti nuovi. Generalmente il personale facente parte dell'equipaggio si divide in assistenti di volo, piloti e tecnici....
Lavoro e Carriera

Lavorare come infermiere in Germania

Sono molte le persone che scelgono di trasferirsi in Germania per lavorare. Alcuni lo fanno per crescere a livello professionale e accumulare esperienze lavorative. Altri invece cercano un'occupazione fissa che in Italia non trovano. Chi vuole trasferirsi...
Lavoro e Carriera

Lavorare a casa: 10 errori da evitare

Avere un lavoro ben retribuito, per di più in cui nemmeno è necessario allontanarsi dalla propria casa a prima vista potrebbe sembrare la migliore occupazione che esista. Tuttavia esistono molti rischi che è necessario evitare, per non compromettere...
Lavoro e Carriera

Come lavorare in Parlamento

Certamente il desiderio di prendere il potere in mano è di molti, in particolar modo dei giovani. Stiamo parlando di prendere posto nel Parlamento italiano, sarebbe una carriera da sogno in modo da avere la propria parola e "sistemare" a nostro piacimento...
Lavoro e Carriera

Come lavorare in radio

Lavorare per un'emittente radiofonica è un'esperienza davvero entusiasmante perché offre la possibilità di stare sempre a contatto con la gente e con ciò che succede nel mondo, permette di conoscere persone nuove ed interessanti e perfino di incontrare...
Lavoro e Carriera

Lavorare nel sociale: le professioni più ricercate

Oggigiorno la difficoltà nel trovare lavoro sta raggiungendo livelli altissimi ma fortunatamente ci sono ancora delle professioni richieste in cui è possibile specializzarsi per non rischiare di rimanere disoccupati troppo a lungo. Parliamo del lavorare...
Lavoro e Carriera

Come lavorare in un'azienda cosmetica

All'interno della guida che andremo a sviluppare ci concentreremo su una tematica molto particolare, in quanto, come avrete appena visto nel titolo della guida, ora andremo a spiegarvi Come lavorare in un'azienda cosmetica.La cosmetica, soprattutto per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.