Come Lavorare In Svizzera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La Svizzera è una nazione che da sempre ha attirato gli italiani, d'altra parte tutti conosciamo a sua tassazione agevolata, l'ordine e il rispetto generale delle regole che vi regnano, inoltre offre la possibilità di vivere in un ambiente stimolante ed internazionale, dove si parlano numerose lingue. Per questi motivi è una delle mete preferite per tutti quegli italiani che vogliono migliorare la propria vita con un lavoro ben remunerato, ma senza essere costretti ad allontanarsi molto dall'Italia. Il fatto poi che il livello della disoccupazione sia più basso rispetto agli altri Stati europei e che la qualità della vita sia piuttosto elevata, non fa che rendere ancora più appetibile un trasferimento in Svizzera. Ma è semplice lavorare in Svizzera? E soprattutto è accessibile? Vediamo allora quali sono le regole per lavorare in Svizzera come frontalieri, trasferendosi cioè nei pressi del confine, oppure scegliendo di cambiare la propria nazione di residenza.

24

Trattandosi di uno stato federale, occorre sapere che la Svizzera è divisa in diversi cantoni dove vigono regole diverse e, soprattutto, si parlano anche lingue diverse. Ognuno di questi ha proprie normative e si differenzia per retribuzioni, condizioni di lavoro e offerta lavorativa. Ad ogni modo, le retribuzioni elvetiche sono in genere molto più allettanti che in Italia, specialmente se vengono prese punto di riferimento città come Ginevra e Zurigo, importanti centri finanziari mondiali e che propongono una maggiore offerta lavorativa rispetto alla capitale e alle altre città.

34

Per ottenere un permesso di lavoro in Svizzera, permesso che viene rilasciato dalle autorità cantonali, occorre tener conto di diversi fattori. Vengono infatti valutati competenze e abilità professionali, il paese d’origine ed eventualmente i legami preesistenti con il territorio elvetico. I cittadini dell’Unione Europea possono soggiornare in Svizzera 3 mesi alla ricerca di lavoro e possono prolungare il loro soggiorno di altri 3 mesi, nel caso di necessità. I cittadini provenienti dalle altre nazioni, invece, devono aver stipulato un contratto di lavoro prima di entrare in Svizzera e di un permesso di lavoro. Il fatto che in Svizzera soggiornino già dei parenti è un vantaggio, infatti i figli con meno di 21 anni d’età, il coniuge e parenti a carico che lavorano regolarmente in Svizzera possono essere raggiunti (ricongiunzione familiare) senza restrizioni per quel che riguarda al nazionalità.

Continua la lettura
44

Per avere informazioni precise e aggiornate, chi vuole lavorare in Svizzera può consultare il portale dell’Ufficio Federale della Migrazione. In ogni caso va ricordato che, se si desidera trasferirsi in Svizzera occorre anche contare su un buon spirito di adattamento. Vero è che nel Canton Ticino si parla italiano e che le abitudini sono piuttosto simili alle nostre, ma nelle altre aree si parlano francese e tedesco e, dunque oltre al mutamento di abitudini, occorre anche saper parlare fluentemente almeno una di queste lingue.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come trovare lavoro a Basilea

La Svizzera ha sempre rappresentato per gli italiani la possibilità di trovare un lavoro certo, sicuro e ben retribuito, senza spostarci troppo lontano dalla nostra terra. I paesi svizzeri offrono delle ottime possibilità per la ricerca di una nuova...
Lavoro e Carriera

I lavori più richiesti in Svizzera

Le statistiche dicono che un numero sempre crescente di giovani, una volta terminato il corso di studi, decide di espatriare, trasferendosi in altri paesi in Europa per lanciarsi nel mondo del lavoro. Uno dei paesi che registra un numero maggiore di immigrati,...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo in Svizzera

L'acquisto di una abitazione, richiede un grosso impegno economico che può essere adempito immediatamente tramite il versamento del compenso in denaro o avvalendosi della concessione di un mutuo. Sicuramente, la scelta di pagare un'abitazione a rate,...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Svizzera

Da un momento all'altro, tutti sentiamo la necessità di aprire un conto corrente in banca, dove poter depositare i nostri risparmi. Il problema si presenta quando dobbiamo decidere quale banca può fare al nostro caso e quella che ha le maggiori percentuali...
Aziende e Imprese

Le aziende più grandi della Svizzera

Ogni hanno delle riviste specializzate nel settore economico, stilano una sorta di classifica delle migliori aziende mondiali che si sono contraddistinte per il fatturato. Quest’anno, c’è stato il boom di quelle svizzere, che si sono piazzate nei...
Aziende e Imprese

Come avviare una start up in Svizzera

Alcuni imprenditori, nonostante la crisi economica, hanno pensato di aprire una azienda in altri paesi. Magari il problema è trovare proprio il posto giusto per far crescere la propria impresa. Per esempio si può prendere in considerazione l'apertura...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione in Svizzera

L'indennità di pensione è una rendita vitalizia che lo Stato versa a tutti gli individui iscritti all'AGO o alle sue forme sostitutive per soddisfare le esigenze di vita in caso di vecchiaia o invalidità. Il sistema pensionistico in Svizzera è molto...
Banche e Conti Correnti

Come aprire una ditta in Svizzera

La crisi economica che ha attraversato il nostro Paese in questi ultimi anni ha indotto molti connazionali a cercare fortuna in altri Stati europei, nonostante questi ultimi abbiano dovuto a loro volta fare i conti con una recessione non indifferente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.