Come lavorare in proprio senza partita iva

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Lavorare in proprio è il sogno di ognuno di noi, ma per fare questo è necessario, ai fini della legalita', aprirsi una partita IVA. Ma non sempre è facile ed immediato. L'avvio di un'attività in proprio non è semplice, ma porta con se diversi vantaggi, come quello di non essere dipendente da nessuno e di poter svolgere un lavoro dinamico. I costi iniziali che si devono sostenere sono elevati ed i tempi per la costituzione di tale lavoro sono abbastanza lunghi. I soggetti che decidono d'intraprendere un lavoro in proprio devono sottostare ad un regime di tasse previsto dalla legge. È proprio a causa di una stretta tassazione che molti tentano, legalmente, di aprire una propria attività senza la partita Iva. Il sistema, come detto, è assolutamente legale. Di seguito, quindi, vedremo come lavorare in proprio senza l'apertura di una partita Iva. Attraverso pochi e semplici passaggi vi daremo utili suggeriementi che vi permetteranno faciliteranno tutti i passaggi.

25

Lavoro autonomo occasionale

Il primo consiglio è quello d'informarsi, a livello legislativo, sulle prestazioni di lavoro autonomo occasionale. Tramite questo metodo si è esenti dalla tassazione riservata ai lavoratori in proprio. Ma, precisamente, cosa sono queste prestazioni di lavoro autonomo occasionale? Si intendono tali tutte quelle prestazioni lavorative sporadiche e occasionali, quindi non continuative o abituali. La legislazione in merito è molto precisa: le prestazioni devono essere sporadiche, l'attività non deve essere svolta con regolarità e soprattutto il soggetto non deve avere nessun rapporto di subordinazione con il committente del lavoro. In questo tipo di legislazione è previsto, anche, che il lavoratore autonomo rilasci una ricevuta "non fiscale" al termine della prestazione, su cui deve essere obbligatoriamente apposta la marca da bollo.

35

Costi della partita IVA

L'apertura di una partita Iva, in Italia, è costosa, non tanto per l'apertura della pratica in sè, quanto per i costi dovuti alle prestazioni del commercialista e per le tasse da pagare in seguito. Per questi motivi molti decidono di non aprire la partita Iva, ma di lavorare tramite prestazioni di lavoro autonomo occasionale. Altri due sono i limiti posti a questa forma di lavoro: I compensi, annualmente, non possono superare i 5000 euro, perché in tal caso è necessario versare contributi e tasse pari a quelle di un lavoratore in proprio, e che la durata della collaborazione con un committente, se esiste, non debba superare i 30 giorni.

Continua la lettura
45

Partita IVA con regime dei minimi

Altro modo per evitare la tassazione di chi apre una partita Iva vera e propria è l'apertura di una partita Iva con regime dei minimi. Cosa intendiamo? La partita Iva con regime dei minimi prevede che il soggetto che la sottoscrive stimi di avere guadagni non tali da giustificare una partita Iva normale, avendo così agevolazioni dal punto di vista fiscale.
Esistono diversi modi per evitare di aprire una partita IVA e rischiare cosi' di pagare più tasse rispetto ai guadagni effettivi che si hanno in un anno. I suggerimenti di questa guida saranno un punto di partenza per il vostro obiettivo, ma vi consigliamo comunque di sentire il vostro commerialista o qualcuno di esperto nel settore per ulteriori e più approfondite informazioni.
Alla prossima.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Conoscere perfettamente la legislazione in merito è di fondamentale importanza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come fare una ricevuta fiscale per prestazione di lavoro autonomo

Come vedremo nel corso di questa guida, lo svolgimento di un lavoro autonomo, se occasionale, comporta l'obbligo per il lavoratore di emettere una ricevuta fiscale (nel momento in cui percepisce il suo compenso), senza la necessità di adempiere ad altri...
Lavoro e Carriera

Come compilare la ricevuta per una Prestazione Lavorativa Occasionale

In questa guida, semplice e veloce, che vogliamo proporvi, abbiamo deciso di insegnarvi come poter compilare la ricevuta per una prestazione lavorativa del tutto occasionale, in modo da poter essere al sicuro ed anche in ordine con la legge e con lo Stato.Iniziamo...
Lavoro e Carriera

5 cose da sapere prima di aprire una partita IVA

Come vedremo nel corso di questa guida, la partita Iva, rilasciata dall'ufficio dell'agenzia delle entrate, è uno strumento rilevante ai fini dell'imposizione fiscale; un insieme di cifre che identifica un soggetto esercente una determinata attività....
Aziende e Imprese

10 cose da valutare prima di aprire partita IVA

Molto spesso i benefici di una partita IVA vengono superati dai lati negativi della stessa. Con la nuova legge di Stabilità sopratutto i giovani dovrebbero decidere accuratamente prima di aprirne una poiché proprio per gli under 30 i rischi sono non...
Lavoro e Carriera

Come funziona il Lavoro Occasionale Accessorio

Lavorare è un diritto di tutti, ma spesso trovare lavoro in Italia è veramente difficile. Nascono in questo modo delle categorie di lavoro che permettono anche ai meno agiati di poter lavorare, avendo un discreto guadagno, però non è poi così semplice...
Aziende e Imprese

Lavoro: come pagare le piccole collaborazioni con i voucher

Con la legge 92/2012, il Governo ha voluto riformare il mercato del lavoro, modificando la regolamentazione delle prestazione del lavoro occasionale. Con questa riforma ha inoltre confermato all'INPS il ruolo di concessionario del servizio stesso. Oggi...
Finanza Personale

Come Fatturare con ritenuta d'acconto

Chi offre prestazioni di lavoro occasionali, per delle competenze tecnico-pratiche che possiede, può ora fatturare con ritenuta d'acconto senza però essere costretto ad aprire una posizione i. V. A.. Infatti per chi non svolge attività a fini di lucro...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Madagascar

Se si sceglie di viaggiare, girare il mondo o semplicemente cambiare paese di residenza, bisogna sempre domandare, informarsi e conoscere gli usi e costumi dei paesi stranieri. Anche conoscere il sistema fiscale di un paese è assolutamente necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.