Come lavorare come infermiera nel Regno Unito

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Cercare lavoro oggi è diventata l'attività principale di un'alta percentuale di persone. Quando il lavoro scarseggia si cominciano a sondare tutte le possibili opportunità lavorative e un'ottima soluzione è quella di trasferirsi altrove o andare a lavorare all'estero. Se si decide di andare a lavorare nel Regno Unito, cosa si deve fare? Vediamo in particolare come un'infermiera può cercare e trovare lavoro a Londra e dintorni.

25

Requisiti necessari

La prima cosa da analizzare è se si possiedono i requisiti necessari per inviare la propria candidatura. Si deve essere in possesso del diploma di infermiere professionale ed avere un ottimo o almeno un buon livello di comprensione dell'inglese. Se si hanno questi due requisiti basici si può procedere con l'iscrizione presso il Nursing and Midwifery Council (NMC), ossia l'organismo di regolamentazione per le infermiere e le ostetriche del Regno Unito. Iscrivendosi all'albo professionale si ha l'opportunità di lavorare come infermiera.

35

Documentazione da presentare

La documentazione da presentare consiste nel titolo di studio conseguito, la fedina penale, un documento di riconoscimento e un certificato dello status professionale del momento. Ovviamente devono essere presentate le copie della documentazione e la loro traduzione in inglese svolta presso agenzie qualificate o presso l'ambasciata. Una volta completata l'iscrizione si può cominciare la ricerca del lavoro. È importante sapere che esso esprime solo una valutazione dei titoli di studio e dell'esperienza posseduta ma non è un organo predisposto per la ricerca del lavoro. Tale ricerca deve essere fatta in maniera individuale. L'iscrizione all'albo deve essere fatta ogni 3 anni da coloro che non sono inglesi e il modulo da compilare si trova nel sito ufficiale www.nmc-uk.org.

Continua la lettura
45

Un anno d'esperienza sul campo

Il lavoro di infermiera è una posizione molto ricercata in Gran Bretagna. A seguito di alcuni mutamenti del settore sanitario si sono riscontrate diverse posizioni vacanti in quest'ambito. Nonostante molti giovani inglesi abbiano conseguito titoli di studio per svolgere questa professione, è stato stabilito che le posizioni aperte devono essere assegnate solo ed esclusivamente a persone che hanno conseguito almeno un anno di esperienza sul campo. Questo ha dato a molti stranieri la possibilità di inviare la propria candidatura e ricevere un esito positivo potendo così svolgere il proprio lavoro nelle strutture ospedaliere del Regno Unito. La ricerca di annunci e di posizioni aperte presso strutture ospedaliere pubbliche o private può essere svolta attraverso i motori di ricerca e i portali specializzati in annunci di offerte di lavoro. Tramite essi si possono sapere le posizioni professionali ricercate in modo da poter inviare la propria candidatura e cominciare così un'esperienza lavorativa da infermiera nel Regno Unito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come fare l'infermiera negli USA

Con la crisi del lavoro in Italia emigrare è diventata una possibilità molto più vicina di quanto non lo fosse mai stata in passato. Al giorno d'oggi, infatti, studiare per andare all'estero non sembra più un colpo di testa ma una scelta popolare...
Lavoro e Carriera

Come diventare infermiera volontaria

Il corpo delle infermiere volontarie, anche note sotto il nome di "crocerossine", dal momento che appartengono alla Croce Rossa Italiana, fa parte delle forze armate. Le principali attività sono quelle legate all'assistenza sanitaria, sopratutto per...
Lavoro e Carriera

Lavorare all'estero: consigli e cose da sapere

La crisi economica iniziata nel 2008 ha avuto conseguenze funeste sull'occupazione. Quest'ultima è calata in modo vertiginoso fino a raggiungere i livelli attuali. Questo stato di cose ha favorito l'emigrazione all'estero per lavorare. In questo tutorial...
Lavoro e Carriera

Come lavorare in una compagnia aerea

Lavorare per una compagnia aerea è il sogno di tante persone, in quanto attratte dalla possibilità di poter viaggiare e visitare sempre posti nuovi. Generalmente il personale facente parte dell'equipaggio si divide in assistenti di volo, piloti e tecnici....
Lavoro e Carriera

Come lavorare in radio

Lavorare per un'emittente radiofonica è un'esperienza davvero entusiasmante perché offre la possibilità di stare sempre a contatto con la gente e con ciò che succede nel mondo, permette di conoscere persone nuove ed interessanti e perfino di incontrare...
Lavoro e Carriera

Come lavorare come modella freelance

Vorresti lavorare come modella freelance ma non sai da che parte iniziare? Nessun problema! In questo articolo vogliamo aiutare tutte le nostre care lettrici, che sono amanti della moda e del mondo che c'è intorno ad essa, a capire come si può fare...
Lavoro e Carriera

Trucchi per lavorare più ispirati

Se facciamo un lavoro monotono, questi 5 trucchi per lavorare più ispirati possono davvero salvarci la giornata. Troppo spesso si cade nella routine e ci si annoia; alcuni finiscono perfino in depressione. Per trovare nuove idee occorre avere la mente...
Lavoro e Carriera

Come lavorare nelle farm in Australia

Lavorare in una farm in Australia è un’esperienza davvero unica che molti giovani che vengono in questo sconfinato paese hanno il desiderio di fare. Il termine farm, che tradotto significa fattoria, indica in verità delle aziende agricole organizzate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.