Come investire limitando i rischi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il momento di crisi ed incertezza economica che siamo costretti a subire negli ultimi anni, porta inevitabilmente i singoli risparmiatori a valutare tutte le possibilità di investimento più sicure. Riuscire ad investire i propri risparmi in assoluta sicurezza è ormai divenuta un ambizione di tutti. Nasce quindi la necessità di informarsi a priori su come investire limitando il più possibile i rischi e questa breve guida ha proprio lo scopo di illustrare dei minimi dettagli tutte le possibili soluzioni. Se siete interessati all'argomento, continuate a leggere i passi seguenti.

24

I buoni postali

Al fine di trovare l'investimento più idoneo alle proprie esigenze, risulta fondamentale tenere conto della provenienza del denaro che si intende investire. Se infatti, si tratta di denaro in eccedenza derivante dallo stipendio, è consigliabile investirlo in buoni postali. Questo genere di investimento, garantisce la protezione delle somme da rischi legati all'inflazione ed è possibile usufruirne senza particolari problematiche. In termini di rendimento, non sono sicuramente quelli da prediliggere rispetto ad altre forme possibili, infatti l'interesse garantito dai buoni postali va dal 4 al 6% a seconda della durata. Invece, per quanto riguarda i buoni fruttiferi, essi consentono di rivalutare l'importo investito del 40% e sono consigliati per chi è disposto a vincolare i propri risparmi per almeno sette anni.

34

I fondi comuni di liquidità

Una seconda soluzione d'investimento è rappresentata dai fondi comuni di liquidità. Questi, consentono di investire il proprio denaro per brevi periodi di tempo, con un rendimento che si aggira attorno al 4%. Tuttavia, occorre fare attenzione al tasso d'interesse che, calcolato secondo la media storica del fondo, può abbassarsi senza preavviso. Se avete la possibilità di destinare all'investimento una somma che supera i 10.000 euro, è consigliabile diversificare gli investimenti in modo da essere soggetti a minore incertezza. A tal fine i PAC sono da preferire. Si tratta di piani di accumulo di capitale che permettono di entrare in possesso di alcune quote di un fondo comune con versamenti periodici. Aderendo a questi piani d'investimento, inoltre si può decidere in piena autonomia quanto e quando investire e per quanto tempo.

Continua la lettura
44

I fondi obbligazionari

Infine, per i più facoltosi che si possono permettere di investire capitali decisamente elevati è consigliabile effettuare un investimento su prodotti ideati a risparmio gestito. Questo genere di investimento, risulta essere molto più flessibile rispetto a quelli di stato. Infatti, i "Fondi Obbligazionari" investono in obbligazioni a tasso variabile e riscontrano una convenienza solo quando si investe una cifra elevata. In ogni caso, se si vuole valutare il livello di rischio di un qualsiasi tipo di investimento, si può ricorrere al web. Accedendo al sito www. Trafinglab. Com è possibile consultare "Kilovar", un metodo che permette di calcolare il grado di rischio effettivo dei vari investimenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come investire il capitale a rendimento garantito

Se siamo riusciti a mettere da parte un bel gruzzoletto di denaro, occorre valutare l'idea di investirli, in modo da conseguire un rendimento. Nell'ambito del mercato finanziario, le offerte sono molteplici e, a primo acchito, sembrano tutte vantaggiose....
Finanza Personale

Come investire in fondi comuni bilanciati

In questo articolo vedremo come investire i propri risparmi oppure un capitale piccolo, o grande, che si potrà essere accantonato, con l'intento di farlo fruttare in modo economico. È sempre una decisione buona che potrà sfociare in occasioni di guadagno...
Finanza Personale

Come e dove investire la liquidazione

La gestione della liquidazione -o TFR (trattamento di fine rapporto) o ancora buonuscita- a partire dal 2007, con la legge Finanziaria dello stesso anno, può essere svolta in modalità privata dal lavoratore subordinato qualora avesse attiva una cassa...
Finanza Personale

Come investire nei fondi etici

Gli investimento sono l'anima del sistema economico in cui viviamo. Purtroppo però, quando facciamo un investimento generico, non sappiamo mai se indirettamente andiamo a finanziare delle multinazionali senza scrupoli, oppure delle fabbriche di armi....
Finanza Personale

10 consigli per investire i soldi in sicurezza

Investire significa porre in atto un processo volto ad incrementare i risparmi. Se possedete pertanto un capitale di liquidità, una strada percorribile potrebbe essere quella di investirlo per ottenere un rendimento. Scegliere l'offerta più vantaggiosa...
Banche e Conti Correnti

Come guadagnare investendo in banca

In tempi come questi, la crisi economica mondiale ormai ha creato un forte senso di insicurezza nei confronti delle banche e degli istituti di credito in generale. A questo devono essere aggiunte le varie spese statali per sostenere i sistemi bancari....
Finanza Personale

Come investire i tuoi risparmi

Investire il denaro non è sempre così facile, ma sicuramente non è necessario essere dei maestri di borsa o dei laureati in finanza. In questa guida vi daremo una mano su come investire i vostri risparmi. Molte banche conclamano con pubblicità "affidaci...
Finanza Personale

Come investire in caso di inflazione

Quando parliamo di economia di mercato, inevitabilmente dobbiamo affrontare un argomento ad essa correlato, ovvero l'inflazione. Si tratta di un tasso di variazione che va a misurare il livello di incremento dei prezzi. Molti beni e servizi possono dunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.