Come investire in una start-up

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A maggio 2016 è entrata in vigore una legge che consente a chiunque di investire almeno una parte del proprio denaro in società start-up. Fino ad allora, comprare una partecipazione in una piccola impresa privata era qualcosa che solo gli investitori più ricchi potevano fare. Ma oggi ci sono una miriade di piattaforme di crowdfunding che permettono di investire in tutti i tipi di start-up, dai marchi tecnologici alle aziende alimentari. Una volta aver investito, si avrà una partecipazione nel business e si avrà la possibilità di incassare, potenzialmente dopo aver fatto grandi guadagni. Premesso questo, vediamo come investire in una start-up.

26

Occorrente

  • Capitale da investire
36

Investire piccole somme di denaro

L'idea di investire è eccitante e scoraggiante allo stesso tempo, per cui gli investitori che lo fanno per la prima volta spesso non sanno da dove cominciare. Per fare un investimento intelligente che possa far guadagnare a lungo termine senza troppi rischi, la soluzione è investire piccole somme di denaro.
A tal proposito, è bene tenere presente che circa il 90% delle start-up alla fine fallisce, il che significa che gli investimenti potrebbero avere la stessa sorte. È facile entusiasmarsi per una nuova, fresca e innovativa idea, ma bisogna sempre tenere i piedi per terra, soprattutto all'inizio.

46

Conoscere i rischi

Le start-up richiedono investitori audaci e pazienti, in quanto gli investimenti sono ad alto rischio e spesso occorrono tanti anni per vedere guadagni cospicui. Inoltre, molti investimenti potrebbero non essere affatto remunerativi e il capitale investito andrebbe perso. In questo caso, la soluzione migliore è evitare di investire l'intero capitale in un'unica start-up, bensì in diverse aziende in modo tale da valutare qual è la migliore. Se si investe in una sola start-up, le probabilità di perdita del capitale sono piuttosto elevate.

Continua la lettura
56

Prestare piuttosto che investire

Se ci vuole molto tempo per avere un ritorno di introiti sugli investimenti fatti o se addirittura esiste il rischio che questi ricavi non arriveranno mai, la soluzione potrebbe essere quella di prestare il proprio capitale invece di investirlo. Questo potrebbe assumere una sorta di accordo di compartecipazione alle entrate, grazie alla quale si viene rimborsati ogni anno da una parte delle entrate della start-up. In questo modo, anche se il potenziale guadagno è inferiore, ma lo è anche il rischio. Inoltre, in caso di perdita si riceve la somma di denaro prestata con un interesse immediato che normalmente si aggira intorno all'8%.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Investire poco denaro all'inizio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come investire nelle principali criptovalute

Se la vostra aspirazione è quella di fare del trading online senza utilizzare però la moneta tradizionale, potete commerciare con le cosiddette criptovalute. Nello specifico si tratta di soldi virtuali, che oggi si sono ritagliati un'enorme fetta di...
Finanza Personale

3 idee per investire i propri risparmi

Se possedete un piccolo capitale di liquidità, che non dovete necessariamente tenere immobilizzato, una scelta interessante potrebbe essere quella di investirlo per ottenerne un rendimento. Investire, significa mettere in atto un processo atto ad incrementare...
Finanza Personale

Come investire il capitale a rendimento garantito

Se siamo riusciti a mettere da parte un bel gruzzoletto di denaro, occorre valutare l'idea di investirli, in modo da conseguire un rendimento. Nell'ambito del mercato finanziario, le offerte sono molteplici e, a primo acchito, sembrano tutte vantaggiose....
Finanza Personale

Come investire in litecoin

Le cryptovalute come Bitcoin, Ethereum e Litecoin stanno riscuotendo molto successo a livello mondiale e il valore di queste valute è aumentato notevolmente nell'ultimo anno. Queste si basano su complicate tecnologie matematiche e blockchain, per creare...
Finanza Personale

10 motivi per investire nell'E-Commerce

Con il termine inglese E-Commerce, in italiano commercio elettronico, si è soliti indicare, in particolare, ogni genere di transazione, e quindi compravendita, di beni e servizi attraverso piattaforme online e siti web specializzati. Dunque, è facile...
Finanza Personale

Come investire in buoni postali dematerializzati

Ci sarà sicuramente capitato di voler investire una parte dei nostri guadagni, in modo che questi possano fruttare portando ad un incremento del capitale, ma di non sapere come fare. Sopratutto se non abbiamo mai eseguito questo tipo di operazioni, riuscire...
Finanza Personale

Come investire in bitcoin

Negli ultimi tempi si è spesso sentito parlare di criptovalute e di investimenti in questo mercato relativamente nuovo, che è in rapida ascesa. Sempre più investitori, infatti, si avvicinano a questo mondo, decidendo di investire i propri risparmi...
Finanza Personale

5 modi per investire in bitcoin

In questo articolo ci occuperemo di Bitcoin. Lo saprete tutti ormai, dato che essi stanno diventando particolarmente famosi. I bitcoin, semplicemente, possono essere definiti come una determinata quantità che può essere spostata all'interno di un archivio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.