Come invalidare un'assemblea condominiale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tutti coloro che vivono all'interno di un condominio, sanno che l'assemblea condominiale rappresenta uno dei luoghi decisionali più importanti, perché è nel corso di queste riunioni che vengono assunte delle decisioni determinanti per la gestione del condominio stesso. Anche chi non abbia mai partecipato ad un'assemblea condominiale sa che è uno dei luoghi a più alto tasso di conflittualità. Non di rado infatti si verificano situazioni in cui gli interessi tra condòmini sono contrapposti. Diversi quindi i casi in cui diventi necessario opporsi alle decisioni deliberate in assemblea soprattutto quando queste vengano prese senza che siano rispettati alcuni criteri. Ci sono alcune ipotesi però, in cui le decisioni prese, possono non avere valore alcuno: ciò vuol dire che alcune decisioni possono essere risultare prive di effetti. In questa guida verranno illustrati alcuni casi che vi consentiranno di sapere come invalidare un'assemblea condominiale e le relative delibere, fornendovi tutte le linee necessarie.

25

Decisioni nulle

Innanzitutto, invalidare delle decisioni significa vanificarne gli effetti. In pratica è come se esse non fossero mai state prese. Se si ritiene infatti che le decisioni siano irregolari oppure prive di legittimità, ad esse ci si può opporre in modo da annullarne gli effetti. Il verbale dell'assemblea ad esempio deve sempre rilevare con precisione i dettagli di tutte le operazioni che si sono ivi tenute, quindi tutti i dati relativi alla delibera approvata. Sul verbale devono essere riportati i nomi di tutti i condomini presenti, i relativi millesimi di competenza e le firme rispettivamente del presidente e del segretario dell'assemblea. Relativamente alla presenza è utile soffermarsi su due aspetti. Il primo è quello relativo alle convocazioni. Per facilitare la partecipazione le assemblee condominiali vengono convocate in più momenti. Se alla prima convocazione non sarà presente il numero minimo dei condomini previsti sarà necessario attendere la seconda convocazione prevista. Il secondo aspetto riguarda invece la natura della presenza. Nel caso in cui il condomino sia impossibilitato a prendere parte alla seduta potrà delegare altro condominio. Si badi che oggetto di delega saranno le quote millesimali di cui è titolare il condomino delegante.

35

Delibere annullabili

Quando si verifica una delle circostanze che abbiamo appena visto, la delibera risulta impugnabile e si può chiedere di invalidare l'assemblea condominiale. Una delibera è invece annullabile quando sussistono dei vizi di natura formale oppure quando palesa delle irregolarità di ordine procedurale. Se quando è stata assunta la decisione non era presente il numero minimo dei condomini richiesto, allora l'assemblea condominiale non ha validità e le relative decisioni possono essere impugnate. Se non si rispettano le norme del regolamento condominiale oppure se la maggioranza non è validamente costituita, l'invalidità può essere sollevata.

Continua la lettura
45

Termini per sollevare l'impugnazione

È determinante, inoltre, sapere che l'impugnazione può essere opposta entro e non oltre 30 giorni dall'approvazione della relativa delibera, sia per chi fosse presente all'assemblea, sia per chi non lo fosse. Trascorso questo termine non sarà più consentito chiedere di invalidare l'assemblea del condominio relativamente alla decisione che è stata presa, anche se si fosse in presenza di una delle circostanze previste per poterlo fare che sono state brevemente descritte in precedenza. Seguendo questi pochi passaggi potrete riuscire ad invalidare un'assemblea condominiale qualora ne ricorrano i presupposti.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come dare la delega per partecipare al proprio posto all'assemblea condominiale

L'art. 66 delle Disposizioni per l'attuazione del Codice Civile stabilisce che l'assemblea deve essere convocata almeno una volta l'anno in via ordinaria, mentre in via straordinaria deve essere convocata ogni volta che sia necessario o qualora ne abbiano...
Case e Mutui

Come comportarsi ad un'Assemblea Di Condominio

Nel presente tutorial enunciato nei passaggi successivi, vorrei aiutarvi a sapere come bisogna comportarsi ad un'assemblea di condominio. In effetti, non tutti i condomini sanno il modo e le maniere che si dovranno assumere nel corso di un incontro con...
Case e Mutui

Come richiedere un'assemblea straordinaria di condominio

Un'assemblea di condominio è un evento che si svolge regolarmente. Ha di solito cadenza mensile, sebbene le sue tempistiche siano a discrezione del condominio. Al suo interno si discute di pagamenti, ordine, regole e tutti gli altri temi di interesse...
Case e Mutui

Regole di comportamento nel giardino condominiale

Vivere in un condominio è sempre piuttosto "impegnativo" se non si hanno ben chiare le regole di civile convivenza. In questo articolo ci occuperemo di un argomento particolarmente delicato, ovvero, andremo a conoscere quali sono le regole principali...
Case e Mutui

Come redigere un regolamento condominiale

In questo tutorial vi spiegheremo come redigere un regolamento condominiale. Il condominio è il luogo dove devono convivere più persone internamente ad uno stabile unico. Ci sono degli spazi che sono condivisi ed a volte anche degli impianti che vengono...
Case e Mutui

Come modificare un regolamento condominiale

Convivere è già difficile di suo, se poi si ha a che fare con molti altri condomini con cui non si va d'accordo all'interno del proprio palazzo allora tutto ciò diventa davvero impossibile. Per questo di tanto in tanto vengono nominati degli amministratori...
Case e Mutui

Come scegliere un bravo amministratore condominiale

L'amministratore di condominio è senza ombra di dubbio una figura abbastanza importante per cui bisogna sceglierlo con molta cautela. I compiti ed i doveri principali sono: attuare le disposizioni dell'assemblea dei condomini, far rispettare il regolamento,...
Case e Mutui

Come gestire una sala condominiale

In quasi tutti i condomini nascono discussioni sull'utilizzo dei locali, sulla pulizia, sui rumori, etc... Molte di queste situazioni vengono risolte dall'amministratore di condominio che provvede ad inserire o modificare le regole per una pacifica convivenza....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.